Lavori in corso per il riordino del gioco d’azzardo: Finalmente!

Pubblicazione: 22 Marzo 2024 ore 13:08

lavori per riordino gioco d'azzardo iniziati

Di argomenti da trattare pensando al riordino del mondo del gioco, ovviamente, se ne sono presentati tanti ed altrettanti se ne presenteranno: in pratica sono un’infinità e non si invidiano di certo le Commissioni che devono raccogliere i diversi punti di vista dei segmenti che compongono il settore, ed anche di coloro che gravitano attorno al gioco e ne sono interessati.

Accontentare tutti mettendo in atto un riordino che possa tutelare tutti e tutto sarà davvero un’impresa titanica, e pensare che questo intervento istituzionale dovrà essere l’immagine che rappresenterà il settore ludico negli anni a venire assume i contorni davvero di una impresa impegnativa che segnerà senz’altro il futuro di tanti operatori, tante imprese, tanti lavoratori e che coinvolgerà il mercato interno ed anche quello internazionale.

Ma non c’è dubbio che la compartecipazione agli utili del gioco da parte degli Enti territoriali sia un argomento “piuttosto caldo” e decisamente rilevante che attira di sicuro l’attenzione del relativi protagonisti.

Incontro avvenuto che fa ben sperare il settore ludico

Quindi ci si potrebbe aspettare qualche risultato (che si spera positivo) anche dal primo incontro “squisitamente tecnico”, avvenuto di recente negli ultimi giorni di febbraio, tra il Ministero dell’Economia e delle Finanze ed i tanti rappresentanti delle Regioni: voci di corridoio provenienti dalla Conferenza Unificata lasciano intendere che siano state “gettate le basi” almeno per prendere le misure per definire l’organizzazione dei lavori che entreranno davvero “nel vivo” nelle prossime sedute.

Leggi
Gioco d'azzardo: Si deve comprendere meglio la nuova utenza

Non c’è dubbio che le settimane passino inesorabilmente e che la situazione del gioco, special modo quello terrestre, continua a pressare le attività di questo segmento che è sempre in balìa delle Leggi Regionali “capestro” che sono oggi in vigore e che continuano “a dare fastidio” con i loro variegati distanziometri e con gli orari di accensione delle apparecchiature da intrattenimento.

Argomenti da ritenersi addirittura “roventi” poiché si trascinano da anni e devono assolutamente trovare una soluzione ed essere sviscerati in tutti i loro punti.

Troppi pareri discordi in relazione all’applicazione di tali strumenti e ci vorrebbe unità di intenti per trovare magari un “distanziometro nazionale” se si andrà a considerare che questo possa essere un mezzo valido per contrastare il gioco problematico: ed anche se qualche dubbio, e forse più di qualcuno, in questo senso esiste davvero, almeno a parere di tanti esperti in materia ludica.

MEF e Regioni avanti per il bene del Gioco

Per ritornare all’incontro tra il MEF ed i rappresentanti delle Regioni e delle Province Autonome voluto da questi ultimi, questo rappresenta la volontà di aprire un tavolo di confronto da parte di entrambi: almeno questo sembra rappresentarsi da una comunicazione del vice-capo di Gabinetto del MEF inoltrata al Presidente della Conferenza delle Regioni che appare un gesto più che positivo e di estrema disponibilità.

E, come detto nelle righe iniziali, sul piatto si tratta in primis della compartecipazione nella percentuale del 5% degli Enti Territoriali agli utili discendenti dal gioco e poi anche di “distanze” dai cosiddetti luoghi sensibili e dei limiti orari delle attività commerciali di gioco.

Tutto questo “rumore” per un tipo di apertura seppur dichiarata “squisitamente tecnica” fa da eco a ciò che accade in Senato e cioè alla prosecuzione delle audizioni sul decreto attuativo sul riordino che lascia intendere quanto siano intensi i “lavori in corso” per arrivare a sentire proprio “tutte le campane” che si occupano di gioco pubblico, trovando così la disponibilità dei diversi suoi protagonisti che vogliono, anzi devono, far sentire la propria voce.

Leggi
Chiarificazioni in merito ai Punti Vendita Ricariche Gioco

La Commissione Finanze del Senato prima di stendere il parere sullo schema del decreto per il riordino del gioco online ha programmato così di “audire” (come dice chi parla bene “il politichese”) i rappresentanti di IGT una delle più importanti società che offre soluzioni di gioco sempre innovative, presente in tutti i Paesi dove esiste il gioco regolamentato: interlocutore importante, dunque, e da ascoltare con estremo interesse che ha inteso sottoporre la propria posizione, le proprie criticità ed il proprio parere.

