Gioco: Speriamo migliori dopo le pronunce delle autorità di trento

Pubblicazione: 19 Febbraio 2023 ore 13:12

pronunce sul gioco per farlo migliorare

Non si vuole davvero mettere ulteriore tensione in relazione alla pronuncia relativa ad un paio di ricorsi sulla chiusura di due punti di gioco: ma senz’altro l’aria di un quasi thriller non si può evitare anche se manca indiscutibilmente “il morto” se non vogliano paragonare a ciò le attività di gioco di questi due esercizi che attendono una decisione definitiva relativa alla loro vicinanza ai luoghi sensibili nei comuni di Trento e di Mezzolombardo.

Ma “ci piace” sottolineare il delicato comportamento del Comune e della Provincia che non si sono opposti alla sospensiva imposta nel frattempo delle relative ordinanze di chiusura: Amministrazioni che anzi hanno fatto un ulteriore passo indietro sospendendo tutti gli accertamenti sulle altre attività ludiche, anch’esse in “debito di distanza” e che dovrebbero cambiare il “loro posto di combattimento commerciale” e trasferirsi qualora non risultassero in regola in altro luogo o cambiare addirittura “ramo” e dedicarsi ad altri investimenti che non riguardino il mondo dei giochi.

Il settore dei Giochi in apprensione

Inutile nascondere che questa attesa aveva messo tutto il comparto trentino del gioco, mettiamoci dentro anche i siti legali ADM di casino dov’è consentito utilizzare Paypal in modo sicuro e controllato, in assoluta apprensione: d’altra parte le attività di gioco in quella realtà territoriale non hanno mai avuto vita facile e vedere uno spiraglio nel quale si potrebbero infilare tutte quelle attività che ancora credono nel gioco pubblico e di rappresentare la legalità sul territorio non ha potuto che mettere in agitazione tutti gli addetti ai lavori che non hanno fatto che combattere dalla loro “nascita commerciale” sino ad oggi.

Leggi
Giugno 2022: Un mese caldo per casino online e scommesse

Comprensibile questo tipo di atteggiamento anche perché la pronuncia che si è attesa con così tanta apprensione potrebbe spianare di certo la strada a tante attività e potrebbe fare da spartiacque anche per altri territori. Fortunatamente, i tempi tecnici si sono accorciati e già si può leggere qualcosa prima per il territorio di Mezzolombardo e poi per quello relativo all’attività di gioco di Trento anche se probabilmente la soluzione definitiva è destinata a spostarsi un po’ più avanti nei mesi.

Ricorsi al Giudice che fanno Riflettere

Dunque, per ciò che riguarda il ricorso di un esercente presentato contro l’ordinanza del Comune di Mezzolombardo i Giudici del TAR hanno disposto la verifica se “tenuto conto della conformazione del territorio l’applicazione del criterio imposto della distanza di 300 metri dai siti sensibili, determini una sostanziale preclusione alla locazione sull’intero territorio comunale di esercizi in cui sono installati apparecchi di gioco come quello gestito dall’impresa ricorrente e quale sia la percentuale di territorio in cui tale preclusione verrebbe ad operare….”.

Il virgolettato è d’obbligo per riferire esattamente seppur una parte della decisione che comprende anche l’indagine della conformazione del territorio in base alla disciplina urbanistica e dei provvedimenti di individuazione dei luoghi sensibili da estendersi anche ai Comuni limitrofi a Mezzolombardo (e quindi Mezzocorona, San Michele all’Adige, Spormaggiore, Fai della Paganella, Ton e Terre d’Adige) località nelle quali l’attività potrebbe essere de-localizzata.

E non solo i Giudici richiedono che, nella verifica, la distanza dai luoghi sensibili dovrà essere considerata sia in linea d’aria che in termini di percorso pedonale e si ritiene l’opportunità per ragioni di omogeneità del quadro normativo di riferimento che venga indicato il medesimo verificatore che dovrà appurare la sussistenza dell’effetto espulsivo della Legge Provinciale sul gioco in vigore per il territorio di Trento e di Malè.

Leggi
Di Maio rifiuta il confronto con il mondo del Gioco

Ma anche che si ritiene decisamente opportuno l’ampliamento dell’indagine territoriale per conoscere e valutare un’area più vasta poiché potrebbe consegnare risultati più concreti e realistici per quanto riguarda l’effetto espulsivo. Per la trattazione del merito la causa è fissata per l’udienza dell’11 maggio 2023.

