La fatica d’immettere nuovi prodotti nel settore Gioco

gioco costretto a mettere nuovi prodotti

La “rifioritura” continuativa del gioco illegale molto probabilmente ha spinto il gioco lecito a tutelare con più attenzione i propri nuovi prodotti al fine di non vederseli “soffiare” da sotto il naso, con duplicazioni e copie di cattivo gusto, che andrebbero a sminuire tutto il mondo dei giochi legali.

In effetti, già si fa tanta fatica ad avere la collaborazione di “creativi” esperti che possano mettere a frutto il loro talento e la loro visione del futuro, professionisti che di certo non abbondano sul mercato, che vedere vanificato l’impegno che contorna la produzione di un nuovo gioco dall’illegalità riesce a far innervosire (per usare chiaramente un eufemismo) quegli operatori che sanno di avere in mano un buon nuovo prodotto che poi finisce nell’immarcescibile tritatutto del mondo illecito che ha la forza di riuscire a “rubare e copiare” qualsiasi nuova idea, lasciando così fermo al palo il “povero imprenditore” che non ha voluto prendere la strada di brevettare la propria nuova proprietà ludica.

E quando si parla di brevetto si deve anche parlare di impegno economico non indifferente per il detentore di un nuovo prodotto da brevettare ed anche manovra sufficientemente complicata nel suo percorso per arrivare “a destinazione”.

Ed anche se il Governo centrale sta cercando di semplificare il raggiungimento di questa attestazione che, sopratutto ai giorni nostri, sembra essere diventato davvero indispensabile ed imprescindibile per difendersi sempre dalla stessa illegalità che ha già provveduto a mettere i bastoni tra le ruote al gioco terrestre: comparto che dei vari segmenti del settore ludico è senza dubbio quello più colpito da questa “rinascita” galoppante.

Il cambiamento dei Brevetti

Proprio per questo, il Governo sta “cercando di cambiare” il cammino del brevetto normale, applicando una nuova misura più semplice per far crescere tanti nuovi casino online legali, “Brevetti +”, che prevede in particolare la possibilità di ottenere il rimborso sulle spese sostenute per la progettazione e l’industrializzazione, per l’organizzazione, lo sviluppo ed il trasferimento tecnologico dello stesso brevetto.

Con lo stesso principio si sta concretizzando anche la misura “Disegni +” per le spese di ricerca sull’utilizzo di materiali innovativi, realizzazione di prototipi e di stampi, consulenza tecnica per la catena produttiva finalizzata alla messa in produzione del prodotto o del disegno, consulenza tecnica per la certificazione del prodotto, consulenza legale per la tutela nei confronti della contraffazione e/o per accordi di licenza.

Il tutto accompagnato da altre diverse operazioni che non si vogliono elencare per non tediare chi ancora ha la forza di leggerci, poiché ciò che più interessa è che il Governo centrale si stia attivando, probabilmente usufruendo anche del PNRR, per sostenere le imprese di gioco e la loro creatività relativa a nuovi prodotti.

Nuovi prodotti per tutto il mondo

Proposte che andranno distribuiti sul mercato sia nazionale che internazionale, contribuendo con questa tutela a rendere “più interessanti economicamente” gli stessi prodotti e, di conseguenza, ad aumentare di interesse per l’economia globale del Paese, oltre che ovviamente di quella del “proprietario del brevetto” e della sua impresa.

Infatti, lo scopo del brevetto è quello di favorire la messa in circolo sul mercato nazionale e/o estero di prodotti e disegni tutelati: altrettanto interessante è che le spese assunte per arrivare al brevetto sono quelle impiegate per iniziare la produzione e la commercializzazione di un prodotto, così come del trasferimento a terzi con contratti di licenza o di accordi di riservatezza: tutti adempimenti e strumenti che andranno a beneficio dell’intero settore e della stessa impresa detentrice del brevetto.

L’internazionalizzazione dei Marchi

Non bisogna dimenticare che nello stesso ambito rientra anche la misura “Marchi +” rivolta alla internazionalizzazione dei marchi con un rimborso delle spese sostenute per la registrazione di un marchio: come, per esempio le spese per la progettazione, l’assistenza per il deposito e le ricerche di anteriorità, l’assistenza legale per azioni di tutela del marchio, oltre alle tasse di registrazione. Sembrano tutti interventi “istituzionali” estremamente interessanti a livello economico, considerato che queste spese molto spesso sono altissime.

