Condanniamo con forza tutte le scommesse illegali

condannare le scommesse illegali

Non si riesce proprio a comprendere chi frequenta il gioco si presume per divertirsi, anche se nelle scommesse c’è sempre un’adrenalina un po’ particolare, e poi si va ad incrociare con quelle clandestine che stanno diventando sempre più di moda ed oltretutto con quelle scommesse che coinvolgono incontri tra animali dove vengono maltrattati laddove a volte addirittura uccisi. Che tipo di divertimento può esserci in tutto questo per chiamarlo gioco oppure scommesse di gioco? Quindi, si trova assolutamente giusto e ben pensato che per “stanare” questi aberranti incontri vengano messi in campo le strategie più “particolari”, come gli agenti sotto copertura, proprio per smascherare questo mercato assurdo, violento, illegale ed assolutamente criminale che coinvolge la vita dei “nostri amici animali” che hanno il destino segnato dagli organizzatori di questi incontri clandestini, generalmente gestiti dalla criminalità che vi specula senza ritegno e senza rispetto.

Oltre al poco rispetto dei cavalli, dei cani ed anche al traffico di questi ultimi, intorno agli animali si svolge un fiorente mercato clandestino di scommesse per il quale si stanno richiedendo modifiche al codice penale per aggravarne le pene facendo un riferimento preciso a reati zoomafiosi che coinvolgono la vita degli animali, oltre a mettere in campo scommesse illegali, ed organizzate dalla malavita: scommesse che comportano senz’altro un’aggravante coinvolgendo appunto gli animali. Purtroppo, la normativa che segue questa illegalità contro gli animali trova difficoltà ad essere applicata poiché chi dovrebbe intervenire per salvare gli animali lamenta una presunta incompetenza nell’applicazione della normativa: questo, finora, ha rappresentato un problema e proprio per questo nella richiesta di revisione del codice penale e di procedura penale che legifera le scommesse clandestine che coinvolgono animali è indispensabile inserire personale specializzato.

Altrimenti, se ciò non dovesse essere preso in considerazione, si andrebbe a provocare un notevole ritardo negli interventi, cosa che metterebbe ulteriormente a rischio la vita degli animali. Proprio per questo motivo, si auspica che nell’aggiornamento dei reati relativi alle scommesse sugli incontri di animali, vengano inserite le figure degli agenti sotto copertura, quindi specializzati nel trattamento degli animali, e che vadano a salvaguardare con il loro intervento la salute e la vita dei “contendenti”. Fermo restando il concetto dell’illegalità delle scommesse clandestine fine a sé stesse, esiste l’aggravamento, come già sottolineato, “dall’uso” di animali e dal rischio della vita di questi ultimi. Viene anche richiesto che lo Stato, in virtù di questi reati che continuano purtroppo a perpetrarsi, istituisca dei centri di accoglienza per gli animali vittime di reato, oltre a stabilire una sanzione accessoria per chi proprietario di animali “li usa” per far scommettere sugli incontri clandestini ed anche per lucrarvi: si spera che questa ulteriore condanna eviti il ripetersi di un reato così ignobile.

Per proseguire nel percorso della salvaguardia della salute degli animali, si vuole sottolineare che esiste un progetto di legge per la tutela e lo stop alla macellazione dei cavalli da corsa, oppure degli equini anziani utilizzati per la riabilitazione e per la pet therapy. É di importante rilevanza il rapporto e l’impegno che coinvolge innumerevoli amanti degli animali che vorrebbero salvare tanti “amici dell’uomo” che hanno donato i propri servizi e che oggi vengono destinati alla triste fine della macellazione. Sicuramente qui il gioco, nostro principale argomento trattato di consueto, non c’entra assolutamente ma si vuole ugualmente riferire il profondo impegno di coloro che vogliono sottrarre ad una tristissima fine quegli animali che nella vita hanno donato il loro amore, la loro forza ed anche fatto guadagnare tantissimo i loro proprietari, specialmente i cavalli da corsa. Oggi tantissime persone si sono affezionate a questi meravigliosi esemplari, i cavalli, destinati in vecchiaia non certo alla pensione, ma purtroppo al mattatoio, cosa che non sembra assolutamente “umana”.