Ragioni recepite dalle Autorità

Con questo, la pronuncia del TAR di Trento ribadisce l’attenzione con la quale si sta valutando l’importanza delle ragioni esposte dall’operatore di Mezzolombardo particolarmente per ciò che riguarda il confronto tra la normativa provinciale trentina e la Carta Costituzionale poiché il diritto di impresa si ritiene “violato”.

Per quanto riguarda il Comune di Trento, ed il ricorso presentato da un esercizio di quella realtà già oggetto di una verifica affidata al Politecnico di Milano, vi è stata un’ulteriore ordinanza del TRGA con la quale si chiarisce che la stessa verifica venga eseguita con “modalità tali da assicurare il pieno contraddittorio tra le parti e, quindi, autorizzando da subito le stesse alla nomina di consulenti tecnici di parte e prevedendo termini intermedi per poter prendere posizione sugli esiti della verifica prima della celebrazione dell’udienza pubblica”.

Proprio in virtù di questa variazione l’udienza di merito già fissata per il 9 febbraio 2023 viene posticipata al 23 marzo 2023. Non si può negare che questa profonda attenzione che viene proposta su di una tematica di estrema importanza per le attività di gioco “faccia davvero molto bene al cuore” dell’intero sistema del gioco trentino che si sente,in questo caso, molto ben seguito e rappresentato sia dal TRGA che dal TAR che vorrebbero una volta per tutte risolvere una tematica che per anni ha tenuto in ostaggio tutte la attività di gioco di quella realtà territoriale.

Leggi
L'importanza del tempo libero e del divertimento

Finalmente un piccolo spiraglio per il Gioco

Il comportamento delle Amministrazioni trentine oggi è da ritenersi atipico in proporzione a tutto ciò che le stesse avevano messo in atto sino a questo momento: però, potrebbe essere che finalmente ci possa essere una specie di apertura nei confronti del gioco pubblico, sopratutto in considerazione anche dell’orientamento del CdS che è stato molto chiaro nelle sue considerazioni.

Non si può fare a meno di essere positivi ed anche “grati” di un respiro concesso a tutte le attività ludiche del territorio trentino che hanno dovuto combattere a lungo per poter riuscire a tenere aperti i propri battenti per tanto tempo e certamente non lavorando in tranquillità: anche gli stessi operatori dopo un piccolo sondaggio fatto in luogo si sono meravigliati di un atteggiamento “così condiscendente” dopo anni di guerra battagliata sul territorio in modo a volte anche estremamente pesante.

Quindi, si vuole pensare che possa davvero esserci la possibilità anche per quella realtà che le cose volgano al meglio e che finalmente anche il gioco pubblico, legale e rappresentante dello Stato, possa avere un “quieto vivere commerciale”.

 

Gioco Responsabile e Sicuro

Sito Ufficiale ADM

 

I Migliori Casinò Online ADM

Casino Recensione Visita
Snai Casino
Snai Casinò
15€ Gratis + 1.000€
Visita
JackpotCity Casino
JackpotCity Casinò
170 Giri + 1.200€
Visita
Betway Casino
Betway Casinò
200 Giri + 1.500€
Visita
Leovegas Casino
LeoVegas Casinò
250 Giri + 1.500€
Visita
888Casino
888Casinò
20€ Gratis + 1.000€
Visita
GiocoDigitale Casino
Gioco Digitale Casinò
500 Giri + 1.000€
Visita
StarCasinò
StarCasinò
50 Giri + 2.000€
Visita
Big Casino
Big Casinò
55€ Gratis + 300€
Visita
William Hill Casino
William Hill Casinò
400 Giri + 1.000€
Visita
Netbet Casino
NetBet Casinò
10€ Gratis + 600€
Visita
Pokerstars Casino
PokerStars Casinò
500 Giri + 500€
Visita
Bwin Casino
Bwin Casinò
50 Giri + 200€
Visita
Eurobet Casino
Eurobet Casinò
50 Giri + 1.000€
Visita
Unibet Casino
Unibet Casinò
500€ sul 100%
Visita

 

ADM Gioco Responsabile

Il Gioco è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza patologica

Gioca Responsabilmente

 

Contenuto a Cura di

Foto di Vanessa Maggi

Vanessa Maggi

Giornalista

Gioco Sicuro e Legale

Firma

XFacebookLinkedInThreads

PinterestBehanceScrivi una Email

Vanessa Maggi è la nostra Giornalista di punta che coordina e scrive per la redazione di Casinoonlineaams.com. Spinta da una grande passione per il mondo dei giochi su internet, ricerca sempre notizie legate al mondo ludico per farti stare informato su tutto quel che riguarda questo mondo. La sua passione per questo lavoro è davvero invidiabile. La contraddistingue una grande tenacia nella ricerca della verità.