Sigma 2018: A Malta confermato l’interesse globale per il Gioco

sigma 2018 interesse globale gioco

Non vi è dubbio, ed anche il successo dell’edizione di quest’anno di SiGma di Malta lo riprova, che tra quest’isola e l’industria del gaming, compresi i siti di casino online, esista un forte legame: sono stati creati, evidentemente dall’organizzazione, i presupporti per creare tutto ciò che si è sviluppato in questo evento e che ha richiamato l’attenzione globale dell’industria del gaming. L’affluenza è stata importante: forse merito dell’Isola di Malta e del suo Governo che hanno lavorato bene insieme per creare le condizioni migliori per lo sviluppo della manifestazione: senza dubbio,il sostegno del Governo maltese che è esperto in tecnologia digitale, ed il supporto prestato con l’organizzazione dell’evento sono stati due elementi predominanti che hanno portato ad un successo così importante e ad un’attenzione intervenuta nei confronti di questo evento così atteso da tutta l’industria del iGaming.

L’attestazione di disponibilità e di fiducia in questa industria, insieme ad un giusto quadro normativo, ed anche la lingua inglese, hanno fatto in modo da far considerare Malta come una destinazione estremamente interessante per i giochi e particolarmente per le start-up in cerca di sicurezza o per quelle aziende che cercano di aprire un nuovo negozio ludico. Tutto questo, ed anche i 300 giorni di sole all’anno, hanno fatto considerare Malta un luogo ideale sia per l’industria sia per la vita “comune” di tante persone che hanno deciso di vivervi, potendo usufruire di uno e dell’altro per il proprio personale percorso. Ovvio che tutto questo contribuisca a rendere nazionalmente orgogliosi i maltesi che possono così usufruire dell’evento di SiGma 2018 Malta per mostrare la propria isola al resto del Mondo: è naturale che in questa occasione si movimenti tutto il Paese visto che migliaia di persone si recano sull’isola con la conseguenza che hotel e ristoranti fanno affari d’oro.

Sopratutto, questo porta anche ad un incremento dell’occupazione ed alla creazione di nuovi posti di lavoro che a sua volta conducono il popolo maltese ad avere una prospettiva “radiosa” del proprio futuro e questo senso positivo ed ottimistico dà una estrema fiducia nel percorso che dovrà affrontare l’isola, anche magari affrontando qualche momento di difficoltà. Ma, intanto, l’isola di Malta si confronta con SiGma 2018 che è destinata a continuare a crescere sempre di più e ad accattivare sempre più attenzione: ovviamente, cercare di innovare sempre la manifestazione è importante e permette a questo evento di diventare sempre più globale come risulta dai risultati di quest’anno. L’obbiettivo è quello di rendere Malta una sorta di “isola felice per l’iGaming” a livello globale, mentre nei primi tre anni di vita la Fiera rappresentava soltanto uno spettacolo locale.

L’anno scorso è diventato uno spettacolo europeo e quest’anno uno spettacolo globale con partecipanti da ogni parte del Globo e ben lontani da Malta. Questo si è concretizzato anche grazie ad una campagna che ha portato gli organizzatori ad “incontrare” diverse città, da Hong Kong a Kiev, a Buenos Aires a Toronto dove hanno sensibilizzato l’industria e l’opinione pubblica su SiGma, i suoi intenti, ed hanno rappresentato ciò che sono i programmi futuri di questa Fiera che vuole essere sempre più importante per l’industria del gioco: e sembra proprio che questo percorso sia stato “redditizio” visto il risultato della manifestazione di questo 2018.

A SiGma Malta 2018 vi sono state parecchie conferenze per presentare il mondo dell’iGaming, la sua organizzazione ed i suoi problemi: vi sono state presenze importanti tra cui l’Amministratore Delegato della Malta Gaming Authority che ha sentenziato quanto “l’innovazione possa essere un must che distingue un Paese, un regolatore od un operatore dall’essere un leader oppure un seguace”: parole forti pronunciate da Heathcliff Farruggia durante la conferenza di SiGma intitolata “iGaming la prossima grande scommessa”. Si può dire senza tema di essere smentiti che i primi sei mesi di attività come amministratore Delegato di MGA sono stati mesi intensamente ricchi di eventi e novità: particolarmente perché dovrà provvedere alla revisione completa delle leggi sul gioco del Paese, posto che la sua regolamentazione era “ormai vecchia di quattordici anni” e di conseguenza indubbiamente da aggiornare.

