La rinascita in pompa magna del Totocalcio

rinascita del totocalcio

Che il vecchio Totocalcio sia caro a tante persone non vi è ombra di dubbio ed altrettanto indubbio è che con i recenti giochi a pronostici quello del Totocalcio sia quasi “sparito” poiché non interessa più averlo in carico, visti i guadagni più che risicati che lo stesso riveste. A tante persone della “vecchia generazione” (come ahimè chi scrive queste righe) è sinceramente dispiaciuto veder sparire questo concorso e piano piano vederlo soppiantare da tanti altri “giochini” che hanno catturato l’attenzione dei giocatori, essendo “più facili e forse anche più appetibili e raggiungibili”. O forse, ancora, il comparire ogni tanto di combine nel mondo dello sport ha fatto disamorare anche il giocatore più tenace che aspettava ogni settimana per giocare la “sua schedina (vincente)”! Ma tant’è questi sono i tempi, attuali e moderni, e di conseguenza bisogna per forza adeguarsi al progredire della tecnologia ludica che ormai ci ha fatto abituare a “vivere senza Totocalcio”.

Ma davvero si è chiusa un’epoca? La famosa schedina, non disponibili nei siti di casino in italia, che ha fatto sognare varie generazioni non è più in voga da tempo ormai ed era fatale che se ne pronosticasse la “dipartita”: oggi, il popolo degli scommettitori si rivolge alle agenzie delle scommesse e punta danaro su questa o quella partita perché vorrebbero vincere tanto e vincere subito. Ma, in realtà, vincono poco e difficilmente: oggi, sono cambiate le modalità con cui si manifesta il vizio del gioco, però quello che rimane immutato è il desiderio di racimolare qualche soldo indovinando alcuni risultati! Forse, la “perdita del Totocalcio” è avvenuta proprio per la mancanza di “afficionados”: ma esiste ancora chi desidererebbe modificarlo, modernizzarlo, ma non vederlo spazzar via da nuovi giochi che vengono o verranno inseriti e proposti.

E sperando che questa ultima ipotesi non si avveri, non ci si può esimere dal ricordare il successo che il Totocalcio ha ottenuto nel tempo: era legato proprio alla imprevedibilità del calcio e, per risalire “alla notte dei tempi”, allora le partite non erano trasmesse in TV, bensì solo per radio. Con le narrazioni “parlate”, e le emozioni che le stesse suscitavano, si lasciava ampio spazio alla fantasia degli ascoltatori che ricostruivano le immagini delle azioni decisive nella loro mente. In realtà, allora ma anche fino a non tanto tempo fa, il calcio era più mentale che concreto e suscitava emozioni forti ed i pronostici che erano stati espressi attraverso il famoso 1, X, 2 creavano nei tifosi una suspense elettrizzante.

Ogni collegamento radiofonico di aggiornamento era un colpo al cuore che “costringeva” a verificare la schedina: ogni domenica si alternavano l’esaltazione e la depressione, ma ugualmente alla domenica si rinnovava una sorta di “rito”. A parte le battute, ed a parte la facile ironia sui tempi “andati”, bisogna anche sottolineare che il concorso del Totocalcio comportava una sorta di sostegno per le squadre e le associazioni sportive: e se uniamo a tutto questo anche la mancanza di ”usufruire” della pubblicità ai giochi ed alle scommesse, ben inserita nel famoso Decreto Dignità al quale tutti si devono adeguare, si può evincere di quanta carenza di danaro a sostentamento dello sport in generale si sta parlando e di che “colpo economico e finanziario” lo stesso stia purtroppo subendo.

É sin troppo evidente, quindi, che la notizia di una riforma del Coni presentata dal sottosegretario Giorgetti, che comprende la nascita di una società denominata “Sport e salute”, non può che rendere felici ed ottimistici coloro che avevano nel Totocalcio un riverente rispetto ed un’attrazione particolare. La riforma prevede il rilancio dei concorsi pronostici dove viene contemplato, ovviamente, anche il rilancio del Totocalcio. Sicuramente obbiettivo di grande peso, unito alla riforma del sistema sportivo italiano, a cura di questa nuova società che si occuperà del marketing, sostituendo la Coni Servizi. Alla S.p.A. Sport e Salute sono destinati i proventi generati dai concorsi pronostici sportivi, in una misura che può variare dall’11% al 13% e per incentivare questo rilancio, la società lavorerà in sinergia con l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli che provvederà, inoltre, a riformare tali concorsi che hanno, senza ombra di dubbio, necessità di un gran bel restyling.

Una cosa interessante, quanto importante, da sottolineare è che con questa nuova struttura ci sarà la certezza di risorse per il sistema sportivo che si possono concretizzare in un importo non inferiore ai 408 milioni di euro l’anno: danaro che potrà solo aumentare se il sistema sportivo si svilupperà, tenendo ben presente che l’autonomia dello sport sarà garantita al cento per cento e giusta precisazione inserita nella presentazione della nuova struttura da parte del sottosegretario allo Sport, Giancarlo Giorgetti. Chi farà parte della nuova nata “Sport e Salute S.p.A.” dovrà contribuire in prima persona con le proprie competenze: chi lo farà per la parte sportiva e chi interverrà con le proprie conoscenze ed attitudini per la parte gestionale.

Naturalmente, la politica sportiva continuerà ad essere “di proprietà” del Coni e, di conseguenza, “non ci saranno due galli in un pollaio”, come si suole dire, oppure ancora meglio non vi saranno “due papi dello sport”: ma, oltre al Presidente del Comitato Olimpico Nazionale vi sarà anche una figura che si occuperà a pieno ritmo di mettere insieme uomini e risorse per far crescere e promozionare lo sport di base. Non bisogna dimenticare, almeno questa è la netta sensazione che si percepisce, che questo sia un settore finora sottovalutato dalla nostra attuale politica e che invece varrebbe la pena di “attenzionare”. Questa riforma, che forse è passata quasi inosservata anche perché i media non l’hanno enfatizzata stranamente, è stata approvata alla fine del 2018 nella Legge di Bilancio è entrata in vigore dal 1° gennaio 2019 e troverà la sua piena applicazione dal prossimo mese di maggio.

Febbraio 15, 2019 Autore: : •
Sito Recensione Licenza Visita
888 casino logo
888 Casino
20€ Gratis + 500€
legale aams
Visita
snai casino logo
Snai Casino
10€ Gratis + 1000€
legale aams
Visita
starcasinò logo
StarCasinò
125 Giri + 1000€
legale aams
Visita
casino.com logo
Casino.com
10€ Gratis + 500€
legale aams
Visita
eurobet casino logo
Betway Casino
100% Fino a 1000€
legale aams
Visita
eurobet casino logo
Eurobet Casino
5€ Gratis + 1000€
legale aams
Visita
betflag casino logo
Betflag Casino
30€ Gratis + 1.000€
legale aams
Visita
merkur win casino logo
Merkur Win Casino
15€ Gratis + 1.000€
legale aams
Visita
voglia di vincere casino logo
Voglia di Vincere
10€ Gratis + 1200€
legale aams
Visita
unibet casino logo
Unibet Casino
100% Fino a 300€
legale aams
Visita
eurobet casino logo
Netbet Casino
10€ Gratis + 1000€
legale aams
Visita
titanbet casino logo
Titanbet Casino
20€ Gratis + 1000€
legale aams
Visita
32red casino logo
32Red Casino
10€ Gratis + 160€
legale aams
Visita