Scommesse Ippica – Scommettere sui Cavalli

scommesse ippicaNella lunga storia del gioco legalizzato del nostro Paese, le scommesse sui cavalli sono riuscite a ritagliarsi un ruolo molto importante. Una larga schiera di appassionati ricorda ancora oggi con un pizzico di nostalgia il celebre Totip, un concorso che, a partire dal lontano 1948 (con due anni di ritardo rispetto alla schedina del Totocalcio), ha elargito generosi montepremi in tutta Italia, riempendo gli ippodromi da Nord a Sud. Con il passare dei decenni, ad ogni modo, al pari del Totocalcio il Totip ha visto diminuire il suo appeal. Ma la passione per le corse, pur rimanendo a lungo sopita, non è mai scomparsa. Le scommesse “reali” sui cavalli si sono sempre distinte per l’atmosfera unica. Dall’odore pungente delle piste alla presenza degli allibratori, chiamati a raccogliere le scommesse degli aficionados, patteggiare per l’uno o l’altro cavallo assistendo alle gare dagli ippodromi è rimasto nella mente di molti un ricordo indelebile. Tanta è stata la popolarità raggiunta dalle scommesse sui cavalli che alcuni ronzini sono riusciti a divenire vere e proprie celebrità: da SeaBiscuit a Roosevelt, fino al più recente Varenne. E il mondo del cinema ha più volte reso omaggio alle corse; in Italia si ricorda, ad esempio, il film “Febbre da cavallo”, pellicola girata da Steno che ha in Gigi Proietti ed Enrico Montesano i protagonisti principali, ormai ritenuta un vero e proprio cult. Fortunatamente, da qualche anno è possibile puntare sulle corse dei cavalli affidandosi al Web. Le piattaforme migliori offrono agli iscritti un buon numero di eventi simulati, proponendo sia corse al galoppo che al trotto. Ma qual è la differenza tra l’una e l’altra? Nel galoppo il cavallo viene montato dal fantino per affrontare percorsi in piano, oppure tracciati caratterizzati dalla presenza di diversi ostacoli. Nel trotto, invece, il fantino non monta direttamente il cavallo, servendosi di un calesse (il “sulky”). A cambiare, da una disciplina all’altra, sono anche le caratteristiche dei cavalli impiegati. Se hai un minimo di conoscenza del mondo dell’ippica e delle scommesse sui cavalli, con ogni probabilità avrai sentito parlare di alcune corse leggendarie. Fermo restando il Palio di Siena, appuntamento italiano che ogni anno propone due corse (rispettivamente nei mesi di luglio e agosto), il suolo inglese è divenuto famoso per il “Grand National” e il “Cheltenham Festival”. Se in Francia merita una citazione il “Grand Prix d’Amerique”, negli Stati Uniti è il “Kentucky Derby” la gara più celebre. È l’Australia, infine, a ospitare la “Melbourne Cup”. Una caratteristica che differenzia le scommesse sui cavalli da molte altre tipologie di scommesse oggi esistenti è l’altissimo numero di giocate disponibili. E i portali online si sono attrezzati per garantire agli iscritti un’esperienza coinvolgente, facendo loro rivivere l’atmosfera degli ippodromi. Scegliendo di scommettere sulle gare ippiche virtuali nazionali e internazionali avrai l’occasione di puntare anche ad eventi in corso (come avviene nel calcio). A generare le gare sono software creati appositamente, la cui regolamentazione è affidata all’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli

MIGLIORI SITI DI SCOMMESSE SULL’IPPICA

SitoRecensioneLicenzaVisita
888sport logo
888Sport
100% Fino a 100€
legale aams
Visita
snai scommesse logo
Snai Scommesse
100% Fino a 60€
legale aams
Visita
eurobet scommesse logo
Eurobet Scommesse
400% Fino a 25€
legale aams
Visita
leovegas scommesse logo
Leovegas Scommesse
100% Fino a 200€
legale aams
Visita
betway scommesse logo
Betway Sports
100% Fino a 300€
legale aams
Visita
betflag scommesse logo
Betflag Scommesse
100% Fino a 200€
legale aams
Visita
unibet scommesse logo
Unibet Scommesse
100% Fino a 60€
legale aams
Visita

 

