Il mondo del gioco è costretto ad essere sempre in evoluzione

mondo del gioco sempre in evoluzione

Il mondo del gioco, compresi i siti italiani legali di casino, è sempre in evoluzione un po’ per propria natura, ma anche perché a volte è costretto ad esserlo, quindi a reinventarsi in modo particolare quando le normative che gli piombano addosso lo mettono in condizione di ridimensionare i propri percorsi commerciali: il gioco pubblico sta vivendo uno dei periodi peggiori “della sua esistenza” ed in alcuni territori è persino messo in un angolo a causa appunto di alcuni strumenti studiati e creati per osteggiarne il cammino. Pertanto, considerato che oggi il gioco con vincita in danaro è così bersagliato dal Governo attuale il puro intrattenimento si è mosso e si sta muovendo con caparbietà per imporsi sul mercato con novità tecnologicamente evolute. Ma principalmente per contrapporsi al gioco d’azzardo con vincita in danaro, e per distanziarsi da quest’ultimo, cosa che sembra difficile da far comprendere ed acquisire dalla mente di una parte dell’opinione pubblica che continua ad equipararli senza distinzione.

Sono state fatte tante battaglie per far emergere il puro intrattenimento, organizzati tavoli ed eventi: si sono formati gruppi e federazioni appunto per creare “un mondo a sé” per l’intrattenimento senza vincita in danaro, sperando con tutto questo lavoro di riuscire a far discernere i due segmenti di gioco, ma non sempre risulta facile. Forse anche per questo due grosse aziende del settore dell’intrattenimento come Bandai Namco e Iskn hanno unito le loro forze per un progetto molto impegnativo e che riguarda l’intrattenimento creativo. Infatti il primo, colosso dell’intrattenimento, Bandai Namco Entertainment Europe e la società tecnologica francese Iskn hanno siglato un accordo per formare una piattaforma di intrattenimento creativo adatta e studiata per le famiglie. L’avvenimento è stato annunciato con una nota congiunta che ha specificato che i dettagli verranno poi resi pubblici verso la fine del prossimo mese di luglio in occasione di un evento che si terrà a New York, la Sweet Suite di Toy Insider.

Le due parti usufruiranno così delle reciproche esperienze per migliorare i loro percorsi: Bandai Namco acquisirà da Iskn la forza e l’aiuto a “pensare fuori dagli schemi” in modo da poter offrire un nuovo modello di intrattenimento in maniera da poter creare una nuova generazione di attrazioni, mentre IsKn potrà usufruire della potenzialità di Bandai per avere una opportunità enorme per “dare vita ad un prodotto alquanto ambizioso e sviluppare ulteriormente un mercato consolidato”. É fuori dubbio che questo connubio porteràm per l’intrattenimentom novità assolutamente interessanti e coinvolgenti che conquisteranno quella parte di pubblico che si rivolge con piacere a questo comparto, quello senza alcuna deriva negativa che ha il compito di fare soltanto divertire ed intrattenere: null’altro. D’altra parte, questo mercato deve sempre trovare qualcosa di nuovo per poter competere con il segmento con vincita in danaro che ha forse “più presa” sul pubblico, ma la sinergia tra queste due imprese è destinata ad avere ottimi risultati.

Mentre “due potenze dell’intrattenimento” stanno cercando di rendere il puro intrattenimento appetibile, però, bisogna anche constatare che altri giochi, sempre senza vincita in danaro ed oltretutto destinati ai più giovani, continuano ad essere “osteggiati”: si deve parlare, infatti, ancora una volta di ciò che succede in Emilia Romagna dove esiste il divieto di utilizzo delle ticket redemption per i minori. A nulla è valso un intervento dell’assemblea legislativa dell’Emilia Romagna che chiedeva alla giunta di sospendere per alcuni mesi il divieto esistente per dare la possibilità di svolgere il periodo estivo in tranquillità dal punto di vista commerciale e turistico alle attività di quel territorio. Con questo sottolineando che le famigerate ticket redemption non risultano essere responsabili di alcuna forma di dipendenza oppure di problematicità. Purtroppo, però, la maggioranza dei consiglieri, Partito Democratico, Sinistra Italiana, Gruppo Misto, Movimento Cinque Stelle, ha votato contro tale risoluzione che ha ricevuto il sì solo da parte di Fratelli d’Italia, Forza Italia e Lega nord: nulla di nuovo in questi voti. Rispecchiano ciò che sta facendo attualmente l’Esecutivo Giallo-Verde e tali atteggiamenti non stanno affatto cambiando.

