La rete dei punti Gioco sul territorio nazionale è molto importante

Pubblicazione: 1 Maggio 2024 ore 12:35

importanza strategica dei punti gioco in Italia

Non c’è alcun ragionevole dubbio che questo sia il momento giusto per fare una specie di bilancio e di resoconto delle reti che rappresentano il gioco legale sul territorio: il riordino del gioco terrestre sta per essere “preso in carico” dai lavori dell’Esecutivo e sembra doveroso che due associazioni sempre impegnate per i proprio assistiti, come EGP (Associazione Italiana Esercenti Giochi Pubblici) e FIPE (Federazione Italiana Pubblici Esercizi) si preparino a fare “la voce grossa” per sottolineare l’importanza di tutti quegli esercizi che ospitano il gioco con le sue apparecchiature da intrattenimento da sempre prese di mira per la loro presunta colpevolezza di essere il “male del secolo”.

Però, dimenticando in questa espressione che solo la presenza e la distribuzione sul territorio nazionale delle attività di gioco legale impedisce a quello che sicuramente legale non è di offrirsi ai giocatori magari inesperti con tutti i pericoli che circondano l’illegalità gestita, da sempre, dalla criminalità organizzata.

Offerte proposte a quei giocatori che non sono consapevoli del rischio che si pone dietro quelle “allettanti quanto troppo facili vincite” che spesso vengono prospettate sopratutto ai neofiti del gioco d’azzardo.

Un’istantanea che descrive molto bene la situazione

Ecco spiegato il motivo per cui si intende scattare una fotografia di questi pubblici esercizi non prima di aver sottolineato il loro ruolo, importante e cruciale, che indiscutibilmente va tutelato e protetto: con buona pace dei detrattori del gioco che vorrebbero vedere il settore sparire da ogni angolo della Terra!

Leggi
La fatica d'immettere nuovi prodotti nel settore Gioco

Così, cogliendo l’occasione dei lavori in corso per il riordino del settore, le due Associazioni citate poco sopra vogliono tracciare una sorta di mappa ludica che specifichi il ruolo di coloro che intendono ospitare il gioco nei loro locali: chi ritenendolo un prodotto primario, chi invece lo ritiene secondario e dunque un accostamento alla propria principale attività commerciale.

E finalmente, forse, si vedrà quante soluzioni si possono proporre ad un giocatore consapevole e responsabile.

Ma sopratutto come i gestori del gioco pubblico e dei casinò fisici italiani autorizzati siano ormai una categoria formata professionalmente e pronta per accogliere questo popolo di persone che trovano negli apparecchi da intrattenimento un po’ di leggerezza e di spensieratezza per le ore di svago che possono dedicarsi.

Il Gioco terrestre necessita di essere riordinato

Si vuole dunque avere contezza delle sale dedicate e dei pubblici esercizi non specializzati, per intenderci quelli diversi dalle tabaccherie e dai rivenditori di generi di monopolio: in pratica, punti di vendita che propongono principalmente apparecchi di gioco a piccola vincita, corner di scommesse, bingo e videolottery all’interno delle gaming halls.

Un vero e proprio conteggio della forza delle “reti” del gioco terrestre che deve essere sottoposto a a riordino con una normativa che dovrà gestire per i prossimi anni il mondo dei giochi ed i rapporti con i suoi estimatori che per troppo tempo hanno dovuto lottare con distanziometri di ogni tipo, fasce orarie di accensione, luoghi sensibili “dribblando atleticamente questi strumenti”.

Tutto ciò dovrà essere rivisto a livello nazionale ed una volta per tutte si dovrà far sparire quella farraginosa Questione Territoriale che così da tanto tempo incombe sulle attività di gioco e che ha impedito al gioco pubblico di essere il vero ed unico rappresentante del gioco legale! EGP e FIPE, dunque, sono riusciti a fare il punto sulle dimensioni di queste “reti di vendita del gioco” sulla base dei dati nazionali dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli e delle iscrizioni camerali basandosi anche sulle differenti concessioni.

Leggi
La solita ipocrisia del Governo che aumenta le tasse sul gioco

Alcuni numeri interessanti da valutare e capire

Qui, anche se chi ancora ci legge sa che non si è adusi dare con felicità numeri e percentuali, serve invece specificare le varie categorie in modo dettagliato e numerico: le sale specializzate ed operative a fine 2023 sono in tutto 4.668. Sale che comprendono il gioco del bingo, negozi scommesse e sale dedicate ad apparecchiature da intrattenimento nelle quali è presente anche la ristorazione e dove viene vietato l’accesso ai minori.