TIPOLOGIE DI SCOMMESSE

 

scommesse ippicaCome funzionano le scommesse sui cavalli

Tra gli elementi distintivi delle scommesse sui cavalli è opportuno citare innanzitutto le quote. Queste non vengono applicate unicamente “a quota fissa” (cosa che avviene, ad esempio, in discipline sportive come basket e tennis), ma anche “a totalizzatore”. Cosa differenzia le une dalle altre? Se nel primo caso la vincita viene assegnata a una specifica giocata, le cifre elargite nelle scommesse a totalizzatore sono destinate a variare in base al flusso di giocate relative al singolo evento, e agli importi oggetto delle scommesse. Quanto complessivamente raccolto viene successivamente suddiviso tra i vincitori tenendo conto dell’ammontare delle giocate, ma dopo che dal totale è stata sottratta la percentuale destinata ai bookmakers. È dunque necessario attendere la fine di una corsa perché si possa determinare la reale portata della vincita. In pratica, la somma delle giocate, effettuate in uno dei tanti casino italiani, và a formare la “raccolta per tipologia”, ossia l’importo raccolto su un determinato tipo di scommessa. Oltre ad essere proposte nelle reti specializzate (ippodromi, piattaforme online e centri scommesse dedicati esclusivamente ai cavalli), le scommesse a totalizzatore sono disponibili anche all’interno delle agenzie sportive generiche. Possono riguardare corse di trotto e galoppo, ma anche le “Tris”. Prendendo in esame i mercati, avrai diritto a puntare su di un cavallo vincente, oppure sul suo piazzamento tra i primi tre equini giunti al traguardo. Diversi portali accettano scommesse sul trio e sull’accoppiata. A rendere ancora più emozionanti le scommesse sui cavalli è la possibilità di seguire le corse in streaming; alcune piattaforme hanno infatti adottato dei canali dedicati. Ad aiutarti nella scelta del cavallo su cui scommettere sono una serie di statistiche sui risultati ottenuti negli ultimi tempi da equini e fantini. Troverai anche informazioni sul tipo (e sullo stato) dei terreni che ospiteranno le gare, sul meteo e sulle altre variabili che potenzialmente potrebbero influire sull’esito della competizione. Se alcuni giocatori preferiscono limitarsi a puntare sui favoriti, in realtà per aumentare le probabilità di vincita nelle scommesse sui cavalli è fondamentale informarsi, studiare e adottare le strategie migliori.

Potresti creare un database inserendo nomi di cavalli e fantini e annotando le statistiche relative a diverse tipologie di tracciato. Non è detto che un cavallo vincente sull’erba sia in grado di offrire performance altrettanto soddisfacenti sulla sabbia. Un database completo e costantemente aggiornato ti aiuterà a farti un’idea sulle probabilità di vincita dei diversi cavalli, e a pronosticare gli esiti delle corse future. E con tali elementi potrai porre a confronto le tue “quote” con quelle dei principali bookies. Un ulteriore suggerimento? Controlla i dati raccolti 24 ore prima delle gare. Per quale motivo? Perché la maggior parte degli scommettitori è abituata a fare ipotesi, e a scegliere il cavallo su cui puntare, a pochi minuti dalla partenza; non è raro che tale comportamento porti a una diminuzione delle quote in ragione dell’importante flusso di puntate. Infine, ricordati di alternare giocate sulla carta più sicure ad altre più “intuitive”, cercando di distribuire il budget disponibile. Finora non hai mai avuto occasione di effettuare scommesse sui cavalli? Allora, prima di iniziare a puntare potrebbe essere utile familiarizzare con alcuni termini caratteristici del mondo delle corse equine. Con “Rapporto di scuderia” si indicano i cavalli posseduti da un unico proprietario iscritti a una medesima gara. La parola “Handicap”, invece, viene accostata ad alcuni cavalli al fine di minimizzare le differenze di rendimento tra gli equini. In particolare, viene impiegata nelle gare in cui alcuni cavalli sono nettamente favoriti, sulla carta, rispetto agli altri partecipanti. Se le statistiche riferite a uno specifico cavallo vengono indicate con il termine “Musica”, la “Quota” è il valore che ti permetterà di capire quali siano le probabilità di vincita di un equino. Hai mai sentito parlare nelle scommesse sui cavalli della “Mutua”? Tale termine definisce una modalità di puntata in cui la quota non è stabilita dai bookmakers, ma dai giocatori stessi (un pò come accade, nelle scommesse calcistiche, con il “Betting Exchange”). Infine, “Cross-country”, “Siepi” e “Steepie-chase” rappresentano tre differenti tipologie di ostacoli presenti in pista.