Successivamente è stata ascoltata anche l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli con il suo Direttore Alesse insieme al Direttore dell’Agenzia delle Entrate Ruffini.

Si stanno tracciando le linee generali per il riordino del Gioco

Quest’ultimo, nell’ambito relativo agli sviluppi della politica fiscale, le linee generali e gli obbiettivi della gestione tributaria per gli anni 2024-2026, il tutto con riguardo al settore del gioco, ma argomento che va visto nell’ambito globale e complessivo.

Verrà anche coinvolto l’argomento delle manifestazioni da abbinare alle lotterie nazionali da effettuare durante il 2024 sul quale si dovrà esprimere il parere così come ha già fatto la Camera. All’ordine del giorno, sempre negli ultimi giorni di febbraio, si è sviluppata la discussione sull’argomento della “Regolamentazione delle competizioni video-ludiche”, che ha creato in passato diverse interpretazioni sulla normativa da applicarsi.

Il decreto si propone di fornire una precisa disciplina giuridica di riferimento a coloro che utilizzano i videogiochi prendendo anche spunto dalla risoluzione del Parlamento europeo del mese di novembre del 2022 e dalle conclusioni del Consiglio Europeo che si è interessato della dimensione creativa del settore europeo dei videogame, argomento che coinvolge tante menti creative delle nostre italiche imprese.

Leggi
Sport e Scommesse: ancora tante domande alle quali rispondere

E, quindi, risulta estremamente opportuno trovare una disciplina anche su tutto ciò ed espressamente sul “fenomeno delle competizioni video-ludiche”: ambito che subisce una trasformazione continua che cammina quasi di pari passo con l’innovazione tecnologica estremamente variabile.

In questo momento c’è tanta carne al fuoco

Insomma, è superfluo sottolineare che c’è “tanta carne al fuoco” e che le Commissioni siano impegnate e coinvolte in indagini dettagliate e mirate ad entrare in profondità delle problematiche che attengono tutto il mondo dei giochi.

Ed anche se ora, in questi giorni, tutti i discorsi sono convogliati principalmente al gioco online che è il primo segmento nel quale il Governo intende concentrare i propri sforzi e le proprie decisioni.

Ovvio che ci si augura che la stessa attenzione venga prestata, peraltro a breve, anche al gioco terrestre che al momento si sente certamente trascurato, ma che spera che “finalmente vengano prese in carico ed affrontate” le problematiche più importanti che lo riguardano: la Questione Territoriale e le Leggi Regionali “capestro” che incombono sui territori.

 

Gioco Responsabile e Sicuro

Sito Ufficiale ADM

 

I Migliori Casinò Online ADM

Casino Recensione Visita
Snai Casino
Snai Casinò
15€ Gratis + 1.000€
Visita
JackpotCity Casino
JackpotCity Casinò
170 Giri + 1.200€
Visita
Betway Casino
Betway Casinò
200 Giri + 1.500€
Visita
Leovegas Casino
LeoVegas Casinò
250 Giri + 1.500€
Visita
888Casino
888Casinò
20€ Gratis + 1.000€
Visita
StarCasinò
StarCasinò
50 Giri + 2.000€
Visita
GiocoDigitale Casino
Gioco Digitale Casinò
500 Giri + 1.000€
Visita
Bwin Casino
Bwin Casinò
50 Giri + 200€
Visita
Eurobet Casino
Eurobet Casinò
50 Giri + 1.000€
Visita
Big Casino
Big Casinò
55€ Gratis + 300€
Visita
Betsson Casinò
Betsson Casinò
500€ Cashback
Visita
William Hill Casino
William Hill Casinò
400 Giri + 1.000€
Visita
Netbet Casino
NetBet Casinò
10€ Gratis + 600€
Visita
Pokerstars Casino
PokerStars Casinò
500 Giri + 500€
Visita
Unibet Casino
Unibet Casinò
500€ sul 100%
Visita

 

ADM Gioco Responsabile

Il Gioco è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza patologica

Gioca Responsabilmente

 

Contenuto a Cura di

Foto di Vanessa Maggi

Vanessa Maggi

Giornalista

Gioco Sicuro e Legale

Firma

XFacebookLinkedInThreads

PinterestBehanceScrivi una Email

Vanessa Maggi è la nostra Giornalista di punta che coordina e scrive per la redazione di Casinoonlineaams.com. Spinta da una grande passione per il mondo dei giochi su internet, ricerca sempre notizie legate al mondo ludico per farti stare informato su tutto quel che riguarda questo mondo. La sua passione per questo lavoro è davvero invidiabile. La contraddistingue una grande tenacia nella ricerca della verità.