L’incremento del gioco online al tempo del Coronavirus

incremento gioco azzardo legale online con coronavirus

Ma i giocatori saranno davvero cambiati? Le loro abitudini si sono davvero sovvertite e chi era abituato a giocare con il terrestre inevitabilmente ha cercato la via dell’online per sopperire in questo modo alla chiusura lunghissima dei punti di gioco fisici che erano meta di intrattenimento, divertimento e socializzazione: tutti vietati e tutti inibiti con un grande squilibrio per quel che riguarda le sue imprese. Ovviamente, quelle terrestri si sono trovate inoperose seppur abbiano investito per conformarsi ai protocolli per tenere aperti i battenti, ma aziende che invece non hanno potuto sfruttare e recuperare gli stessi impegni economici poiché il gioco pubblico è stato dichiarato rischioso e le sue attività chiuse “senza se e senza ma”. Ecco, quindi, perché forzatamente il nuovo popolo di giocatori ha dovuto proiettarsi sulle scelte online di gioco, cercando di abituarsi a questo anche se qualcuno non lo predilige in modo particolare e preferirebbe sempre il gioco terrestre che al momento è “assente”, ed ancora ufficialmente per una quindicina di giorni.

Dopo il 5 marzo si vedrà, tutto il mondo ludico, compresi i siti italiani legali per giocare al casino, è alla finestra per vedere cosa accadrà, e non è solo il gioco che attende con ansia di riaprire! E dopo la prossima scadenza del 5 marzo, caso mai riaprissero le postazioni terrestri del gioco, cosa accadrà al segmento online? Continuerà ad espandersi come è successo sino ad oggi, oppure il gioco fisico si riapproprierà del suo pubblico e tutto tornerà al suo posto? Sono risposte “imprevedibili” perché, in ogni caso, il comparto a distanza era già proiettato verso l’ascesa ancor prima dell’emergenza sanitaria che, senz’altro, ha contribuito tantissimo a questa movimentazione. Variazioni di mercato che dovranno essere valutate molto attentamente dagli operatori per non farsi intrappolare in scelte sbagliate, condannandosi magari a subire ulteriori danni: la pandemìa è già stata “feroce” ed economicamente tragica con il gioco e non bisognerebbe lasciarsi coinvolgere in decisioni sollecitate magari dal momento, ma che potrebbero non rispecchiare effettivamente il mercato futuro.

Un dato di fatto è che tante imprese di gioco d’azzardo legale, durante l’emergenza Coronavirus, hanno investito in prodotti online magari applicandosi nei due filoni, quello fisico e quello online, per accontentare completamente tutto il nuovo popolo di giocatori: ma ci sono anche imprese già note e presenti sul mercato a distanza che hanno incrementato, migliorato, allargato i propri prodotti proprio per soddisfare “questa nuova ondata di utenti” che a causa delle varie restrizioni si è rivolta alla scelta del gioco online che si è così trovato “subissato” di richieste e di consumatori atipici per questo segmento. Tante volte, infatti, da queste righe si è sottolineato che non è “obbligatorio” che chi ama il gioco terrestre si riversi su quell’online che offre sensazioni ed esperienze diverse da quello fisico. Ci sono giocatori, infatti, che hanno quasi una sorta di necessità “di toccare il gioco” che prediligono, cosa che non accade con il gioco a distanza. Ecco perché le aziende online hanno fatto “carte false” per migliorare i propri prodotti cercando di renderli ancora più coinvolgenti ed accattivanti.

Ma in pratica come si dovrà considerare questo mercato? La domanda si ripete, ma è importante trovare una risposta realistica che non provochi investimenti sbagliati ed inutili, ma neppure che imponga scelte che non fanno usufruire di questa “enorme possibilità di espansione del mercato online” che se positiva, andrebbe catturata al volo e non vanificata considerato il periodo economico che il gioco, ed anche le scommesse sportive, in generale sta passando! E non solo il gioco: infatti, altri comparti sono stati coinvolti nelle vendite online ed anche loro dovranno ben riflettere sulla strada da intraprendere. A chi scrive, però, interessa il gioco, terrestre od online non fa differenza: infatti, ora si vuole vedere cosa ha in mente di fare una grossa impresa del settore, HABANERO software house specializza in casino games, che sta fronteggiando gli scenari offerti dal mercato attuale e che si destreggia tra la crescita del segmento online e le nuove normative che sono in evoluzione e che potrebbero sfociare, in Italia, nella nascita del riordino nazionale di tutto il settore.

