Vince Londra su Amsterdam per ospitare il prossimo ICE

vince londra per ospitare manifestazione ICE

Come sanno perfettamente coloro che amano il mondo del gioco e dei casino legali, ed i suoi eventi, ICE è un incontro tra le “anime protagoniste” del mondo del gioco globale ed ogni anno quando si concretizza, ed in qualunque modo si mostri al suo pubblico, racchiude il gotha del settore con tutte le sue idee, strategie, iniziative e creazioni che vengono presentate per far comprendere quanto sia diventato importante questo settore. Sopratutto quanti personaggi internazionali è in grado di richiamare per rappresentarlo insieme ovviamente ai tanti visitatori che vogliono curiosare su quanto succederà nel prossimo futuro di questa industria. Insieme così accattivante, estroso, luccicante ed a volte molto scomodo. In questi giorni, forse approfittando anche del periodo estivo, si stanno facendo sondaggi sul dove si potrebbe sìcolgere la prossima edizione: sono il ballottaggio le location di Londra ed Amsterdam, con la prima che risulta essere la prima in classifica per tale evento internazionale.

È una ricerca indipendente condotta per conto di Clarion Gaming che ha rivelato il risultato che il 75% dei partecipanti ad ICE, con una forte percentuale che ha sede nell’Europa continentale, ritiene che la sede più giusta sia proprio Londra tenendo conto di alcuni fattori essenziali per rendere quella stupenda ed attiva città la loro preferita: prima di tutto la facilità nel raggiungere Londra è un elemento essenziale nella scelta effettuata, seguita subito dopo dalla comodità di muoversi in città sia per i visitatori che per gli espositori. Da non sottovalutare anche la capacità, proprio come città, di attrarre, coinvolgere e raggruppare il giusto incrocio tra clienti e fornitori. Questi sono i “pesi” che sono stati usati dagli intervistati per arrivare a decidere per Londra come il centro del gioco business-to-business rappresentato da ICE che si può ritenere l’evento più importante per il settore dei giochi d’azzardo. Solo un minuscolo 10% degli intervistati si è esposto negativamente su Londra per l’impatto della Brexit.

Brexit che ancora sta facendo discutere tanto e che a livello globale suscita dei contraccolpi per quanto riguarda le preoccupazioni relative alle normative ed alle esportazioni. E nella percentuale indicata del 10% si possono racchiudere anche le preferenze espresse su Amsterdam come potenziale alternativa a Londra, anche se davvero quest’ultima ha raccolto consensi “veramente a piene mani”. Anche se questo sondaggio può sembrare magari “innocuo”, ha celato ben di più di una “semplice preferenza”: innanzi tutto, è stato affrontato da circa 700 professionisti del gioco, provenienti da tutto il Mondo e da operatori sia dell’online che del terrestre ed in tutte le categorie. Una buona percentuale dei soggetti sottoposti a sondaggio risulta coinvolto nelle decisioni di acquisto: quindi, tutte persone estremamente interessate “in prima persona” per le proprie imprese ed anche per tutto l’insieme del Sistema gioco a livello globale. Quello che “ci piace” sottolineare è che questa preferenza per Londra quale sede di ICE è stata espressa da una compagine di figure con comprovata esperienza internazionale nel settore.

Ma preferenza che non è stata espressa esclusivamente per il gioco: infatti, gli intervistati hanno dichiarato il loro gradimento per Londra poiché sono anche interessati a partecipare sia ad un’altra attività commerciale o sociale diversa dall’evento fieristico, e quindi riunioni fuori dal centro espositivo ExCeL, ma anche spinti dal voler partecipare alla visita di siti turistici. Quindi, viaggio di lavoro, sicuramente, ma anche di piacere che è un risvolto che non sarebbe compreso se la scelta andasse a concretizzarsi su Amsterdam. E ciò anche se Amsterdam, chi l’ha conosciuta può confermarlo senza paura di essere smentito, è una città fantastica che ospita un altro evento come iGb Live! E iGb Affiliate presso il Rai, a livello mondiale, ma che non ha ancora la potenzialità pratica di organizzare un evento delle dimensioni di ICE. L’evento ICE ospitato ad Amsterdam sarebbe quanto meno un 10% più piccolo di uno di Londra, mettendo in crisi anche la parte operativa ed è evidente che l’obbiettivo di ICE sia quello di rappresentare l’industria internazionale del gioco e delle scommesse in una location d’eccezione che solo l’ExCeL di Londra può “contenere”.