Senza dubbio, anche per la durata della legge precedente l’introduzione del nuovo regime è stato impegnativo e non di facile applicazione: nel mese di agosto scorso è stato introdotto il nuovo Gaming Act e ciò ha rappresentato una sorta di “sfida” alla vecchia legge sul gioco. Quindi, si è solo al terzo mese di questa nuova legge ed, indubbiamente, “c’è ancora molto su cui lavorare” per farla ben comprendere ed accettare. Si è molto ancora “attaccati” alla legge precedente che ha avuto “vita lunga” e collaudata ed ha rappresentato un lungo periodo nella vita dei giochi. La “rivoluzione” della vecchia legge, che colpisce anche le scommesse sportive online, è cominciata in ogni caso da circa sei mesi, ma non si è dovuto evidentemente partire da zero anche perché nell’ultimo quinquennio si è lavorato moltissimo per “migliorare l’Autorità e rafforzarla” nella sua qualità.

Senza dimenticare che parte del “rafforzamento” indicato dal nuovo Amministratore Delegato si riferisce alla nuova legge sul gioco: è evidente che l’adozione della quarta direttiva antiriciclaggio messa in campo da parte di Malta nel gennaio dell’anno corrente è stato un “enorme passo nella giusta direzione”. Su questo argomento MGA intende intraprendere un percorso per controllare che gli operatori in possesso di licenza siano assolutamente conformi alla Direttiva, come imposto dalla nuova legge, ma vuole anche sottolineare che il Regolatore desidera eliminare la burocrazia inutile. Per esempio, con la vecchia legge ci si trovava nella condizione di condurre ripetuti controlli di conformità sugli stessi operatori: e questo perché con il vecchio modello era indispensabile avere licenze separate per gestire giochi diversi. Ora, dal momento che le cose sono cambiate, ci si trova a condurre controlli di conformità e di supervisione dove esiste una necessità realistica, piuttosto che condurli semplicemente perché “qualcuno deve avere più licenze”.


Ci Mettiamo la Faccia

Giornalista Vanessa Maggi

Vanessa Maggi

Giornalista

Gioco Sicuro e Legale

Firma

TwitterFacebookPinterestInvia Email

Pubblicazione: 12 Dicembre 2018 ore 15:00
Casino Recensione Visita
888Casino
888 Casino
20€ Gratis + Fino a 500€
Visita
Snai Casino
Snai Casino
10€ Gratis + 1000€
Visita
Betway Casino
Betway Casino
50 Giri + 500€
Visita
Leovegas Casino
Leovegas Casino
250 Giri + 1000€
Visita
GiocoDigitale Casino
Gioco Digitale Casino
370 Giri + 500€
Visita
Eurobet Casino
Eurobet Casino
30 Giri + 1005€
Visita
Bwin Casino
Bwin Casino
50 Giri + 200€
Visita
StarCasinò
StarCasinò
50 Giri + 200€
Visita
Big Casino
Big Casino
55€ Gratis + 300€
Visita
William Hill Casino
William Hill Casino
200 Giri + 1000€
Visita
Netbet Casino
Netbet Casino
10€ Gratis + 1000€
Visita
Pokerstars Casino
Pokerstars Casino
500 Giri + 2500€
Visita
Betflag Casino
Betflag Casino
1000€ Gratis + 1000€
Visita
Casino.com
Casino.com
10€ Gratis + 500€
Visita
Unibet Casino
Unibet Casino
100% Fino a 300€
Visita

 

ADM Gioco Responsabile

Il Gioco è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza patologica

Gioca Responsabilmente