Il calcio ci ricasca con le scommesse truccate

scommesse truccate nelle partite di calcio

Le scommesse: sono un segmento del mondo del gioco che, sopratutto ultimamente, sta facendo parlare tanto di sé e di quello che si trascina dietro. Si è anche parlato tanto dei vari campionati di calcio, delle serie “maggiori” e di quelle dei dilettanti dove comunque esistono (e come) le scommesse che secondo chi scrive non dovrebbero “toccare” quei settori giovanili che dovrebbero essere la partenza per l’affermazione di tanti giovani che non dovrebbero “sin dall’inizio” essere oggetto di “speculazioni e scommesse”. Ma tant’è: questo esiste e si deve convivere anche con questo. Ma quello che indigna particolarmente non è la scommessa su questa o quella partita di questo o quel campionato, ma il calcio truccato perché questo non è più mondo del gioco, ma “mondo della truffa”: e su questo non si dovrebbe girare la testa dall’altra parte! Purtroppo, però, questa situazione disturba tanti campionati ed, ovviamente, non è successo solo nel nostro Paese qualche tempo fa: ora è accaduto anche in Spagna.

Non vi è dubbio che faccia spicco il nominativo del personaggio coinvolto poiché si tratta di un importante ex difensore del Real Madrid e della nazionale spagnolo, Raùl Bravo. Quest’ultimo, che si è ritirato dal “gioco giocato” nel 2017, è stato arrestato in Spagna nel corso di un’operazione per un presunto giro di partite truccate che ha visto anche coinvolti altri giocatori della Liga spagnola e funzionari di club ed è stato considerato il capo presunto del racket: altri giocatori sono stati arrestati successivamente. Tutta l’inchiesta è partita nel penultimo giorno della stagione 2017-2018 a causa di scommesse sospette relative ad una partita della seconda divisione, quando Huesca aveva ospitato Nàstic da Tarragona. Huesca si era già guadagnato la promozione nella massima serie della Liga mentre Nàstic stava ancora lottando per evitare la retrocessione alla terza divisione spagnola. Vi sono state troppe scommesse su una vittoria di Nàstic nei bookmaker in Ucrania ed Asia.

Per completare la “storia di questa partita” si deve ricordare che le squadre avevano raggiunto in parità l’intervallo e le probabilità di vittoria di Nàstic si sono accorciate durante il secondo tempo: il successo è arrivato al 72’ propiziato da un gol di Uche. Non solo taluni giocatori sono stati arrestati, ma anche il Presidente di Huesca che è stato preso in carico dalla Polizia spagnola insieme ad Ìnigo Lopez, ex giocatore del club ed anche al medico della squadra. Tutti accusati di appartenere ad un’organizzazione criminale, alla corruzione ed al riciclaggio di danaro in connessione con la presunta manipolazione di partite della Liga: la Polizia afferma che sono state indagate almeno altre 15 persone. Certamente, l’indagine spagnola è stata profonda e complessa e suggerita dai sospetti della Liga sulla partita di cui si parla. Federbet, una organizzazione che si esprime in prima persona per lo svolgimento regolare delle partite, ha dichiarato che questa “operazione” ha fruttato la vincita di almeno dieci milioni di euro con scommesse che combinano il risultato della partita in unione con altri dettagli come il punteggio a metà tempo ed i cartellini gialli.

Quindi, non solo il risultato finale, ma altre combinazioni cui gli scommettitori e giocatori di casino sono senza dubbio abituati e che fanno parte del “gioco delle scommesse” ma che forse rendono ancora più stuzzicante partecipare a questo segmento del gioco d’azzardo. Ma sempre nella Liga esiste anche un’altra partita in discussione ed è la vittoria di 2-0 del Valencia, a Valladolid del mese di maggio, nell’ultima giornata della prima stagione della Liga. La vittoria ha sancito la qualificazione del Valencia per la prossima Champions League, mentre Valladolid non aveva più nulla per cui giocare. Anche in questa occasione vi sono stati degli arresti tra i quali un giocatore di Valladolid che si è ritirato dopo aver giocato questa partita, Borja Fernàndez. La polizia ha rilasciato una dichiarazione nella quale si attesta che i giocatori del Valencia non risultavano indagati: mentre Valladolid si è dichiarato estraneo e respingeva, fermamente, “qualsiasi tipo di condotta fraudolenta” del club.

