Prospettive del mercato italiano dell’igaming

prospettive italiano per igaming

Ormai è più che chiaro: tutti gli attori del mondo del gioco d’azzardo pubblico, di qualsiasi segmento si tratti, stanno cercando di fare veramente l’impossibile per far diventare il gioco “la risposta efficiente” alle richieste degli utenti sempre più sofisticate, ricercate ed esigenti: vista, oltretutto, anche la acerrima concorrenza sleale (e quindi illecita) che sul territorio viene posta dal gioco illegale e non soggetto ad alcuna restrizione, ovviamente. E questo nonostante la politica, le istituzioni e gli amministratori locali stiano, invece, facendo l’impossibile per rendere la vita commerciale del gioco legale sempre più complicata ed “attraversata” da norme a volte incomprensibili e scriteriate. Finalmente i giochi, con le proprie imprese ed i suoi operatori e produttori, si stanno compattando in una sorta di fronte comune per convogliare le scoperte tecnologiche in un’unica direzione: quella indirizzata a stupire i partecipanti al mondo dei giochi, confezionando per loro prodotti sempre più sofisticati ed altamente tecnologici al fine di renderli sempre più vicini all’utenza.

Ma anche affinché gli stessi prodotti siano utili alla gestione delle attività commerciali degli “instancabili” operatori del gioco e dei casino in rete. Operatori che, nonostante tutta l’attualità che stanno vivendo e che forzatamente devono affrontare, perseverano nel business del gioco d’azzardo continuando ad immettervi sforzi sia economici che personali. Dunque, in Ice 2019 di Londra, la cui eco ancora ridonda sulla stampa e sui media, è stato trovato il posto giusto per far conoscere questi nuovi indirizzi commerciali da parte di aziende all’avanguardia nella tecnologia applicata al betting ed al gaming, presentandoli alla stampa settoriale ed internazionale. Probabilmente, questo sarà un anno importante per le strutture di questa settore: aziende destinate a finalizzare ed annunciare sia accordi e partnership di alto profilo, sia anche l’interesse per i mercati emergenti, così pure per presentare nuovi prodotti innovativi per quanto riguarda i giochi che per i mercati che si occupano delle scommesse sportive.

Certamente, tutte le aziende che si occupano di gioco “hanno le antenne ben alte e tese” e devono cercare di riuscire a concertare l’uscita di prodotti tecnologicamente all’avanguardia, per soddisfare i propri utenti, con la regolamentazione del settore che anche se continuamente annunciata, però, tarda ad arrivare: e poi bisognerà vedere come arriverà ed in modo particolare quali saranno i suoi contenuti. Ma, visto che tutto il gioco si sviluppa in modo più che veloce, è fin troppo evidente che tutti vorrebbero essere pronti con innovazioni pronte a stupire, ma salvaguardando ovviamente gli interessi aziendali: e non è semplice come può invece apparire! Chi si occupa di gioco è evidente che lo voglia “migliorare ad oltranza” o “uberizzare” come si suole dire in questi ultimi tempi: ma, in sostanza, il tutto si traduce nel concetto che un’azienda vuole fornire al settore iGaming un approccio adattabile alla tecnologia, mantenendo però un altissimo livello di qualità.

É chiaro che bisogna assolutamente credere nella tecnologia ed in quello che la stessa rappresenta e, sopratutto, a ciò che può apportare al mondo dei giochi: va portata a livelli più che elevati, consentendo all’operatore di concentrarsi sull’esperienza dell’utente che deve essere sempre stupito e coinvolto. Offrire questo in modo perfetto dovrebbe essere l’obbiettivo di una “buona azienda di gioco” prima di tutto egoisticamente nel proprio interesse e poi in quello, naturalmente, dei propri utenti che si aspettano esattamente questo. La spinta che oggi si vuole dare ed ottenere è quella di trasmettere la personalizzazione delle interfacce: questo significa che mentre l’utente naviga, il sistema riconosce il giocatore stesso e l’interfaccia di gioco può mutare cambiandosi ed adattandosi alle esigenze di chi gioca e delle esperienze che ha incontrato e raccolto sulle varie piattaforme frequentate, intrattenendosi con le sue scelte preferite. A questo punto, è chiaro che la tecnologia “migliorata” consente un nuovo livello anche di controllo operativo: si garantisce senza alcun dubbio un’esperienza per l’utente più avanzata e più completa e, sopratutto, che risulta “proprio su misura”.