Un’altra specificazione che si vuole sottolineare per completare il quadro della salvaguardia di un nuovo italico prodotto è che la tutela di un nome commerciale, così come brevetto e disegno e modello e la natura territoriale, è limitata al Paese od ai Paesi dove il marchio è stato registrato.

Per questo lo scopo di tutelare riveste con maggiore forza un nome commerciale ed un prodotto, di conseguenza è importante registrare il marchio non solo nel Paese di provenienze ma almeno nei Paesi verso i quali si pensa di attivare la distribuzione o la commercializzazione del nuovo prodotto, oppure anche nei Paesi in cui si pensa sia maggiore la concorrenza al prodotto brevettato.

Ed ancora serve precisare che la tutela europea e/o internazionale di un nuovo marchio viene favorita dallo SME FUND, il Fondo per le Piccole Medie Imprese, che è un regime di sovvenzioni per sostenere i diritti di proprietà intellettuale proprio delle PMI dell’Ue ed è una brillante iniziativa della Commissione Europea.

Brevetti sempre meno costosi

Si tratta di un possibile rimborso delle tasse di registrazione di un marchio, di disegni o modelli e brevetti, od anche un parziale rimborso delle spese di consulenza indispensabili per ottenere una specie di “prediagnosi” per sostenere a livello economico le PMI in modo particolare in questo periodo storico con le esperienze purtroppo gravi a livello economico subite da tante imprese per l’emergenza pandemica: anche se sicuramente questo periodo non ha eliminato la “voglia di fare” sopratutto del mondo del gioco che cerca sempre di restare a galla in tutti i modi, cerca di innovarsi e fare anche qualche investimento nonostante i confronti economici che si sono dovuti affrontare nell’ultimo anno, anzi in questi ultimi due anni, deleteri per tutti gli imprenditori.

Lo scopo di questa iniziativa della Commissione Europea ha senza dubbio nel mirino di aumentare la consapevolezza delle PMI che i benefici degli strumenti di “proprietà industriale” come appunto marchi, brevetti, disegni e modelli, possono apportare alle stesse imprese un livello di vantaggio competitivo: proprio con questo fine si “consigliano” investimenti in questi ambiti per avere una maggior considerazione anche a livello internazionale.


Contenuto a Cura di

Giornalista Vanessa Maggi

Vanessa Maggi

Giornalista

Gioco Sicuro e Legale

Firma

TwitterFacebookPinterestLinkedInScrivi una Email

Vanessa Maggi è la nostra Giornalista di punta che coordina e scrive per la redazione di Casinoonlineaams.com. Spinta da una grande passione per il mondo dei giochi su internet, ricerca sempre notizie legate al mondo ludico per farti stare informato su tutto quel che riguarda questo mondo. La sua passione per questo lavoro è davvero invidiabile. La contraddistingue una grande tenacia nella ricerca della verità.

Pubblicazione: 10 Dicembre 2022 ore 09:00

Casino Recensione Visita
888Casino
888 Casino
20€ Gratis + Fino a 500€
Visita
Snai Casino
Snai Casino
10€ Gratis + 1000€
Visita
Betway Casino
Betway Casino
50 Giri + 500€
Visita
Leovegas Casino
Leovegas Casino
250 Giri + 1000€
Visita
GiocoDigitale Casino
Gioco Digitale Casino
370 Giri + 500€
Visita
Eurobet Casino
Eurobet Casino
30 Giri + 1005€
Visita
Bwin Casino
Bwin Casino
50 Giri + 200€
Visita
StarCasinò
StarCasinò
50 Giri + 200€
Visita
Big Casino
Big Casino
55€ Gratis + 300€
Visita
William Hill Casino
William Hill Casino
200 Giri + 1000€
Visita
Netbet Casino
Netbet Casino
10€ Gratis + 1000€
Visita
Pokerstars Casino
Pokerstars Casino
500 Giri + 2500€
Visita
JackpotCity Casino
JackpotCity Casino
100% Fino a 600€
Visita
Casino.com
Casino.com
10€ Gratis + 200€
Visita
Betflag Casino
Betflag Casino
1000€ Gratis + 1000€
Visita
Unibet Casino
Unibet Casino
100% Fino a 300€
Visita

 

ADM Gioco Responsabile

Il Gioco è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza patologica

Gioca Responsabilmente