Il Gioco reclama i suoi diritti e garantisce i suoi doveri

gioco vuole diritti e garantisce doveri

Il mondo dei giochi non è aduso “pretendere” qualcosa dalle Istituzioni, anche perché i risultati sinora non sono stati positivi e di risposte alle chiamate del gioco da parte delle stesse Istituzioni sono state pochissime, quasi nulle.

Quindi, la conseguenza potrebbe essere quella di “mettere sul piatto” prima gli impegni che l’industria ludica vuole assumersi per vedere se, a quel punto uno “scambio” potrebbe diventare più agevole e più accettato.

Ecco spiegato il motivo per cui si intende riassumere il risultato di alcune ricerche effettuate sul settore, tracciare i suoi punti deboli, ma anche quelli di forza e sopratutto far emergere gli impegni che tutto il sistema gioco si impone di mettere a disposizione dei suoi giocatori e della loro tutela e sicurezza.

Se è vero, poi, che il settore ludico è attrattivo, scintillante e coinvolgente da un lato, dall’altro deve offrire come contropartita la sicurezza e la tutela della massima correttezza dei suoi interpreti per poter proporre un divertimento a 360°.

Intrattenimento che deve restare tale sempre, senza aver la minima incertezza di poter incorrere in qualcosa di diverso da quello che il gioco vuole trasmettere: divertimento, leggerezza e gioia in “quantità industriale”, tutto presente nel DNA dello stesso gioco, di qualunque si tratti!

Proprio per questo e per rendere il proprio popolo di giocatori sereno, si vogliono valutare i dati raccolti da un Osservatorio sul gioco, nato dalla collaborazione tra Swg ed IGT, dal quale estrapolare le cose più significative messe in campo dalle varie attività ludiche durante tutto questo anno, ma anche le principali criticità e le richieste del mondo dei giochi: richieste che possono sicuramente svanire nel nulla se non vengono almeno ascoltate dalla politica, dall’Esecutivo, dal sottosegretario ai giochi.

Regole chiare per migliore insieme

Ed il tutto deve essere chiaro e messo in campo con il solo fine di migliorare il settore , ma anche di far sentire il giocatore affezionato al sicuro da tutto quel mare di illegalità che “lo sta perseguitando” e che lo rincorre per le strade del nostro Stivale con un’impudenza senza fine.

E si vuole partire dal giocatore: di fatto, non solo il mondo dei giochi, con a capo i tanti siti legali AAMS/ADM di casinò che offrono la possibilità di depositare e ritirare con Paypal, viene stigmatizzato sempre, anche lo stesso giocatore non vorrebbe essere percepito come se tutti fossero degli utenti patologici o problematici.

La maggior parte dei giocatori hanno la sana consapevolezza dei pericoli legali al disturbo da gioco d’azzardo e proprio per questo vorrebbero sentirsi meno oggetto di stigmatizzazioni. Infatti, se il gioco che loro frequentano è legale e se loro sono consapevoli e non esagerano nell’avvicinarvisi troppo, non vorrebbero sentirsi in colpa perché hanno giocato al SuperEnalotto oppure perché passano del tempo in una sala slot o Vlt.

La valutazione morale negativa che segue il giocatore è certamente poco condivisa: quest’ultimo vorrebbe sentirsi libero di giocare poiché è cosciente di farlo consapevolmente. Oltre tutto, questa “percezione di libertà” si estende naturalmente agli esercenti poiché nessuno vuole nella propria sala un giocatore problematico che non fa bene a sé stesso ed alla sua famiglia, ma neppure alla sala che frequenta.

Molti giocatori sperimentato l’online

La stigmatizzazione del giocatore, oltre tutto, potrebbe anche arrivare a spingerlo verso l’online dove non viene di certo criticato, ma dove perde ogni forma sociale di controllo poiché, invece, nelle sale terrestri gli operatori “controllano” i propri giocatori ed arrivano addirittura a spegnere le macchine di gioco qualora esista qualche rischio per un’utente difficile che sta esagerando con le partite.

Da questo tipo di atteggiamenti responsabili degli addetti ai lavori si può comprendere come gli stessi desiderino essere considerati degli imprenditori ai quali sta a cuore la propria impresa e che agiscono secondo le regole e la legge che, fra l’altro, sul gioco è piuttosto restrittiva.

Ormai, oggi si sa che la normativa ludica è decisamente complicata ma, purtroppo, anche aleatoria in quanto improvvisamente possono comparire provvedimenti amministrativi emessi da un giorno all’altro che mettono in difficoltà gli stessi operatori: ne segue che servirebbe maggiore trasparenza e chiarezza nella loro applicazione.

