WSOP 2021 Las Vegas: Regole anti-covid fanno discutere

regole anti covid fanno discutere per le wsop di las vegas

Chi ancora oggi ha la bontà di leggere il nostro scrivere, sa che non si parla spesso di poker, neppure dell’evento molto importante come quello delle WSOP che ha il potere di muovere tantissima attenzione. In questo caso, e contrariamente al nostro solito, si vorrebbe fare un’eccezione ed anche qualche precisazione sul prossimo evento 2021 che dovrebbe iniziare a fine settembre per sottolineare che anche questo storico avvenimento verrà coinvolto dalle restrizioni imposte dal Coronavirus: regole che stanno facendo parecchio discutere perché “cozzano tra di loro”, special modo una. Quella che da un lato imporrebbe l’uso della mascherina ai tavoli per la sicurezza della salute e dall’altro quella altrettanto importante che, invece, impedisce che il volto sia coperto e che viene dettata dalle norme anti-terrorismo. Entrambi provvedimenti attualmente importanti e che dovranno essere affrontate “in punta di regola” perché potranno avere un ruolo veramente rilevante per tutti coloro che parteciperanno a questo speciale torneo.

Non si deve dimenticare che le varianti del virus, purtroppo, sono presenti e creano parecchia preoccupazione: quindi, ci vorrà parecchia saggezza nell’applicare qualsiasi restrizione per cercare davvero di tutelare la sicurezza di tutti e sotto ogni punto di vista anche se proprio questo continuo “muoversi e spaziare” del virus lascia le questioni sempre aperte ed in “corso d’opera” visto il loro evolversi continuo, non facilmente gestibile. Oggi non si sa ancora cosa ci si potrà mai attendere dalle World Series of Poker,, manifestazione internazionale che suscita un richiamo ed un’attenzione senza precedenti, oltre tutto in un periodo storico veramente difficile che tutti si è costretti a vivere a causa della pandemìa. I primi ostacoli che sbarreranno l’usuale svolgimento del torneo saranno sia la possibilità di essere squalificati in caso di contagio o di contatto con soggetto positivo al virus, che quello dell’inserimento dell’obbligo delle mascherine al tavolo da gioco e negli spazi dove si formano assembramenti.

Però, esiste anche la possibilità di poter effettuare la vaccinazione presso il RIO Hotel e Casino di Las Vegas. Rimane ferma, per il momento, la posizione delle World Series in relazione al dibattito sulla regola 115 e di come questa situazione sia oltre modo incerta. Tale regola consente la squalifica di qualsiasi giocatore che venga in contatto con un “contagiato” e non darebbe diritto ad alcun rimborso: insomma, si può dire che il Coronavirus sta rendendo vita difficile ai protagonisti del futuro torneo che comincia a segnalare defezioni di qualche pro, anche di una certa importanza, oltre alle discussioni a non finire. Non si deve dimenticare anche la regola 55 che da un lato impone l’assenza di qualsiasi “strumento” che possa coprire il viso, ma dall’altro regola che va a cozzare con la possibilità che si possa imporre l’uso della mascherina ai tavoli da gioco. Dunque, una gran confusione ed anche se manca un mese e mezzo circa all’inizio della kermesse “c’è tanta carne al fuoco” con tanti dubbi ed infinite incertezze di ogni tipo.

Quindi la previsione delle mascherine obbligatorie e la vaccinazione? Ancora le nuove regole del torneo delle Wsop non contengono precise indicazioni, ma tutto potrebbe cambiare od accadere prima dell’inizio fissato per il giorno 30 settembre, giovedì. In tempo di Coronavirus quasi due mesi di tempo vogliono significare ogni possibile variante sia del contenimento del virus che delle norme attualmente in corso di adozione: bisogna soltanto aspettare. Ed il torneo è un evento piuttosto impegnativo da preparare, da organizzare e da gestire e tutta questa poca chiarezza comincia a raccogliere importanti rinunce da parte di qualche protagonista che ha deciso di defilarsi. Potrebbe anche considerarsi l’opportunità di un Green Pass preciso che chiarirebbe tutti i dubbi possibili, ma che sopratutto metterebbe chiarezza negli animi coinvolti nella battaglia al Coronavirus. Ma per ritornare alle regole di base bisogna dire che le mascherine a Las Vegas, anche nei casino, sono tuttora obbligatorie vista la crescita dei contagi.