Tutti gli animali donano sé stessi e la loro forza all’uomo che ne detiene la proprietà e che sin tanto che sono giovani li sfrutta e che, poi, li ripaga a volte non con la stessa moneta: come si è spiegato nelle prime righe di questo articolo per le scommesse sugli incontri clandestini tra cani, per esempio. Ancor peggio, forse, accade ai cavalli da corsa che dopo una vita gloriosa, di fatica e di grande impegno finiscono al macello. Giusto, quindi, creare per loro una sorta “di casa di riposo” dove possono invecchiare il più possibile essendo però accuditi, vezzeggiati non più sottoposti agli enormi stress “professionali” e dove possono anche in vecchiaia essere utili appunto per la pet therapy o per altri interventi a scopo di sostegno per gli esseri umani. Si è coscienti che queste righe non riguardano il nostro consueto intervento per il gioco d’azzardo, ma si è voluto dare un contributo per esaltare il rapporto che esiste tra animali e certi umani che li amano e li rispettano. Sui quali non vogliono speculare scommettendo e trattandoli magari male arrivando a farli morire: sono cose che non dovrebbero più esistere.

Dopo tantissimo tempo in cui lo sfruttamento degli equini era normalità, oggi fortunatamente i rapporti sono cambiati e gli esseri umani hanno cominciato a considerarli affettivamente, come “animali da compagnia”, instaurando con loro un rapporto nuovo e di rispetto: sopratutto si è arrivati a spezzare quella catena “vecchiaia-macello” che vi ha condannato migliaia di animali non più adatti alle corse od al lavoro in generale, quindi non più “sfruttabili per l’uomo”. La nascita di centri per il ricovero dei cavalli alla fine della loro carriera sembra un vero e proprio premio per la loro dedizione: iniziativa nata da privati o da associazioni animalistiche che hanno dato corpo ad un crescente bisogno di essere riconoscenti agli “amici a quattro zampe” che hanno contribuito anche alle loro sorti economiche. Ultimamente è anche aumentato il numero degli appassionati del mondo equestre che vogliono godere semplicemente della loro presenza, vecchia o giovane che sia, ma sempre portatrice di un’immensa gioia e compagnia: basta che il tutto sia regolamentato da norme trasparenti che possano disciplinare seriamente le condizioni di custodia dei nostri amici.


Ci Mettiamo la Faccia

Giornalista Vanessa Maggi

Vanessa Maggi

Giornalista

Gioco Sicuro e Legale

Firma

TwitterFacebookPinterestInvia Email

Pubblicazione: 14 Dicembre 2020 ore 18:00
Casino Recensione Visita
888Casino
888 Casino
20€ Gratis + Fino a 500€
Visita
Snai Casino
Snai Casino
10€ Gratis + 1000€
Visita
Betway Casino
Betway Casino
50 Giri + 500€
Visita
Leovegas Casino
Leovegas Casino
250 Giri + 1000€
Visita
GiocoDigitale Casino
Gioco Digitale Casino
370 Giri + 500€
Visita
Eurobet Casino
Eurobet Casino
30 Giri + 1005€
Visita
Bwin Casino
Bwin Casino
50 Giri + 200€
Visita
StarCasinò
StarCasinò
50 Giri + 200€
Visita
Big Casino
Big Casino
55€ Gratis + 300€
Visita
William Hill Casino
William Hill Casino
200 Giri + 1000€
Visita
Netbet Casino
Netbet Casino
10€ Gratis + 1000€
Visita
Pokerstars Casino
Pokerstars Casino
500 Giri + 2500€
Visita
Betflag Casino
Betflag Casino
1000€ Gratis + 1000€
Visita
Casino.com
Casino.com
10€ Gratis + 500€
Visita
Unibet Casino
Unibet Casino
100% Fino a 300€
Visita

 

ADM Gioco Responsabile

Il Gioco è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza patologica

Gioca Responsabilmente