Un’altra segnalazione riguarda un processo relativo ad una presunta combine nella partita tra Levante e Saragozza nell’ultimo giorno della stagione della Liga relativa al 2011. Bisogna anche aggiungere che la stagione scorsa la Liga ha presentato ben 39 reclami alla Polizia relativamente a possibili casi di partite truccate, sottolineando che oggi il settore delle scommesse è particolarmente complicato poiché non si gioca solo sul risultato della partita che può essere manipolato, ma esiste piuttosto una tendenza a fissare anche altre “determinate circostante sulle quali scommettere”, come per esempio il numero di corner, il numero dei cartellini e cose simili che possono accadere durante un incontro. Il dato certo è che con il match fixing si sta affrontando una delle minacce più importanti per lo sport e questo, purtroppo, sta accadendo a livello mondiale.

E guardando quanto “raccontato” nelle righe precedenti, in linea di massima, si evince che le combine si presume che avvengano nelle ultime giornate, dove quasi tutti “i giochi sono già stati fatti” a livello di classifica e dove le squadre “se non possono farsi male” sembra normale che non lo facciano e che non vadano in campo proprio con spirito agonistico! Da qui a passare ai “taciti accordi” poco ci manca anche se, ovviamente, ciò non rientra nella serietà e nel rispetto di chi gioca d’azzardo e di chi scommette. Però, purtroppo, è una constatazione e quante volte questo discorso è stato affrontato anche per quanto riguarda il nostro campionato dove “si ammicca” quando si parla negli ultimi risultati del “biscotto sportivo”, oppure di “scansarsi”… Certamente, non è giusto né corretto, ma sopratutto si presta ad una gestione illecita delle scommesse che riguardano determinate partite: è un grosso problema che deve affrontare il mondo del calcio in collaborazione con le società di scommesse. Entrambe le parti devono stare molto allerta perché possono essere coinvolti tantissimi interessi anche di grande entità.


Ci Mettiamo la Faccia

Giornalista Vanessa Maggi

Vanessa Maggi

Giornalista

Gioco Sicuro e Legale

Firma

TwitterFacebookPinterestInvia Email

Pubblicazione: 10 Giugno 2019 ore 12:00
Casino Recensione Visita
888Casino
888 Casino
20€ Gratis + Fino a 500€
Visita
Snai Casino
Snai Casino
10€ Gratis + 1000€
Visita
Betway Casino
Betway Casino
50 Giri + 500€
Visita
Leovegas Casino
Leovegas Casino
250 Giri + 1000€
Visita
GiocoDigitale Casino
Gioco Digitale Casino
370 Giri + 500€
Visita
Eurobet Casino
Eurobet Casino
30 Giri + 1005€
Visita
Bwin Casino
Bwin Casino
50 Giri + 200€
Visita
StarCasinò
StarCasinò
50 Giri + 200€
Visita
Big Casino
Big Casino
55€ Gratis + 300€
Visita
William Hill Casino
William Hill Casino
200 Giri + 1000€
Visita
Netbet Casino
Netbet Casino
10€ Gratis + 1000€
Visita
Pokerstars Casino
Pokerstars Casino
500 Giri + 2500€
Visita
Betflag Casino
Betflag Casino
1000€ Gratis + 1000€
Visita
Casino.com
Casino.com
10€ Gratis + 500€
Visita
Unibet Casino
Unibet Casino
100% Fino a 300€
Visita

 

ADM Gioco Responsabile

Il Gioco è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza patologica

Gioca Responsabilmente