Norme uguali per tutti e, sopratutto, norme stabili e non “ondivore”, come quelle collegate agli orari di funzionamento delle apparecchiature da intrattenimento: per esempio, in un paese vigono orari diversi piuttosto che nel paese vicino: e ciò crea “scompiglio mentale” tra l’utenza che è spinta a cercare “l’apparecchio acceso” con più ansietà.

Per ciò che riguarda il settore del gioco, i dati consegnano un comparto con un livello alto di innovazione ed una elevatissima attenzione anche riguardo alla autoregolazione: e proprio la delicatezza dell’argomento mette in movimento un meccanismo tale che ogni prodotto nuovo che si vuole mettere sul mercato viene testato in tutti i modi attualmente possibile, in totale ottemperanza delle norme e non solo di quelle esplicite e raccomandate, ma anche di quelle implicite, poiché nessun operatore vuole in giro un prodotto rischioso.

Estendere la regolarizzazione dei Siti sicuri

Esiste anche un altro punto di forza: ci si riferisce alla regolarizzazione di una serie di siti online a dominio estero che destavano qualche preoccupazione e che sfuggivano ai controlli, situazione che si sta normalizzando.

Ed infine, e forse il punto di forza più importante è quello della capacità di presidiare il territorio: e gli operatori di gioco comprendono che senza il loro supporto e senza la sicurezza della legalità il territorio piano piano cade nelle mani della criminalità organizzata.

E soltanto questa presenza come “presidio legale” dovrebbe far sì che la percezione del settore nei confronti dell’opinione pubblica viaggi verso l’ottimale e che faccia vedere il gioco come un normale “servizio” per chi ne vuole usufruire per divertirsi.

Anche se, purtroppo, ancora oggi non si può nascondere che esista una pessima ipocrisia di fondo ed una falsa morale che contraddistinguono l’opinione negativa nei confronti del mondo dei giochi, ma cosa che si rappresenta anche nei confronti del fumo o dell’alcol.

Ed a ciò segue un’altra “banalità”: lo Stato regolamenta questi “vizi” in modo anche ferreo, ma beneficia altresì degli alti ricavi provenienti proprio dagli stessi vizi che invita i cittadini a non “vivere né seguire”. Rebus sic stantibus…


Contenuto a Cura di

Giornalista Vanessa Maggi

Vanessa Maggi

Giornalista

Gioco Sicuro e Legale

Firma

TwitterFacebookPinterestLinkedInScrivi una Email

Vanessa Maggi è la nostra Giornalista di punta che coordina e scrive per la redazione di Casinoonlineaams.com. Spinta da una grande passione per il mondo dei giochi su internet, ricerca sempre notizie legate al mondo ludico per farti stare informato su tutto quel che riguarda questo mondo. La sua passione per questo lavoro è davvero invidiabile. La contraddistingue una grande tenacia nella ricerca della verità.

Pubblicazione: 24 Gennaio 2023 ore 12:54

Casino Recensione Visita
888Casino
888 Casino
20€ Gratis + Fino a 500€
Visita
Snai Casino
Snai Casino
10€ Gratis + 1000€
Visita
Betway Casino
Betway Casino
50 Giri + 500€
Visita
Leovegas Casino
Leovegas Casino
250 Giri + 1000€
Visita
GiocoDigitale Casino
Gioco Digitale Casino
370 Giri + 500€
Visita
Eurobet Casino
Eurobet Casino
30 Giri + 1005€
Visita
Bwin Casino
Bwin Casino
50 Giri + 200€
Visita
StarCasinò
StarCasinò
50 Giri + 200€
Visita
Big Casino
Big Casino
55€ Gratis + 300€
Visita
William Hill Casino
William Hill Casino
200 Giri + 1000€
Visita
Netbet Casino
Netbet Casino
10€ Gratis + 1000€
Visita
Pokerstars Casino
Pokerstars Casino
500 Giri + 2500€
Visita
JackpotCity Casino
JackpotCity Casino
100% Fino a 600€
Visita
Casino.com
Casino.com
10€ Gratis + 200€
Visita
Betflag Casino
Betflag Casino
1000€ Gratis + 1000€
Visita
Unibet Casino
Unibet Casino
100% Fino a 300€
Visita

 

ADM Gioco Responsabile

Il Gioco è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza patologica

Gioca Responsabilmente