Le scommesse sportive sono aumentate su internet

molte persone amano scommettere sullo sport direttamente dai siti sicuri online

Dato che le abitudini quotidiane, grazie all’emergenza pandemica hanno subito delle variazioni decisamente sostanziose anche il mondo dei giochi ha subito un’evoluzione generale alla quale serve dare un’attenzione particolare perché rivela come viene percepito oggi il gioco ed i casino slot: intrattenimento, leggerezza ma anche quel po’ di (giusta) adrenalina che fa parte dello medesimo gioco, sempre però restando nei confini del divertimento e sicuramente non andando ad incorrere in spiacevoli derive che con la responsabilità, la consapevolezza e la cultura si devono evitare.

Il gioco da sempre è gioia, partendo dall’infanzia, e ci accompagna durante tutta la nostra vita, e tale deve rimanere poiché quando esce dai suoi confini non può essere considerato intrattenimento ma ci obbliga ad entrare in un tunnel dal quale si fa difficoltà a intravedere la luce, e quindi l’uscita.

Ma, indiscutibilmente, il gioco proprio in conseguenza dell’emergenza è cambiato ed anche molto ed ha sovvertito la “classifica” dei suoi segmenti.

Mentre prima il gioco terrestre manteneva ben saldo il primo gradino di questo particolare podio, ora è stato sorpassato dal gioco a distanza, comodo, rilassante e senza restrizioni, che sta mantenendo il primato anche quando il gioco pubblico ha riaperto i suoi battenti, le scommesse, segmento importante sia del fisico che dell’online “ondeggiano” nella preferenza delle scelte dei giocatori ma non con un’impennata da paragonare alla “battaglia” tra il primo ed il secondo posto.

Così, oggi “ci piace” dare un occhio alla prospettiva 2022 del gioco in generale ma anche del segmento delle scommesse tenuto sempre conto che senza dubbio il Coronavirus ha assestato a tutto il settore ludico un duro colpo: ma “ci piace” anche sottolineare che per questo delicato settore si sta aspettando con ansia il riordino nazionale dell’intero settore avendo in animo la speranza che si concretizzi al più presto come annunciato più volte dal sottosegretario con delega ai giochi, Federico Freni.

Speriamo, quindi, che il 2022 segni una “data storica” per il mondo ludico in modo che le varie attività possano lavorare in serenità e sicurezza.

Quello che è fuori di dubbio è che gli ultimi due anni hanno cambiato davvero tutta l’economia nei diversi settori: ora anche fare delle previsioni non è facile perché ancora la stessa economia non si è assestata ed ora ci mancava anche il tremendo episodio della guerra per mettere in agitazione gli animi, gli eventuali investimenti ed i progetti.

Ma, guardando al mondo del gioco in una sorta di grande quadro generale si può dire che specificatamente il gioco online si è ampliato in modo particolare per quello che riguarda i consumi via internet e nella diffusione di questa nuova abitudine al gioco d’azzardo online che si è innescata durante l’emergenza sanitaria ma che è continuata anche nel 2021.

Serve ricordare anche la “lunga degenza ed immobilità assoluta” del gioco terrestre che ha contribuito quasi forzatamente alla spinta verso la scelta dell’online, penalizzando fortemente quello terrestre, ma anche un altro particolare legato al secondo lockdown dove non vi è stato lo stop degli avvenimenti sportivi.

Quest’ultima cosa ha portato i frequentatori del gioco a proseguire nell’usuale scelta di scommesse, ma effettuando le puntate sull’unico canale in quel momento disponibile, quello a distanza che si è continuato così a rafforzare, ma che ha anche accelerato una sorta di cambio negli usi e consumi dei giocatori facendoli passare ancor più velocemente dal terrestre alla “categoria di giocatori ibridi”: termine usato sopratutto recentemente per le automobili, ma che fa ben comprendere il cambio repentino degli usi da un segmento all’altro del gioco.