scommesse ippicaTipi di scommesse sui cavalli

Nelle precedenti righe sono state citate brevemente le modalità di scommesse sui cavalli classiche, ossia quelle in cui un giocatore punta, anche nei siti con bonus senza deposito, sul vincitore o sul piazzamento di un cavallo nei primi tre posti. Ora entriamo maggiormente nel merito delle scommesse sui cavalli non limitandoci a descrivere le più semplici, ma esaminando anche altre tipologie. Prima, però, è necessario fare una distinzione tra ippica “nazionale” e “internazionale”. Pur riferendosi entrambe alle scommesse a totalizzatore, il montepremi delle prime è legato alla raccolta degli importi giocati nel nostro Paese; le seconde, invece, prendono in considerazione anche le scommesse sui cavalli provenienti da altri Stati europei. La giocata più comune delle scommesse sui cavalli, e anche la più semplice, vede gli utenti investire sul cavallo (e relativo fantino) vincente, ossia destinato a tagliare per primo il traguardo di una corsa. È proposta sia a quota fissa che a totalizzatore. Sempre a quota fissa e a totalizzatore è la scommessa “Piazzato”. Tuttavia, rispetto alla precedente quest’ultima prende in esame il numero di cavalli partecipanti alla gara. Quando al via si presentano tra i 4 e i 7 cavalli, perché la tua scommessa sia considerata vincente il cavallo da te scelto dovrà trionfare o classificarsi secondo. Se i cavalli al via sono 8 o più vincerai anche se l’equino su cui hai scommesso giungerà terzo al traguardo. Altra scommessa interessante è la “Piazzato su Tre”, detta anche semplicemente “Trio”, giocabile su gare con protagonisti almeno 6 cavalli.

A differenza delle precedenti scommesse sui cavalli, la Trio è disponibile solo a totalizzatore, e prevede una serie di giocate sistemistiche riguardanti i primi 3 classificati. Viene suddivisa in “Trio in ordine” (azzeccando i cavalli che si piazzeranno esattamente al primo o a secondo posto in una gara con un minimo di 4 e un massimo di 6 cavalli), “Trio in disordine” (conosciuta anche come “Trio a girare”, in cui si vincerà pronosticando 2 cavalli piazzati ai primi 2 posti, indipendentemente da chi arriverà primo e secondo), “Con un piazzato” (indovinando l’equino giunto primo o secondo e quello che si piazzerà nell’altra posizione), “Con due piazzati”, “Con Vincente” e “Con due Vincenti”. Seguono la medesima logica anche “Quarté” e “Quinté”. A differenza del Trio, però, queste scommesse sui cavalli si concentrano sui primi quattro (o i primi cinque nel Quinté) classificati. Queste ultime due giocate sono disponibili solo su determinate corse di ippica nazionale, e non sull’intero palinsesto di gare. Esistono anche le cosiddette “Scommesse Abbinate”: vedono i giocatori pronosticare uno o più cavalli con doppia possibilità di vincita. Potrai scommettere su “Vincente o Piazzato” e su “Accoppiata o Trio” (il pronostico riguarderà tre cavalli, che potranno arrivare tra i primi due o tre, in disordine). Alcuni operatori propongono anche le “Scommesse multiple” (o “Martingala”), dando agli utenti online la possibilità di pronosticare vincenti o piazzati su più gare e cavalli. Prima di concludere questa sezione desideriamo segnalare un paio di eventi imprevisti in grado di influenzare l’esito di una scommessa. In particolare, cosa accade alle scommesse sui cavalli se uno dei partecipanti dovesse ritirarsi prima del via, o se al traguardo giungerà un numero di cavalli inferiore a quello previsto dalla scommessa? Nel primo caso, le unità di scommessa in cui appare un cavallo (o più cavalli) ritiratosi prima della partenza vengono rimborsate. Esemplificando, hai scelto di puntare su una Trio scegliendo i cavalli “1”, “2”, “3” e “4”, e il cavallo “3” si è ritirato prima del via? In ta caso potrai chiedere il rimborso delle combinazioni in cui appare quel cavallo. Le altre combinazioni rimarranno comunque valide. Se all’arrivo il numero di cavalli risulterà inferiore a quello previsto non avrai diritto ad ottenere alcun rimborso, in quanto la quota farà semplicemente aumentare il jackpot. Questo significa che giocando una scommessa “Trio”, con soli 2 cavalli classificati all’arrivo, la puntata risulterà perdente.


