Non solo gioco d’azzardo: C’è anche l’intrattenimento

si deve parlare anche di intrattenimento puro e non solo di gioco azzardo con soldi veri

Chi ama davvero il gioco ed i casino slot, sa quanto è importante anche per i più giovani il puro intrattenimento ed il divertimento: quindi, si parla tanto del gioco con vincita in danaro proprio perché settore estremamente complicato e delicato appunto per la movimentazione economica che lo frequenta, ma non si può dimenticare quello che è importante proprio perché non riveste alcuna vincita in danaro se non i consueti gadget innocui.

Ed in ogni caso, anche se sembra impossibile, c’è chi si schiera contro questo intrattenimento poiché lo si equipara ad una “chiara spinta dei ragazzi verso il gioco d’azzardo”.

Sono stati spesi fiumi di parole per sovvertire questo pensiero, ma d’altra parte “non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire” e quando si parla di schieramenti contro il mondo dei giochi purtroppo non serve alcun discorso: si va a cozzare contro ipocrisie e contro vecchie ideologie che non si riescono a smantellare se non con un’immensa fatica apparentemente sprecata.

Il puro intrattenimento è gioco, sano divertimento per giovani e per quelli che non lo sono più e che accompagnano magari il nipotino a passare qualche ora in queste sale giochi a volte dedicate soltanto a loro.

Ma non basta avere un ambiente giovane ed esente totalmente da qualsiasi approccio seppur verbale al gioco d’azzardo ed alle scommesse sullo sport: le persone nettamente refrattarie a qualsiasi forma di gioco, e quindi persone che non riescono chiaramente a divertirsi visto come affrontano questo particolare discorso, non riescono a comprendere come il gioco debba fare parte della vita quotidiana anche dei più giovani.

D’altra parte, il gioco è nato per divertire grandi e piccoli, ma sostenere che il puro e sano intrattenimento vuol dire aprire l’anticamera del gioco d’azzardo ai minori sembra veramente una strana e bizzarra “provocazione”.

Ma come si sa “ogni testa è un piccolo mondo” e quindi serve unicamente “lottare” per far comprendere quanto un videogioco sia di grande aiuto per socializzare.

E non solo, ma anche per intrattenere un giovane od un giovanissimo che, proporzionalmente al loro mondo, hanno anch’essi qualche problema quotidiano da affrontare ed hanno necessità di passare del tempo non pensando a null’altro che al gioco ed alle app per giocare nei siti.

A ribadire l’importanza del puro intrattenimento sono scesi in campo da tempo i più importanti produttori di giochi per ragazzi che appartengono appunto al segmento dell’amusement e che vogliono scatenare dibattiti ed incontri per aprire la strada ad una nuova era di questo comparto che da sempre viene accostato al gioco d’azzardo con vincita in danaro e che invece ne è così lontano.

In comune possono avere forse la creatività che è il perno attorno al quale girano tutti i giochi e che riesce a dar vita a prodotti di estremo interesse per tutti i destinatari: che siano grandi o piccini è senza dubbio spaziando con la mente, con i suoni e con la grafica che si riescono a mettere in campo prodotti estremamente innovativi e coinvolgenti per le diverse utenze.

Questi “grossi” operatori del gioco, come SEGA Entertainment, dichiarano apertamente che chi pensa che il settore del puro intrattenimento sia destinato a sparire, dovrà ricredersi se si guardano i programmi ed i progetti che si desidera portare a termine sul mercato dell’amusement, sopratutto nel nostro Paese.

C’è ancora oggi, e nonostante l’esperienza pandemica, grande entusiasmo e sopratutto la certezza che le sale giochi e le sale slot machine potranno davvero riconquistare il loro posto e richiamare quell’utenza che, a causa del virus, ha timore a muoversi ed anche a divertirsi.

Certamente, anche il puro intrattenimento dovrà cambiar pelle, come la nostra quotidianità, ma gli addetti ai lavori stanno lavorando alacremente su progetti che abbiano al centro del loro fare il divertimento, puro e sano.

