Il mondo ludico vuole un gioco d’azzardo più sostenibile

gioco italiano azzardo deve essere piu sostenibile per tutti

Mai come durante l’esperienza pandemica si sono sprecate più parole in relazione al fatto che il mondo dei giochi e dei casino slot, sempre preso di mira, discusso e relativamente scomodo, avesse ripetuto più di una volta quanto fosse di utilizzo rappresentarsi tutto unito “come un sol uomo” di fronte all’opinione pubblica ed alle istituzioni per sottoporre la sua situazione di criticità che è identica in tutti i suoi segmenti. Quel poco o quel tanto di obbiettivi raggiunti dal settore ludico, infatti, è stato possibile concretizzarli quasi unicamente presentandosi tutti uniti e senza differenziazione di ruoli o di attività: l’esempio lampante lo sono state le molteplici manifestazioni di piazza che appunto perché portate avanti “dall’insieme del gioco” sono riuscite a sensibilizzare l’opinione pubblica che da anni conosceva un gioco d’azzardo soltanto “cattivo, crudele ed immorale” e che invece è stato conosciuto per quello che in effetti è, un divertimento. Ed un settore composto da migliaia di piccole e medie imprese, con tantissimi lavoratori che insieme operano onestamente rappresentando i prodotti di Stato.

È stato un bel risultato che forse ha convinto oggi le più grandi aziende leader nel gaming ad unirsi per promuovere il loro settore per renderlo più forte, sostenibile e sicuro: è un passo importante che il mondo dei giochi doveva fare per mostrarsi sempre per quello che in effetti è e non per quello che qualcuno vuole che si conosca. D’altra parte, purtroppo, i detrattori del gioco ancora oggi esistono e battagliano con il settore in modo obsoleto, ipocrita e con falso moralismo che li porta a demonizzare tutto il settore, le sue imprese ed i suoi operatori che hanno il solo grande handicap di credere nel business del gioco lecito e di essere “Riserve di Stato”. Ammesso, poi, che questo significhi ancora qualcosa per queste persone così contrarie alla distribuzione dei prodotti di gioco, ritenuto la “piaga del secolo” per quello che può provocare agli sventurati che gli si avvicinano e che diventano, quasi automaticamente, problematici, patologici od addirittura ludopatici. Basta secondo costoro giocare qualche partita per “uscirne dipendenti” ed è inutile sottolineare quanto questo sia decisamente errato.

Di certo non si può nascondere la testa sotto la sabbia e dire che il gioco d’azzardo non provoca disagi se non viene avvicinato con cultura e conoscenza di ciò che si potrebbe incontrare, con responsabilità e consapevolezza: ma non si può neppure dire che chiunque giochi diventi problematico. Forse, anche per sfatare tutto ciò che di negativo continua a girare intorno al mondo del gioco è avvenuta una “raccolta di firme” tra i leader delle più grandi società di gioco online a livello europeo per sostenere il comparto e renderlo più sicuro su tutti i mercati europei. Così, di fatto, EGBA European Gaming & Betting Association, l’ente commerciale con sede a Bruxelles, incaricato di rappresentare appunto il gioco d’azzardo a livello europeo, ha pubblicato una lettera co-firmata dai più noti rappresentanti del gaming come Bet365, Betsson AB, William Hill, Kindred Group e documento di intenti che vuole delineare gli obbiettivi comuni per migliorare l’insieme del mondo dei giochi, per avere più tutela, più sicurezza ed arrivare ad essere un settore sostenibile e di utilità per il sociale.

