Regno Unito: Sempre attento ai cambiamenti del gioco

nel regno unito sono sempre molto attenti a tutti i cambiamenti che il mondo del gioco azzardo legale si porta con se

Tutto il Mondo ha subito un cambiamento in conseguenza del periodo pandemico che ha cambiato tutti i mercati in tutti i settori: nessuno è riuscito a rimanere indenne dallo tzunami Coronavirus e dallo “scombussolamento” che questo ha provocato.

Si è scritto tante volte che l’inesperienza nell’affrontare un evento così devastante abbia contribuito a rendere tutti ed ovunque più “fragili” di fronte a questo fenomeno ed anche se i mesi inesorabilmente passano ancora oggi vi sono settori che risentono dell’onda lunga della pandemìa e stanno cercando di rialzare la testa ed anche di affrontare gli inevitabili cambiamenti che tutti i mercati hanno subito.

Di fatto, il Coronavirus non ha soltanto mutato la quotidianità delle persone e delle famiglie, ma anche la struttura aziendale delle varie imprese: dalle piccole, alle medie, alle grandi tutte hanno dovuto confrontarsi con variazioni organizzative a volte radicali ed inaspettate che incombono sia come costi, e non è da sottovalutare “l’impegno economico” per tali adattamenti, che psicologicamente sul come affrontare praticamente una nuova dimensione.

Forse, il mondo che ha subito maggiori cambiamenti od evoluzioni è stato senz’altro il settore del gioco d’azzardo e dei migliori casino slot e servirebbe forse che tutto il suo comparto a livello globale si ponga delle domande e cerchi di affrontare questo intenso cambiamento cercando di tutelare il meglio possibile i consumatori di questo intrattenimento che avendo “aperto le porte” all’online forse hanno necessità di essere protetti ancora meglio e devono essere messi al sicuro da regole ancora più stringenti.

D’altra parte, l’online è un “posto senza limiti e confini” e dunque alquanto difficile da controllare: ed è proprio per questo che si deve intervenire con forza e con regole severe almeno per “provare a tutelare meglio” i consumatori del gioco online che hanno “preso gusto” a giocare in rete, in qualsiasi ora della giornata e senza alcuna restrizione. E quale poteva essere la prima realtà territoriale ad accorgersi ed intervenire con una certa urgenza se non il Regno Unito?

E’ quel territorio che da sempre ha il miglior rapporto con il mondo dei giochi con il quale si confronta sicuramente con severità, ma anche rispettandolo e riconoscendone l’utilità: ovviamente se ben gestito, con responsabilità ed in massima sicurezza.

Ed ecco perché, quindi, si vuole riflettere su quanto dichiarato dalla Gambling Commission nel tracciare gli scenari del gioco nel Regno Unito e preavvertendo dell’ingresso di regole più stringenti proprio per la tutela della nuova utenza, quella in particolare nata durante il periodo pandemico e forse non troppo “dentro” le tematiche del gioco.

Non bisogna dimenticare che oltre agli strascichi della pandemìa, che non sono certo da sottovalutare, nel mondo dei giochi sono comparse novità da tenere senz’altro sott’occhio: la diffusione sempre crescente di NFT, le criptovalute, gli e-Sports e prodotti di gioco attualmente non ancora normati.

Cose alle quali sono da aggiungere il contrasto con l’illegalità ed un maggiore impegno per studiare ulteriori controlli sugli operatori: tutti elementi che senza alcun dubbio faranno parte del nuovo Gambling Act.

La Gambling Commission è intenzionata a fare il punto sulle nuove forme assunte dal gioco sul territorio anglosassone e sulle tendenze che si stanno sviluppando a seguito del periodo pandemico: sviluppo che potrebbero toccare anche il resto dell’Europa, compreso ovviamente il nostro Paese.

D’altra parte, il mercato britannico è il più grande mercato online regolamentato al mondo e da questo nascono i segnali del gioco del futuro: ma questo significa anche che il mercato globale è attualmente in evoluzione e sopratutto è estremamente competitivo.