scommesse ippicaLa sicurezza delle scommesse ippiche online

L’attenzione crescente del pubblico nei confronti delle scommesse ippiche è almeno in parte riconducibile al fatto che per riuscire a vincere non è richiesta una grande esperienza in materia. Certo, avere una maggiore conoscenza dei meccanismi del mondo dell’ippica aumenta le possibilità di vincere con maggiore frequenza, e nel lungo periodo. Ma anche se preferisci altri sport potrai iniziare a puntare semplicemente per divertirti, senza aspettarti di guadagnare fin da subito. Con l’esperienza e una preparazione adeguata (in tema di statistiche, analisi delle variabili, e informazioni su cavalli e fantini) otterrai con più facilità risultati duraturi. Nei primi tempi potresti piazzare puntate di importo limitato; così facendo, anche eventuali insuccessi influiranno solo in maniera ridotta sul budget disponibile per le scommesse sui cavalli. Allo stesso tempo, se quelle che ti accingi a fare sono le prime puntate sui cavalli della tua vita, cerca di focalizzarti sulle scommesse singole, concentrandoti su quelle combinate una volta acquisita una certa dimestichezza. La cosa più importante, ad ogni modo, è scegliere un portale sicuro che abbia ottenuto l’autorizzazione AAMS; è quest’ultima, infatti, a certificare come una piattaforma dedicata alle scommesse sia ritenuta idonea ad operare nel nostro Paese. In parole povere, potrai dilettarti con le scommesse sui cavalli in tutta sicurezza, senza nutrire dubbi su eventuali frodi perpetrate ai tuoi danni (provenienti sia dalla piattaforma che dagli altri utenti registrati), su possibili furti di dati personali e su sottrazioni illecite di somme di denaro dalla tua carta di credito o dal conto di gioco.


scommesse ippicaLe scommesse ippiche ed il mondo mobile

Abituati come siamo a utilizzare dispositivi mobile nella vita di tutti i giorni, e non solo in ambito lavorativo, è fondamentale avere la possibilità di divertirsi con le scommesse sui cavalli anche dal display touch di uno smartphone o tablet. E il mondo del gioco d’azzardo ormai da qualche anno si è mosso in questa direzione, permettendo così anche a chi ha pochissimo tempo libero nel corso della giornata di provare a vincere piazzando qualche euro sugli eventi sportivi. Se alcune piattaforme hanno speso tempo e risorse nella creazione di sezioni ottimizzate per i cellulari, in grado di garantire un’esperienza del tutto equiparabile a quella normalmente assicurata dalle versioni desktop, altre hanno preferito investire nelle App, scaricabili e installabili su qualsiasi dispositivo portatile (sia Android che iOS) in pochissimi secondi. Indipendentemente dalla strada scelta, i vantaggi per chi ama le scommesse sui cavalli sono molteplici. Il principale? La possibilità di scommettere da siti mobile in qualsiasi momento della giornata (anche in piena notte), godendo in genere degli stessi bonus proposti per la versione Pc.


scommesse ippicaConsiderazioni finali sulle scommesse ippiche

Se le agenzie fisiche hanno assistito negli anni a una diminuzione della popolarità delle scommesse ippiche, sul Web sono ancora molti gli appassionati di scommesse sui cavalli. D’altro canto, proprio l’ippica è ritenuta una delle discipline sportive più antiche, e le scommesse relative a questo mondo riescono a regalare momenti di vera adrenalina. La presenza di numerosi bonus e di promozioni dedicate a particolari gare o a determinate tipologie di giocatori non hanno fatto altro che aumentare la popolarità delle scommesse sui cavalli. Tra le promozioni più diffuse è possibile ricordare le maggiorazioni sulle vincite riservate a quei giocatori che decidono di puntare su gare organizzate in uno specifico ippodromo, e gli incentivi riconosciuti a chi opta per le giocate multiple. Se è vero che l’ippica si avvale di regole precise, ad apprezzare le scommesse sui cavalli sono anche quelle persone che, pur non avendole mai prese in considerazione in precedenza, provano a puntare per pura curiosità, rimanendo inevitabilmente affascinati dalle molteplici opzioni a disposizione.