Sembra un discorso forse troppo avveniristico, oltre tutto fatto da chi scrive che, certamente, non ha troppa esperienza e dimestichezza con la tecnologia avanzata, ma questa è la realtà dei nostri giorni ed è ciò su cui puntano le aziende produttrici di giochi. Chi non vuole o non riesce ad adeguarsi a questo percorso innovativo, purtroppo, viene tagliato fuori dalla ”evoluzione dei grandi” e finisce con la “morte commerciale”: già successo peraltro a strutture importanti come Nokia o Kodak, il che è tutto dire. Bisogna, però, sottolineare che il mercato italiano, dopo gli ultimi provvedimenti “capestro”, è circondato da troppa incertezza e nel nostro Paese chi può dire se vi saranno mai più aziende in grado di fare realmente l’online od offrire scommesse o giochi via web o mobile? Bisognerà stare alla finestra per vedere cosa in realtà succederà a tutto il mondo dei giochi.

Ma, particolarmente, cosa si permetterà di fare allo stesso mondo da parte dell’attuale Esecutivo che come si sa tanto “propenso” (per usare un eufemismo) al gioco d’azzardo certo non è. Quindi, si devono attendere i dictat che “usciranno” e si dovrà vedere come ci si potrà o dovrà muovere, altro che evoluzione tecnologica: le italiche aziende di gioco dovranno solo “nuotare” e pensare a come “stare a galla”! Di conseguenza si vedrà se il mercato italiano, che è ancora per il momento un mercato di interesse, chiamerà le grande aziende per poter commercializzare questi prodotti innovativi. Quando i top player vorranno usufruire di questa tipologia di prodotti e di questi servizi le grande strutture saranno contente di operare in un mercato ancora oggi così prestigioso come il nostro: ma per il momento, probabilmente, c’è ancora poca richiesta e tanta incertezza per potersi muovere con adeguatezza e raggiungere quindi risultati commercialmente positivi.


Ci Mettiamo la Faccia

Giornalista Vanessa Maggi

Vanessa Maggi

Giornalista

Gioco Sicuro e Legale

Firma

TwitterFacebookPinterestInvia Email

Pubblicazione: 22 Febbraio 2019 ore 12:00
Casino Recensione Visita
888Casino
888 Casino
20€ Gratis + Fino a 500€
Visita
Snai Casino
Snai Casino
10€ Gratis + 1000€
Visita
Betway Casino
Betway Casino
50 Giri + 500€
Visita
Leovegas Casino
Leovegas Casino
250 Giri + 1000€
Visita
GiocoDigitale Casino
Gioco Digitale Casino
370 Giri + 500€
Visita
Eurobet Casino
Eurobet Casino
30 Giri + 1005€
Visita
Bwin Casino
Bwin Casino
50 Giri + 200€
Visita
StarCasinò
StarCasinò
50 Giri + 200€
Visita
Big Casino
Big Casino
55€ Gratis + 300€
Visita
William Hill Casino
William Hill Casino
200 Giri + 1000€
Visita
Netbet Casino
Netbet Casino
10€ Gratis + 1000€
Visita
Pokerstars Casino
Pokerstars Casino
500 Giri + 2500€
Visita
Betflag Casino
Betflag Casino
1000€ Gratis + 1000€
Visita
Casino.com
Casino.com
10€ Gratis + 500€
Visita
Unibet Casino
Unibet Casino
100% Fino a 300€
Visita

 

ADM Gioco Responsabile

Il Gioco è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza patologica

Gioca Responsabilmente