Queste aziende rappresentando quasi di diritto tutto il settore del gioco d’azzardo online in Europa sentono la forte responsabilità di guidare la conoscenza e la cultura del gioco e delle scommesse sportive in un mercato più sicuro e, per arrivare a questo, è indispensabile che da parte dello stesso settore si applichi maggiore attenzione nei confronti dei mercati per tenerli ben regolamentati e funzionanti e per salvaguardare i propri consumatori dall’invasione del mercato illegale che “vuole troppo alzare la testa” ed imporre la sua presenza a volte lasciata disponibile, in modo improvvido, dal gioco legale che deve seguire le norme che le istituzioni impongono. Cosa che è avvenuta quasi ovunque sul Pianeta proprio durante il periodo emergenziale che la pandemìa ha costretto tutti i settori a subire: occorre, quindi, applicare un’attenzione maggiore verso “i passi falsi” che possono provocare conseguenze letali per tutto il mondo ludico, sia online che fisico ed in tutte le realtà. È proprio per questo che i leader che hanno controfirmato questo impegno si sono attivati per pubblicare un rapporto di sostenibilità europeo che verrà pubblicato sempre da EGBA.

Sinteticamente, si è voluto sottolineare che l’annus horribilis 2020 ha segnato un periodo di trasformazione per gli operatori del gioco e devono essere messe in campo azioni diverse per rafforzare la tutela dei giocatori ed anche la responsabilità della pubblicità del settore legale durante questo periodo di transizione che si spera aprirà le porte al ritorno alla normalità pre-Coronavirus. Tutti insieme questi leader tendono ad avere strumenti innovativi per il monitoraggio e per rilevare anche il seppur minimo cambiamento nei comportamenti dei giocatori, anche quelli di poker, che potrebbero suggerire se un cliente sta vivendo un momento di rischio nei confronti del gioco che potrebbe poi provocare conseguenze problematiche. Questi strumenti tecnologicamente innovativi possono risultare rivoluzionari ed assolutamente indispensabili per fronteggiare un cambiamento così profondo che il gioco sta affrontando.

Indubitabilmente durante la pandemìa il gioco online abbia subito uno “scossone economico” che va assolutamente assistito per poter continuare a mantenere anche in futuro questo alto livello di scelte che i giocatori hanno effettuato per continuare ad intrattenersi con i propri giochi preferiti come le slot machine. Senz’altro i leader del gaming, nonostante gli ostacoli che inevitabilmente lo stesso gioco incontra sempre più spesso, si vogliono impegnare per aprire un dialogo con le autorità di regolamentazione per rendere il settore sempre più sicuro e tutelato. Ma per effettuare questo percorso comune ed estremamente importante per il futuro di tantissime aziende, e per rendere questo spirito ancora più forte, serve agire in sinergia con EGBA per riuscire finalmente a spostare gli standard del gioco verso l’alto. Trasmettere in questo modo il più ampio messaggio di collaborazione, apertura e trasparenza alle aziende per riuscire a creare dinamiche virtuose che coinvolgano tutto il settore del gioco d’azzardo online che già di per è stesso ha problematiche ovvie di controllo.

Data Pubblicazione: 11 Settembre 2021 ore 18:00

SitoRecensioneLicenzaVisita
888 casino logo
888 Casino
20€ Gratis + Fino a 500€
legale aams
Visita
snai casino logo
Snai Casino
10€ Gratis + 1000€
legale aams
Visita
betway casino logo
Betway Casino
5€ Gratis + 1000€
legale aams
Visita
leovegas casino logo
Leovegas Casino
250 Giri + 1000€
legale aams
Visita
gioco digitale casino logo
Gioco Digitale Casino
300 Giri + 500€
legale aams
Visita
eurobet casino logo
Eurobet Casino
5€ Gratis + 1000€
legale aams
Visita
bwin casino logo
Bwin Casino
50 Giri + 200€
legale aams
Visita
starcasinò logo
StarCasinò
20€ Gratis + 1000€
legale aams
Visita
big casino logo
Big Casino
55€ Gratis + 3000€
legale aams
Visita
william hill casino logo
William Hill Casino
200 Giri + 1000€
legale aams
Visita
netbet casino logo
Netbet Casino
10€ Gratis + 1000€
legale aams
Visita
betflag casino logo
Betflag Casino
1000€ Gratis + 1000€
legale aams
Visita
casino.com logo
Casino.com
10€ Gratis + 500€
legale aams
Visita
unibet casino logo
Unibet Casino
100% Fino a 300€
legale aams
Visita
voglia di vincere casino logo
Voglia di Vincere
100% Fino a 1000€
legale aams
Visita