Importanti notizie per il Gioco nel DDL approvato di recente

grandi notizie per il settore del gioco azzardo legale contenute nel nuovo ddl recentemente approvato

Finalmente, dopo tantissimo tempo ed in attesa di farlo in modo ancora “più smodato” quando arriverà la Legge Delega sul Gioco, il mondo del gioco e dei siti di gioco oggi esulta per il DDL per l’attuazione del PNRR coinvolto, approvato e che contiene decisioni importanti per alcuni comparti del settore ludico. Se ne era tanto parlato e la politica era riuscita a creare un subbuglio notevole con il suo inaspettato intervento a favore del gioco: però, dato che lo stesso gioco è abituato ad avere “alti e bassi” quando si parla di decisioni e normative che lo riguardano, sino a quando non è stato approvato il DDL sul relativo PNRR gli operatori erano tutti con le dita incrociate, Pur considerando che se le norme approvate seppur per un certo verso importanti, sicuramente “non andavano a risolvere” le criticità più importanti che aleggiano da anni sulle teste degli addetti ai lavori dei gioco: Questione Territoriale e divisione dei due comparti quello dei giochi con vincita in danaro ed il puro intrattenimento con relativa normativa.

Quindi, gli interventi programmati per le scommesse, i comma 7 e la Lotteria degli Scontrini sono definitivamente stati approvati ed ora “ci piace” specificare in realtà questo in cosa si concretizzerà e quanta sicurezza trasmetteranno agli operatori dei rispettivi comparti. Il decreto per l’attuazione del PNRR è legge e così quanto inserito per il gioco farà compiere un corposo passo avanti a quei comparti in attesa ovviamente della Legge Delega sul Gioco che farebbe da importante cornice non solo per i comparti coinvolti oggi in questo DDL, ma per tutta l’industria del gioco che ne è in attesa da mesi, anzi da anni considerato che almeno è dal 2017 che si parla di questo benedetto riordino nazionale dell’intero settore del gioco. Ora questo Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza prevede importanti misure per il gioco come la proroga delle attuali concessioni per le scommesse, l’elenco degli apparecchi senza vincite in danaro che saranno esclusi dall’omologa e che verrà aggiornato il 15 novembre di ogni anni ed, infine, la semplificazione della Lotteria degli scontrini.

Dunque argomenti importanti, sopratutto i primi due interventi specificati nelle righe precedenti. Le scommesse, infatti, scadevano alla fine del mese di giugno e sono state prorogate, a titolo oneroso, sino al giugno 2024: scommesse per eventi sportivi anche ippici, e non sportivi compresi quindi gli eventi simulati e con un provvedimento dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli verranno previsti gli obblighi per i concessionari di presentare adeguate garanzie economiche, proporzionate alle nuove scadenze temporali. Per quanto riguarda i comma 7 sono stati individuati con una lista a loro riservata gli apparecchi meccanici ed elettromeccanici basati sulla sola abilità fisica, mentale od anche strategica e senza vincita in danaro, come anche apparecchi che riproducono esclusivamente audio e video che siano privi di interazione con il giocatore: per tali apparecchi resta fermo l’obbligo dell’ISI e per questo sono previsti obblighi dichiarativi.

A chiusura di questo intervento istituzionale per il mondo dei giochi, si parla anche della Lotteria degli Scontrini con alcune modifiche strutturali che non si vogliono riferire per non tediare chi ancora ci legge poiché si tratta di particolari dettagli aggiunti o sostitutivi in relazione al testo precedente emesso alla partenza della Lotteria di Stato: nulla di eclatante o particolare che possa sollevare od interessare l’attenzione e di certo, almeno per chi segue il gioco d’azzardo, non così importanti come ciò che è stato deciso per gli interventi relativi alle scommesse ed ai comma 7 visto per quest’ultimo argomento la cassa di risonanza offerta dallo schieramento così agguerrito della politica che una volta tanto ha deciso di scendere in campo per il mondo del puro intrattenimento e che forse si vuole anche arrogare il risultato finale raggiunto proprio con il DDL appena passato, anche se sicuramente su questo l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli non si ritiene d’accordo.

Di chiunque sia il merito di questo passaggio positivo in Parlamento che ha tramutato in legge le norme relative al comparto del puro intrattenimento non si può evitare di esserne riconoscenti: gli apparecchi senza vincita in danaro d’altra parte avevano creato tanta preoccupazione ed incertezza, oltre che un polverone mediatico e politico senza precedenti recenti, ed in questo caso di parla anche dei famigerati calcio-balilla e giochi tradizionali simili che davvero hanno rischiato di sparire dalle nostre spiagge e sarebbe stato un danno notevole per quei gestori che oggi vogliono offrire loro la possibilità di schierarsi nelle sale da gioco che attualmente sono presidiate senza dubbio da apparecchi più recenti. Ma evidentemente i giochi tradizionali hanno ancora il loro fascino “dato forse anche dall’età”, come a volte succede a qualche diversamente giovane, e sarebbe stato davvero un peccato non poterne godere la presenza nel periodo di vacanza: diciamo che così “giustizia è fatta”.

Una volta tanto il gioco ha avuto la meglio sulla burocrazia e qualsiasi altra diavoleria che ha messo in pericolo questi “divertimenti”: risultato per un verso eclatante e senza dubbio molto ben accettato dagli addetti ai lavori che potranno così affrontare il periodo migliore dell’anno per i propri incassi con il cuore più leggero ed anche con il cassetto aperto che contribuirà a recuperare il tantissimo che è stato perso durante il periodo pandemico. Ci mancava soltanto che una “tegola burocratica” avesse messo in discussione i progetti estivi del puro intrattenimento e che alle tante parole spese durante questo periodo dove quest’ultimo ha dovuto barcamenarsi in situazioni oltremodo scomode non si riuscisse a passare ai fatti concreti baypassando le omologazioni e le certificazioni con tempo e danaro speso ad oltranza in un momento dove le risorse economiche di tutto il gioco, ma del puro intrattenimento forse ancor di più, sono da considerarsi ai minimi termini.

Pubblicazione: 22 Luglio 2022 ore 18:00

Casino Recensione Visita
888Casino
888 Casino
20€ Gratis + Fino a 500€
Visita
Snai Casino
Snai Casino
10€ Gratis + 1000€
Visita
Betway Casino
Betway Casino
5€ Gratis + 300€
Visita
Leovegas Casino
Leovegas Casino
250 Giri + 1000€
Visita
GiocoDigitale Casino
Gioco Digitale Casino
370 Giri + 500€
Visita
Eurobet Casino
Eurobet Casino
30 Giri + 1005€
Visita
Bwin Casino
Bwin Casino
50 Giri + 200€
Visita
StarCasinò
StarCasinò
50 Giri + 200€
Visita
Big Casino
Big Casino
55€ Gratis + 300€
Visita
William Hill Casino
William Hill Casino
200 Giri + 1000€
Visita
Netbet Casino
Netbet Casino
10€ Gratis + 1000€
Visita
Pokerstars Casino
Pokerstars Casino
500 Giri + 2500€
Visita
Betflag Casino
Betflag Casino
1000€ Gratis + 1000€
Visita
Casino.com
Casino.com
10€ Gratis + 500€
Visita
Unibet Casino
Unibet Casino
100% Fino a 300€
Visita
Voglia di Vincere Casino
Voglia di Vincere
100% Fino a 1000€
Visita

 

ADM Gioco Responsabile

Il Gioco è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza patologica

Gioca Responsabilmente