Offrire un posto strategico per incontrarsi e fare affari in un mondo già così complicato come il gioco deve destare orgoglio, soddisfazione ed appianare qualsiasi desiderio degli espositori che concentrano in pochi giorni tutti i loro programmi e presentano il loro futuro con grande voglia e concentrazione. Da qui nasce l’obbiettivo che soltanto Londra può soddisfare: almeno questo è il parere di coloro che hanno fatto di ICE un evento imperdibile per quegli operatori che sono sul mercato da decenni e che vogliono continuare ad esserci sbaragliando ogni programma che sembra irraggiungibile e che invece in ICE riescono a concretizzare. Questa è la bellezza e la potenza di Londra che vuole fare da palcoscenico all’immensa creatività e singolarità che il gioco d’azzardo riesce a far nascere. Ultimo dato importantissimo che si ricava da questo sondaggio è che più dell’80% degli intervistati ha affermato che rimpiange gli eventi dal vivo una volta che verranno revocate tutte le restrizioni.

Restrizioni che hanno costretto gli eventi del gioco a comparire online con tutte le limitazioni e le sensazioni che purtroppo l’online non riesce a trasmettere come dal vivo. Tutti i maggiori protagonisti dell’industria globale del gioco si sono trovati d’accordo proprio su questa sensazione fisica che riesce a trasmettere ICE quando riesce a far incontrare visitatori (reali) ed imprenditori, costruttori, creativi (fisici). Sono sensazioni che oggi si possono dire indescrivibili e delle quali si sente un’assoluta mancanza: ovviamente si spera che la programmazione di ICE per il prossimo febbraio riesca a soddisfare tutti e che i contagi a quel tempo siano maggiormente “messi a tacere”. In modo che così si possano rivivere le vecchie sensazioni che questa manifestazione ha sempre trasmesso nel tempo e che sono quelle che fanno parlare con tanto entusiasmo in questo sondaggio che forse ci voleva davvero per “ristrutturare” un po’ la mente degli operatori del gioco dopo questa esperienza pandemica che sta lasciando ancora oggi strascichi terribili in tutti i settori.


Ci Mettiamo la Faccia

Giornalista Vanessa Maggi

Vanessa Maggi

Giornalista

Gioco Sicuro e Legale

Firma

TwitterFacebookPinterestInvia Email

Pubblicazione: 4 Settembre 2021 ore 18:00
Casino Recensione Visita
888Casino
888 Casino
20€ Gratis + Fino a 500€
Visita
Snai Casino
Snai Casino
10€ Gratis + 1000€
Visita
Betway Casino
Betway Casino
50 Giri + 500€
Visita
Leovegas Casino
Leovegas Casino
250 Giri + 1000€
Visita
GiocoDigitale Casino
Gioco Digitale Casino
370 Giri + 500€
Visita
Eurobet Casino
Eurobet Casino
30 Giri + 1005€
Visita
Bwin Casino
Bwin Casino
50 Giri + 200€
Visita
StarCasinò
StarCasinò
50 Giri + 200€
Visita
Big Casino
Big Casino
55€ Gratis + 300€
Visita
William Hill Casino
William Hill Casino
200 Giri + 1000€
Visita
Netbet Casino
Netbet Casino
10€ Gratis + 1000€
Visita
Pokerstars Casino
Pokerstars Casino
500 Giri + 2500€
Visita
Betflag Casino
Betflag Casino
1000€ Gratis + 1000€
Visita
Casino.com
Casino.com
10€ Gratis + 500€
Visita
Unibet Casino
Unibet Casino
100% Fino a 300€
Visita

 

ADM Gioco Responsabile

Il Gioco è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza patologica

Gioca Responsabilmente