Con la sua esperienza aziendale è evidente che HABANERO si aspetti che con il ritorno alla pseudo-normalità ed alla riapertura delle attività di gioco, sale slot machine, i consumatori di gioco ritornino ai loro punti preferiti, ma che si continuerà ad assistere ad uno spostamento verso l’online di tanta utenza: anche se prima della pandemìa il terrestre rappresentava circa il 90% dell’intero indotto e proprio questo dato è stato “tradotto” in un potenziale segnale di crescita proprio del segmento online. HABANERO che è molto affermata sul mercato del nostro Paese ha già messo in atto diverse partnership con tanti operatori, tra i quali Sisal e Lottomatica, e con molti altri rapporti commerciali che si andranno a chiudere a breve poiché l’Azienda crede fermamente nel futuro dell’online. Quindi, è proiettata ad investire per guadagnare altro spazio sul mercato attraverso prodotti più intriganti ed una serie di novità che stanno per essere annunciate: senza dimenticare che l’Azienda è entusiasta della licenza ottenuta dalla MGA di Malta che considera un riconoscimento importante che permetterà di capitalizzare meglio il proprio lavoro in diversi territori come la Scandinavia e la Germania.

Considerato ipoteticamente uno sviluppo esponenziale del gioco a distanza, notevolmente aumentato proprio durante l’emergenza sanitaria e la “reclusione domiciliare”, sembrerebbe importante insistere da parte degli operatori del segmento online sostenere con tutte le loro forze la promozione del gioco d’azzardo responsabile: forse, si andrà incontro ad un nuovo lockdown totale (almeno cominciano a girare queste voci) cosa che suggerirebbe un ulteriore aumento del gioco online, compreso il poker online legale, ed ecco perché il gioco responsabile deve acquisire il ruolo di priorità per il settore. Innanzi tutto sarà indispensabile sostenere ed incoraggiare il gioco legale condizione assolutamente indispensabile per arrivare alla promozione del gioco responsabile. L’industria del gioco italica, nella sua globalità, dovrà essere maggiormente sostenuta dal Regolatore e non dimenticata come successo in diverse occasioni durante il 2020: addirittura nei provvedimenti inseriti nei vari Dpcm per disposizioni relative alle risorse ed ai ristori alle imprese.


Ci Mettiamo la Faccia

Giornalista Vanessa Maggi

Vanessa Maggi

Giornalista

Gioco Sicuro e Legale

Firma

TwitterFacebookPinterestInvia Email

Pubblicazione: 2 Marzo 2021 ore 11:07
Casino Recensione Visita
888Casino
888 Casino
20€ Gratis + Fino a 500€
Visita
Snai Casino
Snai Casino
10€ Gratis + 1000€
Visita
Betway Casino
Betway Casino
50 Giri + 500€
Visita
Leovegas Casino
Leovegas Casino
250 Giri + 1000€
Visita
GiocoDigitale Casino
Gioco Digitale Casino
370 Giri + 500€
Visita
Eurobet Casino
Eurobet Casino
30 Giri + 1005€
Visita
Bwin Casino
Bwin Casino
50 Giri + 200€
Visita
StarCasinò
StarCasinò
50 Giri + 200€
Visita
Big Casino
Big Casino
55€ Gratis + 300€
Visita
William Hill Casino
William Hill Casino
200 Giri + 1000€
Visita
Netbet Casino
Netbet Casino
10€ Gratis + 1000€
Visita
Pokerstars Casino
Pokerstars Casino
500 Giri + 2500€
Visita
Betflag Casino
Betflag Casino
1000€ Gratis + 1000€
Visita
Casino.com
Casino.com
10€ Gratis + 500€
Visita
Unibet Casino
Unibet Casino
100% Fino a 300€
Visita

 

ADM Gioco Responsabile

Il Gioco è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza patologica

Gioca Responsabilmente