Ciò, inevitabilmente, ha portato a determinate reazioni delle imprese di gioco che hanno dovuto adeguarsi a queste nuove esigenze degli utenti cercando di mettere a disposizione nuove offerte compatibili con le attuali esigenze del popolo dei giocatori e del mercato.

Quindi l’evoluzione verso l’omnichannel è diventata una necessità, e non più un’opzione, che le aziende hanno dovuto assumere per continuare ad essere in competizione tra loro.

Così i bookmaker e le società di gioco che avevano già questa idea per il proprio sviluppo aziendale si sono trovate avvantaggiate poiché avevano già strategie pronte studiate ad hoc e chi aveva una rete più efficiente è riuscito a limitare le perdite che, si continua a sottolineare, per tutto il mondo dei giochi sono state davvero ingenti e preoccupanti: ma, in ogni caso, pare dalle stime che si possono leggere in questi giorni che anche se il gioco online è notevolmente cresciuto, non è riuscito a compensare i mancati incassi del terrestre.

Anche perché ad oggi il gioco fisico non si è ancora ripreso come ci si attendeva dopo la batosta da attribuirsi all’emergenza pandemica.

Prima del Coronavirus i due canali si dividevano il mercato quasi al 50%, mentre oggi le percentuali si potrebbero tradurre al 60% a favore dell’online ed il 40% per il terrestre e ciò dimostra ulteriormente che c’è movimento verso il gioco online e questo si deduce dalla registrazione di utenti online nelle agenzie.

Risulta anche più frequente che lo stesso giocatore piazzi una scommessa in agenzia e poi giochi live dal proprio smartphone, magari alla sera durante i posticipi. Proprio per questi “comportamenti” degli utenti le aziende devono organizzarsi per adottare offerte che possono raccogliere le caratteristiche dei nuovi utenti che passano da fisico all’online quasi nell’immediatezza.

Ad accelerare la “nuova organizzazione” delle imprese di scommesse ha contribuito senza ombra di dubbio “lo spezzatino sportivo” che mai come quest’anno si è dimostrato essere “estremo” e che sottopone eventi sportivi quasi ogni giorno.

Tutto questo forse lascia spazio a progetti di investimenti in agenzie di scommesse e nei punti di raccolta per dare maggiore attenzione alle esigenze degli utenti che sono decisamente orientate verso l’omnichannel che oggi più che mai non sembra più un’utopia come qualche anno fa, ma che è prepotentemente diventata realtà da affrontare e mettere in pratica anche velocemente.


Ci Mettiamo la Faccia

Giornalista Vanessa Maggi

Vanessa Maggi

Giornalista

Gioco Sicuro e Legale

Firma

TwitterFacebookPinterestInvia Email

Pubblicazione: 4 Aprile 2022 ore 17:04
Casino Recensione Visita
888Casino
888 Casino
20€ Gratis + Fino a 500€
Visita
Snai Casino
Snai Casino
10€ Gratis + 1000€
Visita
Betway Casino
Betway Casino
50 Giri + 500€
Visita
Leovegas Casino
Leovegas Casino
250 Giri + 1000€
Visita
GiocoDigitale Casino
Gioco Digitale Casino
370 Giri + 500€
Visita
Eurobet Casino
Eurobet Casino
30 Giri + 1005€
Visita
Bwin Casino
Bwin Casino
50 Giri + 200€
Visita
StarCasinò
StarCasinò
50 Giri + 200€
Visita
Big Casino
Big Casino
55€ Gratis + 300€
Visita
William Hill Casino
William Hill Casino
200 Giri + 1000€
Visita
Netbet Casino
Netbet Casino
10€ Gratis + 1000€
Visita
Pokerstars Casino
Pokerstars Casino
500 Giri + 2500€
Visita
Betflag Casino
Betflag Casino
1000€ Gratis + 1000€
Visita
Casino.com
Casino.com
10€ Gratis + 500€
Visita
Unibet Casino
Unibet Casino
100% Fino a 300€
Visita

 

ADM Gioco Responsabile

Il Gioco è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza patologica

Gioca Responsabilmente