Queste ultime forze politiche, poi, hanno sostenuto il proprio punto di vista sottolineando che le ticket redemption non possono certamente considerarsi un gioco d’azzardo e che così si va a penalizzare in modo “squilibrato” ciò che è un’attività di gioco dedicata ai ragazzi ed ai bambini. Ed aggiungendo anche che questi giochi sono un passatempo ed un intrattenimento giocoso… mentre dovrebbe preoccupare molto di più l’uso dei telefonini che possono essere più “dannosi”, ed a volte persino più pericolosi, per i più giovani. Assolutamente di diverso avviso le altre forze politiche che continuano a sostenere che anche in “queste macchinette” si possono trovare gli estremi di “simulazione del gioco d’azzardo” e, quindi, possono spingere i ragazzi verso questo gioco, provocando le stesse sensazioni che suscita il gioco d’azzardo negli adulti, pur distribuendo ticket e non danaro alla fine della partita. Ci si trova, quindi, davanti alle solite contrapposizioni e non si fa un passo in avanti.

Fermo restando che non è assolutamente provato scientificamente che questi apparecchi senza vincita in danaro provochino disturbi ai giovanissimi, ci si trova in una situazione che nuocerà sicuramente alle imprese di gioco che si trovano sulla costa romagnola che d’estate è meta dei più giovani e non solo su quel territorio: chiunque abbia in carico apparecchiature per il solo intrattenimento continuerà ad essere penalizzato se si fa riferimento alle norme che sono in vigore in Emilia Romagna ed alla fine dell’estate si faranno i conti (negativi) di queste prese di posizione. Ma quando si parla di gioco, e lo si vuole difendere, sembra di essere “Don Chisciotte contro i mulini a vento” e quasi ci si deve arrendere perché si può constatare che le cose continuano a non cambiare, che la Legge Nazionale sul Gioco non esiste e non se ne ha neppure il minimo sentore, mentre le imprese sono allo stremo ed oltretutto se devono guardare al “domani estivo” che aspetta loro certamente non si rappresenta come il migliore di questi ultimi anni!


Ci Mettiamo la Faccia

Giornalista Vanessa Maggi

Vanessa Maggi

Giornalista

Gioco Sicuro e Legale

Firma

TwitterFacebookPinterestInvia Email

Pubblicazione: 9 Giugno 2019 ore 12:00
Casino Recensione Visita
888Casino
888 Casino
20€ Gratis + Fino a 500€
Visita
Snai Casino
Snai Casino
10€ Gratis + 1000€
Visita
Betway Casino
Betway Casino
50 Giri + 500€
Visita
Leovegas Casino
Leovegas Casino
250 Giri + 1000€
Visita
GiocoDigitale Casino
Gioco Digitale Casino
370 Giri + 500€
Visita
Eurobet Casino
Eurobet Casino
30 Giri + 1005€
Visita
Bwin Casino
Bwin Casino
50 Giri + 200€
Visita
StarCasinò
StarCasinò
50 Giri + 200€
Visita
Big Casino
Big Casino
55€ Gratis + 300€
Visita
William Hill Casino
William Hill Casino
200 Giri + 1000€
Visita
Netbet Casino
Netbet Casino
10€ Gratis + 1000€
Visita
Pokerstars Casino
Pokerstars Casino
500 Giri + 2500€
Visita
Betflag Casino
Betflag Casino
1000€ Gratis + 1000€
Visita
Casino.com
Casino.com
10€ Gratis + 500€
Visita
Unibet Casino
Unibet Casino
100% Fino a 300€
Visita

 

ADM Gioco Responsabile

Il Gioco è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza patologica

Gioca Responsabilmente