E se questo è il pensiero che sta esternando in rete il Presidente di SEGA bisognerebbe almeno prestargli attenzione anche perché per far meglio comprendere il suo punto di vista si “allarga” nella spiegazione di tanto ottimismo che in altri segmenti oggi latita davvero.

Il mercato dell’amusement oggi è di 520 miliardi il che rappresenta il doppio del mercato cinematografico che è di 260 miliardi: e negli ultimi quattro anni, prima del Coronavirus, è aumentato costantemente con grande soddisfazione dei suoi imprenditori considerando che questo mercato è indubbiamente un “mercato povero” in proporzione a quello “ricco” del gioco con vincita in danaro.

È quindi ovvio che questa costante crescita sia assai rassicurante ed invogli a proseguire nel curare maggiormente i prodotti e la loro collocazione commerciale, seppur dovendo lottare con le normative che non sono certamente leggere per l’amusement che troppo spesso viene associato al gioco d’azzardo con vincita in danaro, nonostante da parte di questo segmento si lotti assai spesso in questa direzione per “cercare di staccarsi” da questa assonanza che al puro intrattenimento “non porta certo bene”.

Il pensiero in rete di SEGA ha fatto scatenare una serie di riflessioni, proposte, e spunti relativi a quanto si potrebbe fare.

Considerazioni ritenute alquanto preziose e che saranno raccolte da chi le “ha provocate” e che dimostrano quanto sia amato questo comparto che, purtroppo, tanti vorrebbero davvero veder sparire: chissà poi perché e con quale assurda giustificazione.

Il dato realistico è che il gioco, globalmente, è in una fase di estremo pericolo: le sale da gioco e da poker sono in una situazione difficile e se il gioco con vincita avrà certamente un futuro, per le risorse che può raccogliere, per l’amusement il percorso sarà davvero molto duro: tante sale in effetti hanno già chiuso e difficilmente riusciranno a riaprire i battenti.

Tutti i settori stanno facendo i conti con l’emergenza pandemica ed il gioco ha avuto davvero parecchi danni ed è di certo uno dei settori più bersagliati dalle chiusure, rivelatesi poi sbagliate in relazione all’illegalità rinata sul territorio.

E come ha subito danni il gioco con vincita, anche l’altro gioco, il puro intrattenimento, non è stato da meno: ma vederlo sparire non sembra né bello, né una soluzione: quindi gli addetti ai lavori seguano l’entusiasmo di SEGA Entertainment e continuino a lottare per far divertire la propria utenza, piccola o grande che sia!


Ci Mettiamo la Faccia

Giornalista Vanessa Maggi

Vanessa Maggi

Giornalista

Gioco Sicuro e Legale

Firma

TwitterFacebookPinterestInvia Email

Pubblicazione: 13 Gennaio 2022 ore 12:51
Casino Recensione Visita
888Casino
888 Casino
20€ Gratis + Fino a 500€
Visita
Snai Casino
Snai Casino
10€ Gratis + 1000€
Visita
Betway Casino
Betway Casino
50 Giri + 500€
Visita
Leovegas Casino
Leovegas Casino
250 Giri + 1000€
Visita
GiocoDigitale Casino
Gioco Digitale Casino
370 Giri + 500€
Visita
Eurobet Casino
Eurobet Casino
30 Giri + 1005€
Visita
Bwin Casino
Bwin Casino
50 Giri + 200€
Visita
StarCasinò
StarCasinò
50 Giri + 200€
Visita
Big Casino
Big Casino
55€ Gratis + 300€
Visita
William Hill Casino
William Hill Casino
200 Giri + 1000€
Visita
Netbet Casino
Netbet Casino
10€ Gratis + 1000€
Visita
Pokerstars Casino
Pokerstars Casino
500 Giri + 2500€
Visita
Betflag Casino
Betflag Casino
1000€ Gratis + 1000€
Visita
Casino.com
Casino.com
10€ Gratis + 500€
Visita
Unibet Casino
Unibet Casino
100% Fino a 300€
Visita

 

ADM Gioco Responsabile

Il Gioco è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza patologica

Gioca Responsabilmente