Ma non si può ancora sapere sino a quando tale obbligo si applicherà nello Stato del Nevada: però, l’unica regola in essere attualmente è la 55 che afferma che la protezione del viso non è consentita ai tavoli verdi. I partecipanti non possono coprire la propria identità facciale: gli ufficiali di torneo devono essere sempre in grado di distinguere l’identità di ogni partecipante e possono richiedere a questi ultimi di rimuovere qualsiasi strumento che ne impedisca la loro identificazione. I partecipanti possono indossare occhiali da sole o felpe con il cappuccio, ma sono consapevoli che potrebbe essere loro richiesto di rimuoverli qualora gli ufficiali del torneo non riuscissero ad identificarli. Questa regola 55 ha trovato la sua applicazione da quando un giocatore professionista, tanti anni fa, è riuscito a partecipare ad un torneo Wsop “sotto mentite spoglie” per suoi motivi strettamente personali, purtroppo con tutte le conseguenze che questo comportamento ha provocato. Ma, in ogni caso, oggi l’obbligo di indossare la mascherina per la sicurezza sanitaria potrebbe superare “tranquillamente tale regola”.

Tutto durante la situazione pandemica può essere “riveduto, corretto ed adattato” visto che il momento emergenziale ancora sta preoccupando tutto il Pianeta a causa delle varianti, sopratutto del virus Delta: insomma, come è giusto che sia, i regolamenti e le norme che sono “in carica da tantissimi anni” possono essere sovvertite per garantire la salute di tutti. Un altro esempio che potrebbe essere preso in considerazione è che se un giocatore che ha ricevuto completamente il ciclo vaccinale entra in contatto con una persona risultata positiva al Covid potrebbe non necessitare di sottoporsi alla quarantena, se ha ricevuto l’ultima dose del vaccino negli ultimi sei mesi e non ha manifestato alcun sintomo. Ma si ripete che le regole che verranno imposte per portare a termine il torneo saranno sicuramente soggette a più modifiche proprio perché sono da mettere in relazione con lo sviluppo del virus. Avere uno scenario ben delineato oggi non è di certo possibile, bisognerà attendere almeno di arrivare a metà settembre: forse quel tempo sarà maturo per avere decisioni definitive.


Ci Mettiamo la Faccia

Giornalista Vanessa Maggi

Vanessa Maggi

Giornalista

Gioco Sicuro e Legale

Firma

TwitterFacebookPinterestInvia Email

Pubblicazione: 5 Settembre 2021 ore 18:00
Casino Recensione Visita
888Casino
888 Casino
20€ Gratis + Fino a 500€
Visita
Snai Casino
Snai Casino
10€ Gratis + 1000€
Visita
Betway Casino
Betway Casino
50 Giri + 500€
Visita
Leovegas Casino
Leovegas Casino
250 Giri + 1000€
Visita
GiocoDigitale Casino
Gioco Digitale Casino
370 Giri + 500€
Visita
Eurobet Casino
Eurobet Casino
30 Giri + 1005€
Visita
Bwin Casino
Bwin Casino
50 Giri + 200€
Visita
StarCasinò
StarCasinò
50 Giri + 200€
Visita
Big Casino
Big Casino
55€ Gratis + 300€
Visita
William Hill Casino
William Hill Casino
200 Giri + 1000€
Visita
Netbet Casino
Netbet Casino
10€ Gratis + 1000€
Visita
Pokerstars Casino
Pokerstars Casino
500 Giri + 2500€
Visita
Betflag Casino
Betflag Casino
1000€ Gratis + 1000€
Visita
Casino.com
Casino.com
10€ Gratis + 500€
Visita
Unibet Casino
Unibet Casino
100% Fino a 300€
Visita

 

ADM Gioco Responsabile

Il Gioco è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza patologica

Gioca Responsabilmente