I pubblici esercizi, differenti dalle ricevitorie di prodotti di lotteria e che propongono soltanto come attività secondaria apparecchi di gioco e raccolta di scommesse si identificano prevalentemente nei bar ed altri esercizi di ristorazione ed il totale nazionale, sempre al 2023, è di 32.973.

L’insieme di questi esercizi rappresentano circa il 45% delle reti di offerta del gioco legale ed intorno al 50% della spesa complessiva del gioco sul nostro territorio: deve anche considerarsi che in conseguenza degli elevati prelievi erariali sui giochi, oltre la metà delle entrate erariali provenienti dai giochi è garantita dai pubblici esercizi.

Le Associazioni vicine al Gioco stanno lavorando bene

Visionato con attenzione questo scenario, si deve sottolineare che le Associazioni che hanno messo in campo questo bilancio stanno lavorando da tempo per favorire la qualificazione dell’offerta di gioco nei pubblici esercizi poiché gli addetti ai lavori che curano la raccolta del gioco in questi luoghi ha espresso sicuramente una piena responsabilità sociale e giuridica nei confronti della legalità e per la salvaguardia della salute dei giocatori.

Gli imprenditori che hanno intrapreso questo percorso della raccolta dei giochi regolamentati, infatti, sono decine di migliaia, insieme ovviamente ai loro collaboratori: gioco che viene proposto nelle sale e nei bar e che rappresenta la base per avere regole più efficaci sui controlli di ingresso al gioco sopratutto per scongiurarne l’accesso al gioco minorile.

Leggi
As.Tro a difesa del gioco e della sua legalità nel territorio

Il settore ludico italiano deve guardare alla digitalizzazione futura

Ovviamente se si guarda al domani, e dunque allo sviluppo della digitalizzazione, ed alle soluzioni di controllo a disposizione degli esercenti nelle concessioni future sarà essenziale acquisirne le capacità tecnologiche per mantenere e migliorare i punti di gioco nei quali l’utenza si possa intrattenere in piena sicurezza: e questo anche grazie alla comunicazione diretta che i gestori di questi esercizi e la propria utenza riusciranno ad intrattenere.

Esercenti che oggi si presentano al contatto con il pubblico con una formazione piuttosto dettagliata e mirata e che potranno così prevenire in modo più efficiente il rischio per i giocatori, magari quelli più inesperti, di essere coinvolti nel gioco problematico con tutte le derive che ciò può provocare. Dunque, perché fare a meno di queste “reti” come sembrava si volesse fare?

 

Gioco Responsabile e Sicuro

Sito Ufficiale ADM

 

I Migliori Casinò Online ADM

Casino Recensione Visita
Snai Casino
Snai Casinò
15€ Gratis + 1.000€
Visita
JackpotCity Casino
JackpotCity Casinò
170 Giri + 1.200€
Visita
Betway Casino
Betway Casinò
200 Giri + 1.500€
Visita
Leovegas Casino
LeoVegas Casinò
250 Giri + 1.500€
Visita
888Casino
888Casinò
20€ Gratis + 1.000€
Visita
GiocoDigitale Casino
Gioco Digitale Casinò
500 Giri + 1.000€
Visita
StarCasinò
StarCasinò
50 Giri + 2.000€
Visita
Big Casino
Big Casinò
55€ Gratis + 300€
Visita
William Hill Casino
William Hill Casinò
400 Giri + 1.000€
Visita
Netbet Casino
NetBet Casinò
10€ Gratis + 600€
Visita
Pokerstars Casino
PokerStars Casinò
500 Giri + 500€
Visita
Bwin Casino
Bwin Casinò
50 Giri + 200€
Visita
Eurobet Casino
Eurobet Casinò
50 Giri + 1.000€
Visita
Unibet Casino
Unibet Casinò
500€ sul 100%
Visita
Betflag Casino
BetFlag Casinò
5.000€ Gratis + 5.000€
Visita

 

ADM Gioco Responsabile

Il Gioco è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza patologica

Gioca Responsabilmente

 

Contenuto a Cura di

Foto di Vanessa Maggi

Vanessa Maggi

Giornalista

Gioco Sicuro e Legale

Firma

XFacebookLinkedInThreads

PinterestBehanceScrivi una Email

Vanessa Maggi è la nostra Giornalista di punta che coordina e scrive per la redazione di Casinoonlineaams.com. Spinta da una grande passione per il mondo dei giochi su internet, ricerca sempre notizie legate al mondo ludico per farti stare informato su tutto quel che riguarda questo mondo. La sua passione per questo lavoro è davvero invidiabile. La contraddistingue una grande tenacia nella ricerca della verità.