Panoramica sui FEC: Cosa sono e le ragioni del successo

ragione del successo dei fec centro intrattenimento famiglie

Dalla loro nascita i centri di intrattenimento per famiglie, i cosiddetti FEC, sono stati destinati appunto a mettere a disposizione di un intero nucleo familiare un insieme di giochi che potesse accontentare tutti i suoi componenti: per i giovani determinati giochi e per gli adulti altri giochi di “loro competenza” riuscendo ad accontentare tutti consentendo di passare un paio d’ora “in compagnia” seppur magari impegnati con divertimenti diversi.

Come si sa i giovanissimi hanno interessi ludici particolarmente proiettati alla nuova tecnologia, alla realtà virtuale, a quella avanzata e altri prodotti sempre collegati alla estrema innovazione tecnologica che tanto riesce a coinvolgere il pubblico giovane, ma che a volte riesce a coinvolgere anche i diversamente giovani, quelli magari più avventurosi!

Il risultato è che con queste novità tecnologiche i FEC stanno assumendo una nuova immagine, forse più intrigante, anche mettendo a disposizione soltanto un angolo nei loro punti di gioco destinato a questo, mentre per il resto rimangono i consueti giochi di intrattenimento per i quali sono stati studiati e messi sul mercato.

Il dato di fatto che “ci piace” è che il numero di questi centri di intrattenimento è in crescita e stanno assumendo una nuova veste più aggiornata e più proiettata ad andare al passo con i tempi per riuscire a soddisfare le esigenze di un numero maggiore di utenti che sono coinvolti nel gioco senza vincita in danaro, ma che ricercano comunque un po’ di emozione ed anche quel po’ di adrenalina che si scarica regolarmente quando si gioca e sopratutto se si ha magari un obbiettivo “concorrenziale” da raggiungere.

Quindi, il panorama dei centri di intrattenimento offre punti dove si offre un gioco come Urban Axes, il lancio dell’ascia, oppure bar che ospitano macchine Arcade, come Nq64, oppure forme di intrattenimento più tradizionali orientate alla famiglia, come il bowling ed il mini-golf.

Proposte variegate che vanno a toccare un pubblico “diversificato nell’età”, ma decisamente coinvolgenti e divertenti ed in ogni caso soddisfacenti nelle versioni magari modificate che possono arrivare a soddisfare determinate “categorie” d’età.

Ma per tornare al cambiamento dei FEC ed anche al loro sviluppo sui mercati, si deve senza dubbio sottolineare che la tecnologia è veramente il pass-partout indispensabile per ampliare il pacchetto delle cose divertenti che vanno ad interessare il pubblico: la certezza, prima di tutto il resto, è che il divertimento senza vincita in danaro sta davvero “avendo un successo forse inaspettato”, ed esiste un aumento davvero consistente della Vr, realtà virtuale, della Ar realtà aumentata, e di quella mista che si sta sperimentando per valutarne l’interesse del pubblico.

Per ciò che riguarda la Vr esistono aziende, poche in verità, che possono dire la loro e che stanno sperimentando la creazione di giochi sempre più intriganti.

La realtà virtuale è in grado di offrire un elemento aggiuntivo di rigiocabilità: un tabellone segnapunti che mette in competizione e rende il gioco ancora più appetibile dato che gli adolescenti possono essere restii quando si tratta di scegliere le attività in cui spendono tempo e danaro.

Quindi inserire il principio della competizione è risultata una scelta vincente relativamente a questo tipo particolare di gioco.

Mentre la scelta di gioco delle “famiglie” è diversa poiché si ricerca “banalmente” una forma di evasione generale, di intrattenimento: insomma, un’ora di pace “personale” dove si vedono i propri figli “intrattenuti da un gioco coinvolgente che li distrae e li diverte”.

