Casino: Sicurezza per la salute obiettivo primario

sicurezza della salute nei casino

Tantissimi volte si è sottolineato, nel periodo di emergenza sanitaria e di lockdown, che uno dei settori che più ha subito la pandemìa è stato il mondo del gioco e dei migliori casino che già prima del Coronavirus aveva “qualche problemino” dovuto alle restrizioni normative che stavano mettendo la legalità del gioco veramente in difficoltà e con orribili ed indiscriminati paletti da dribblare in un percorso commerciale già difficile per tutte le imprese. Sia le attività ludiche che i nostri italici Casinò, quindi, avevano “vita dura”, figuriamoci poi con la pandemìa! Ed anche la ripresa con la riapertura del settore ludico non sta consegnando dati rassicuranti che possano far pensare in un recupero di quanto è stato perso negli ultimi mesi di chiusura. Ma non sono soltanto le “nostre” Case da Gioco ad avere risultati economici sfavorevoli. “ci piace” anche guardare dove il gioco d’azzardo è vissuto maggiormente e nello specifico si vuole guardare a Macao, una delle capitali mondiali dell’azzardo visto che l’Asia, fulcro della pandemìa, dovrebbe rappresentare il punto di ripartenza dell’economia. Ma non pare proprio che questo si stia avverando.

Infatti, i dati che arrivano dai casinò di Macao consegnano una percentuale del 95% relativa al calo delle entrate: sono dati ufficiali pubblicati dall’Ufficio di Ispezione e Coordinamento del gioco di Macao, che indicano come le slot ed il baccarat siano scesi nel periodo Coronavirus aprile-giugno 2020 nella percentuale indicata del 95,5% rispetto al 2019. Questi risultati così incresciosi sono da attribuire senz’altro all’impatto con la pandemìa ed anche alla restrizioni per gli spostamenti che continuano a tagliare fuori i casino dal territorio e dal possibile raggiungimento dei clienti dei loro posti di gioco preferiti. Questa è la situazione asiatica che solitamente consegna dati economici ragguardevoli che un po’ “fanno invidia” alle casse dei Casinò nostrani che, purtroppo, neppure se li possono sognare gli introiti dei Casinò di Macao! Anche se nel nostro Paese, alla riapertura delle Case da Gioco, si poteva percepire un sostanziale andamento positivo apparentemente rassicurante.

Ma la “felicità economica” è durata esclusivamente una decina di giorni, consegnando un esito di soltanto -50% degli incassi che, pur essendo traumatico nella sua elevata percentuale, risultava superiore alle aspettative. Poi, la realtà con la quale i nostri Casinò si sono confrontati li ha fatti tornare con “i piedi per terra” con tutte le problematiche economiche e lavorative che hanno quasi offuscato l’ottimismo che aveva caratterizzato i primi giorni di ripartenza. Di fatto gli ingressi nelle tre Case da Gioco nostrane rimaste in attività tutt’oggi, si è raggiunto il preoccupante picco del -63%, mentre per quanto riguarda la raccolta di alcuni giochi il calo ha anche superato il -90%. Per forza l’ottimismo iniziale è andato via via sfumando ed ora rimane soltanto la possibilità di “tirarsi su le maniche” cercando il modo che i Casinò facciano sentire personale e visitatori e giocatori in sicurezza, poiché bisogna ripartire assolutamente dalla certezza di poter entrare in modo protetto nelle sale da gioco.

Obbiettivamente, il timore ed anche la paura è ancora tanta e la sicurezza che si può offrire nelle attività ludiche è una delle poche armi che può richiamare il vecchio popolo dei giocatori d’azzardo. Tutti i protocolli devono essere ben osservati, ma la cosa più importante che deve arrivare al giocatore è il sentirsi protetto ed al sicuro seppur di fronte ad un gioco che non potrà più né presentarsi né tanto meno essere quello di prima della pandemìa. Il momento è critico per la maggior parte delle persone che si muovono con circospezione, tranne per quegli irresponsabili che non tengono conto che il virus circola ancora e che fa ancora vittime e che hanno interpretato questa ripartenza economica come il consueto “Liberi tutti” e bisogna che se ne facciano una ragione: non è assolutamente così. Ma sopratutto è critico per le aziende che devono trasmettere alla loro utenza la sicurezza di potersi muovere senza il pericolo di incorrere in un contagio: le Case da Gioco stanno facendo tutto il possibile per dare questa certezza.

Ma la criticità del momento non è soltanto economica, ma anche di organizzazione: i protocolli che vanno applicati sono in parte difficoltosi e complessi oltre ad essere ovviamente costosi. Tale tematica è stata affrontata, rigorosamente in digitale, da un team di esperti che hanno discusso appunto della salute, di sicurezza e di business nei Casinò ed anche se questo evento era polarizzato sull’industria statunitense delle Case da Gioco se ne possono estrarre strategie che potrebbero anche essere ricollegate alla nostra industria del gioco con riflessioni di interesse generale. Quando si parla di industria statunitense del gioco si va inevitabilmente a parlare della capitale mondiale del gioco e dei Casinò, quindi di Las Vegas, la cui importanza a livello industriale forse è superiore a quella di Macao. In ogni caso, da quell’incontro digitale è emerso che anche le Case da Gioco e da scommessa devono “puntare” assolutamente sulla salute e sulla sicurezza perché queste sono le priorità che la gente ricerca.

Di certo si ricerca anche il divertimento e la leggerezza, cose che non si possono però raggiungere se non esiste la sicurezza di non incorrere in un contagio: ed è evidente che queste priorità fanno parte dei giocatori e dei visitatori delle sale da gioco. Ed è evidente che chi riuscirà ad incontrare le esigenze del “proprio pubblico ed a soddisfarle con intelligenza” sarà un passo avanti a tutti gli altri e per questo verrà ricompensato economicamente. Accontentare e prevedere i “desiderata” della propria clientela è da sempre l’arma migliore per qualsiasi marketing aziendale: è sempre stato così e lo rappresenta maggiormente oggi dove la salute diventa il bene primario da tutelare per tutti i settori, ed il gioco d’azzardo non può non essere all’altezza della situazione perché offre divertimento ed intrattenimento. É proprio quando una persona si diverte che deve essere sicura di poterlo fare nella certezza “di stare bene” e di non correre alcun pericolo.

Agosto 7, 2020: •
SitoRecensioneLicenzaVisita
888 casino logo
888 Casino
20€ Gratis + Fino a 500€
legale aams
Visita
snai casino logo
Snai Casino
10€ Gratis + 1000€
legale aams
Visita
starcasinò logo
StarCasinò
125 Giri + 1000€
legale aams
Visita
leovegas casino logo
Leovegas Casino
225 Giri + 1000€
legale aams
Visita
netbet casino logo
Netbet Casino
10€ Gratis + 1000€
legale aams
Visita
betway casino logo
Betway Casino
5€ Gratis + 1350€
legale aams
Visita
eurobet casino logo
Eurobet Casino
5€ Gratis + 1000€
legale aams
Visita
betflag casino logo
Betflag Casino
30€ Gratis + 1.000€
legale aams
Visita
casino.com logo
Casino.com
10€ Gratis + 500€
legale aams
Visita
unibet casino logo
Unibet Casino
100% Fino a 300€
legale aams
Visita
voglia di vincere casino logo
Voglia di Vincere
100% Fino a 1000€
legale aams
Visita