Da questo discende anche una movimentazione economica con un ritmo sostenuto di fusioni e di acquisizioni che continua a crescere: nel Regno Unito oggi esistono quattro maggiori Gruppi di operatori che hanno tutti un’impronta internazionale e per la prima volta soltanto loro quattro rappresenteranno più della metà del mercato britannico in base al rendimento lordo del gioco d’azzardo, esclusa ovviamente la lotteria nazionale.

Il futuro del gioco d’azzardo, le acquisizioni, i movimenti economici che tendono sempre di più a formare grossi Gruppi stanno a significare che il settore sente l’impegno di “buttare il cuore e le proprie economie oltre la pandemìa”, anche se i contagi sono ancora presenti ed hanno un impatto economico e psicologico sia sulle persone che sulla stessa economia.

Di certo con l’abolizione di alcune restrizioni “pandemiche” anche nel Regno Unito si inizia a vedere una qualche ripresa del gioco d’azzardo sia terrestre che online. La realtà attuale fa osservare che il gioco terrestre piano piano si sta riprendendo, mentre la scelta del gioco online è stazionaria con qualche lievissima flessione quasi impercettibile.

Non si riesce a risalire alla motivazione di questa flessione forse da far risalire esclusivamente ad una questione economica che le famiglie stanno attraversando e che può essere determinante nella frequentazione dei giochi. Il mercato del gioco “ondeggia” un poco e forse si può attribuire al fatto che l’intrattenimento sta diventando più fluido.

Quindi, si spinge più verso l’intrattenimento piuttosto che verso il gioco d’azzardo specifico: per questo tipo di tendenza gli operatori dello stesso gioco d’azzardo stanno cercando di trarne vantaggio spostandosi verso strategie più indirizzate all’intrattenimento cercando di “mediare” tra i vari prodotti che offrono il gioco d’azzardo e quelli che invece sono di puro intrattenimento.

Di fatto, ci sono marchi non di gioco d’azzardo che stanno cercando di entrare nello spazio di quest’ultimo: anche se la Gambling Commission sta mettendo in guardia contro i rischi derivanti dal gioco con prodotti che attualmente non sono coperti da una normativa specifica. Per esempio, le cosiddette loot box nei videogiochi senza dubbio richiamano parecchia attenzione, ma c’è anche preoccupazione per la diffusione crescente di NFT, criptovalute e “condivisioni sintetiche” ed i confini con il gioco d’azzardo che a questi prodotti possono essere attribuiti iniziano a diventare sempre più sfuocati.


Ci Mettiamo la Faccia

Giornalista Vanessa Maggi

Vanessa Maggi

Giornalista

Gioco Sicuro e Legale

Firma

TwitterFacebookPinterestInvia Email

Pubblicazione: 9 Luglio 2022 ore 18:00
Casino Recensione Visita
888Casino
888 Casino
20€ Gratis + Fino a 500€
Visita
Snai Casino
Snai Casino
10€ Gratis + 1000€
Visita
Betway Casino
Betway Casino
50 Giri + 500€
Visita
Leovegas Casino
Leovegas Casino
250 Giri + 1000€
Visita
GiocoDigitale Casino
Gioco Digitale Casino
370 Giri + 500€
Visita
Eurobet Casino
Eurobet Casino
30 Giri + 1005€
Visita
Bwin Casino
Bwin Casino
50 Giri + 200€
Visita
StarCasinò
StarCasinò
50 Giri + 200€
Visita
Big Casino
Big Casino
55€ Gratis + 300€
Visita
William Hill Casino
William Hill Casino
200 Giri + 1000€
Visita
Netbet Casino
Netbet Casino
10€ Gratis + 1000€
Visita
Pokerstars Casino
Pokerstars Casino
500 Giri + 2500€
Visita
Betflag Casino
Betflag Casino
1000€ Gratis + 1000€
Visita
Casino.com
Casino.com
10€ Gratis + 500€
Visita
Unibet Casino
Unibet Casino
100% Fino a 300€
Visita

 

ADM Gioco Responsabile

Il Gioco è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza patologica

Gioca Responsabilmente