In arrivo buone notizie per il Casino di Campione

notizie buone per il casino di campione

Dopo vari tira e molla, silenzi, aspettative e tanta tensione per il mondo che gravita attorno alla situazione della Casa da Gioco di Campione d’Italia come, per esempio, per i dipendenti comunali e diretti del Casinò, oltre a tutta la cittadinanza campionese, sul palcoscenico rappresentativo del gioco salgono finalmente buone notizie. É una situazione stranamente atipica quella che coinvolge una Casa da Gioco tricolore, compreso il suo casino online aams, e che ha un po’ sconvolto con il suo fallimento questo segmento di gioco che sembrava essere lontano da qualsiasi cosa che potesse accostarsi ad una debacle finanziaria: particolarmente poiché in tale situazione viene coinvolta la proprietà statale. Ma l’avvenuta sentenza del Tribunale di Como dello scorso anno ha messo sotto una luce diversa i quattro Casinò italici, le loro proprietà, la loro gestione, i loro introiti che si sono assottigliati sempre di più. Insomma, tutto l’insieme che movimenta i giochi che si svolgono all’interno di un casinò si è sentito coinvolto quasi in prima persona.

Come era giusto che fosse, ci si è posti tante domande in relazione alla situazione strana che si è concretizzata, e terminata nel peggiore dei modi, mettendo oltretutto tantissime famiglie nella condizione di non poter programmare con certezza il proprio futuro. Ci sono state diverse manifestazioni sia da parte dei dipendenti di questa struttura, insieme ai sindacati, alle associazioni che tutelano gli interessi di coloro che hanno a che fare con questa “indiscriminata e scriteriata gestione” aziendale, che da parte dei dipendenti comunali di quella cittadina che non prendono lo stipendio da un bel po’ di mesi: tutti insieme per alzare la voce e farsi sentire dal Governo centrale al fine della nomina di un Commissario che dovrebbe decidere o meno sulla riapertura della Casa da Gioco campionese. Dall’esito di tale intervento dipende, conseguentemente, la realizzazione del futuro dei più di quattrocento dipendenti che si sono visti “volatilizzare” il proprio lavoro da sotto il naso, lavoro che credevano, naturalmente, essere un “posto sicuro” perché la proprietà dell’azienda Casinò è una proprietà statale.

Così non è stato e tutti i personaggi coinvolti in questa gestione ne stanno pagando, purtroppo, le conseguenze. Ma ora è ufficiale, le buone notizie sono arrivate ed il Commissario Straordinario esiste nella persona di Maurizio Bruschi che deciderà le sorti del Casinò di Campione d’Italia: si intravede quindi, oggi, la possibile riapertura per il poker live, spiraglio di vita e sensazione di un prossimo futuro “programmabile”. É fin troppo evidente che tutta la comunità campionese stia alla finestra per vedere cosa succederà in realtà e come la struttura riprenderà forma, sostanza e, sopratutto vita. Chi poi sarà il “destinatario” per gestire la Casa da Gioco è un ulteriore passo che si vedrà e si dovrà ben valutare: tutto, ovviamente, con una certa “circospezione” e tanti ed accurati controlli. I tempi, però, sono apparentemente lunghi è bisognerà attendere ancora oltre a quello che già si è atteso: si parla di due mesi circa dalla firma del decreto per poi passare alla nomina ed all’ufficialità dell’arrivo di questo benedetto Commissario Straordinario del Casinò di Campione d’Italia.

Ora, quindi, che la Corte dei Conti ha firmato il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri con cui è stato nominato il Commissario ai sensi del Decreto fiscale e della Legge di Stabilità 2019 si potrà cominciare a lavorare: tale attesa notizia è arrivata durante un incontro avvenuto a Como tra il Prefetto ed una delegazioni di cittadini di Campione d’Italia avvenuto appunto per sollecitare la soluzione di questa spinosa questione. Maurizio Bruschi avrà in pratica 45 giorni per studiare le varie soluzioni per poter riaprire il Casinò che ormai è chiuso dal “lontano” 27 luglio 2018, data nella quale il Tribunale di Como ha sentenziato il fallimento per insolvenza della società di gestione della Casa da Gioco di Campione: sentenza successivamente annullata per un vizio di forma dalla Corte di Appello di Milano e sulla quale pende oggi l’incognita di un possibile ricorso addirittura alla Corte di Cassazione (e così i tempi si allungheranno all’inverosimile).

Ma questa nomina sarà da considerarsi veramente una “buona notizia”? Speriamo di sì: anche perché voci di corridoio fanno trapelare che pare vi siano pretendenti per l’acquisto, o per la compartecipazione, alla gestione di una delle più antiche Case da Gioco nazionali. L’impegno più gravoso per il Commissario, in ogni caso, non sarà quello di decidere come far gestire il Casinò e chi verrà “scelto” per la sua gestione, ma riuscire a capire come e quando lo stesso possa ripartire con una poker room funzionante è un azzardo. É chiaro che una Casa da Gioco nel 2019 non può assolutamente rinunciare ad eventi di poker live, tavoli cash game e tornei settimanali ed un modo per far vivere questa idea è quella di portare ingressi e, di conseguenza, introiti. Assai probabilmente la riapertura avverrà in modo ridotto e graduale, con una struttura snella sia per quanto riguarda l’organico, e quindi gli addetti ai lavori dovranno essere “interscambiabili” per poter far fronte ai diversi “prodotti offerti”, ma anche come offerta di gioco.

Sopratutto, bisognerà ben capire e visionare lo stato di salute di una struttura così antica, imponente ed importante dopo quasi otto mesi di chiusura totale e con la stagione invernale che non è ancora finita da affrontare per i giorni che restano. Tanti dubbi, quindi, per il Commissario Straordinario ed, indubbiamente, pochissime certezze: per questo motivo quest’ultimo ha bisogno di un immenso “in bocca al lupo” per un compito alquanto profondo e gravoso che, però, se ben congegnato come si spera servirà per salvare la cittadina campionese al completo ed una delle quattro Case da Gioco tricolore chiusa ormai da tantissimo tempo. Per ciò ed a tale fine ci si sente di gridare questa volta: “Viva il lupo!” e che questo sia di augurio per “aprire creativamente la mente” e sperando che aiuti a supportare nuove idee e particolari strategie… Il lupo, d’altra parte, è un animale bello, elegante, veloce ed astuto.

Marzo 31, 2019: •
SitoRecensioneLicenzaVisita
888 casino logo
888 Casino
20€ Gratis + 500€
legale aams
Visita
snai casino logo
Snai Casino
10€ Gratis + 1000€
legale aams
Visita
starcasinò logo
StarCasinò
125 Giri + 1000€
legale aams
Visita
casino.com logo
Casino.com
10€ Gratis + 500€
legale aams
Visita
eurobet casino logo
Betway Casino
100% Fino a 1000€
legale aams
Visita
eurobet casino logo
Eurobet Casino
5€ Gratis + 1000€
legale aams
Visita
betflag casino logo
Betflag Casino
30€ Gratis + 1.000€
legale aams
Visita
voglia di vincere casino logo
Voglia di Vincere
10€ Gratis + 1200€
legale aams
Visita
unibet casino logo
Unibet Casino
100% Fino a 300€
legale aams
Visita
eurobet casino logo
Netbet Casino
10€ Gratis + 1000€
legale aams
Visita
titanbet casino logo
Titanbet Casino
20€ Gratis + 1000€
legale aams
Visita
32red casino logo
32Red Casino
10€ Gratis + 160€
legale aams
Visita