Per ritornare a parlare di rigiocabilità e sottolinearne la rilevanza si può senza dubbio sottolineare che sia una cosa importante per gli adolescenti ed per i giovani e l’inclusione di tabelloni segnapunti ed altri aspetti che rispecchiano una competitività può far sì che gli utenti tornino più spesso e legano il giocatore in erba al punto di gioco ed al prodotto che ha scelto e che lo “stuzzica”.

Un approfondimento sulla realtà virtuale fa percepire che il gioco “fresco e leggero” è essenziale per la gradibilità del prodotto: come per esempio il simulatore Vr interattivo di Triotech, The Storm, che offre contenuti esclusivi.

I nuovi contenuti attirano, senza dubbio, il pubblico giovane e lo spingono ad effettuare altre visite nelle sale FEC, ritornando in giorni diversi e diventando insieme alla famiglia un cliente affezionato. Questo a livello di marketing può significare molto di più di una sorta di fidelizzazione: infatti non è tanto importante che nella stessa visita si ripeta l’accesso allo stesso gioco, quanto il suscitare interesse per una visita nei giorni successivi.

Gli accessi diversi portano sicuramente una maggiore quantità di entrate poiché “il cliente affezionato”, quando ritorna, può accedere a giochi diversi che vengono nel frattempo messi a disposizione e potrebbero ovviamente anche consumare bevande o cibo che ormai sono sempre presenti anche nei FEC.

Oltre alla continua creatività innovativa che le aziende mettono a disposizione per la propria utenza, e che consente di proporre nei FEC prodotti sempre aggiornati, gli stessi centri di intrattenimento dovrebbero senza ombra di dubbio ringraziare i social.

Perché si dice questo? Molto semplice: i social svolgono un “enorme lavoro” presso il pubblico più giovane. Per fare un esempio pratico: è evidente che se un bambino vede su YouTube un prodotto che lo interessa ne sottopone il contenuto immediatamente ai genitori esprimendo il desiderio di andare in cerca di questo gioco e provarlo.

La stessa trafila la fanno gli adolescenti che utilizzano magari piattaforme come Instagram, Tripadvisor od addirittura Google per trovare luoghi con recensioni positive da andare a visitare: oggi il marketing online è arrivato ad essere “una necessità assoluta” per le aziende e per la linea dei loro prodotti.

D’altra parte, è abbastanza semplice il principio che se un adolescente vede un video con persone che si divertono con una particolare giostra oppure con una qualsiasi attrazione ovviamente vorrà provarla. Questo è il sistema più pratico per riuscire a convogliare le persone nei centri di intrattenimento.


Ci Mettiamo la Faccia

Giornalista Vanessa Maggi

Vanessa Maggi

Giornalista

Gioco Sicuro e Legale

Firma

TwitterFacebookPinterestInvia Email

Pubblicazione: 10 Ottobre 2022 ore 14:31
Casino Recensione Visita
888Casino
888 Casino
20€ Gratis + Fino a 500€
Visita
Snai Casino
Snai Casino
10€ Gratis + 1000€
Visita
Betway Casino
Betway Casino
50 Giri + 500€
Visita
Leovegas Casino
Leovegas Casino
250 Giri + 1000€
Visita
GiocoDigitale Casino
Gioco Digitale Casino
370 Giri + 500€
Visita
Eurobet Casino
Eurobet Casino
30 Giri + 1005€
Visita
Bwin Casino
Bwin Casino
50 Giri + 200€
Visita
StarCasinò
StarCasinò
50 Giri + 200€
Visita
Big Casino
Big Casino
55€ Gratis + 300€
Visita
William Hill Casino
William Hill Casino
200 Giri + 1000€
Visita
Netbet Casino
Netbet Casino
10€ Gratis + 1000€
Visita
Pokerstars Casino
Pokerstars Casino
500 Giri + 2500€
Visita
Betflag Casino
Betflag Casino
1000€ Gratis + 1000€
Visita
Casino.com
Casino.com
10€ Gratis + 500€
Visita
Unibet Casino
Unibet Casino
100% Fino a 300€
Visita

 

ADM Gioco Responsabile

Il Gioco è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza patologica

Gioca Responsabilmente