Gioco d’azzardo in presenza: Si cerca la vecchia normalità

gioco azzardo in presenza fisica si auspica di ritornare alla vecchia normalita

Sopratutto durante l’emergenza pandemica, ma anche subito dopo quando si sono affrontate le varie riaperture delle attività commerciali, l’argomento principale era il riprendersi quella normalità troppo spesso data per scontata nel pre-Coronavirus e della quale se ne era sentita terribilmente la mancanza durante i lunghi periodi di lockdown ma anche alla rimessa in moto delle diverse attività alle quali i cittadini timidamente tentavano di riaffacciarsi, cercando di mettere a tacere quel timore, che purtroppo ancora esiste, di entrare in esercizi al chiuso seppur vengano applicati severamente i protocolli.

La paura pandemica è stata tanta, il dolore che ha toccato tanti nostri concittadini è stato sconcertante come tutto quello che si è dovuto vedere intorno al nostro sociale. Certe immagini difficilmente si allontaneranno dalle nostre menti e questa nuova esperienza inaspettata ed inimmaginabile ci ha colto impreparati e ci accompagnerà ancora per tanto tempo.

Ormai, si spera che ci si possa risentire finalmente “liberi” di tornare alla nostra “noiosa normalità”. In effetti, anche il riaffacciarsi degli eventi live comincia ad essere più presente ed il gioco, compresi i casino online italiani, dopo aver chiuso la Fiera ENADA di Rimini, che ha richiamato l’interesse di tantissimi operatori, visitatori e curiosi, sempre con l’applicazione di severissimi protocolli, ha visto aprirsi lo scenario di iGb lLve! ed iGb Affiliati Amsterdam.

Eventi che daranno un ulteriore impulso al mondo dei giochi, alle sue nuove creazioni ed alle strategie che per il futuro si dovranno applicare per ritornare a quella normalità di cui anche il gioco ha sentito la mancanza e che ha coinvolto anche la parte economica del settore ludico: in particolare di quello terrestre che è stato obbligato a restare inoperoso per tantissimi mesi.

Così il popolo di giocatori è stato privato della loro normalità quotidiana composta anche di qualche partita con le slot preferite e spinto altri giocatori impenitenti a rivolgersi al gioco illegale.

Illegalità che durante la pandemìa è davvero straripata con la sua presenza e tenute aperte le sue attività illecite h/24. Con questi due eventi “dal vivo”, appunto iGb Live! ed iGb Affiliate Amsterdam, svoltisi tra la fine del settembre ed i primi di ottobre, si è contribuito a riassestare la normalità nel settore degli eventi offrendo, dopo le varie ondate di Coronavirus fra il 2020 ed il 2021 con lo stop forzato delle Fiere “fisiche” di settore, le sensazioni che solo le Fiere “dal vivo” suscitano.

Ovviamente, con tutto il rispetto degli eventi online che si sono svolti con successo: però, finalmente, le Fiere “in presenza” hanno ripreso il loro compito di offrire e “far toccare” i nuovi prodotti e far conoscere nuove attività nel mondo del gioco.

Comparto, quello delle Fiere, sofferente per questa assenza fisica di eventi che hanno da sempre coinvolto tantissimi operatori ed investitori, anch’essi travolti dal Coronavirus che ha portato con sé un’ondata di disagi, preoccupazioni, emergenze sociali ed economiche devastanti che hanno ridotto i mercati in situazioni davvero critiche.

Così, dopo tanto tempo di immobilità, gli organizzatori di questi eventi, si sono espressi al massimo delle loro potenzialità nel creare qualcosa di nuovo per ripagare la lunga assenza.

Tutti “a testa bassa” per arrivare ad offrire due eventi significativi con caratteristiche nuove e contenuti orientati al business del gioco che, nonostante tutto, ha ancora tantissimi estimatori che tutt’oggi vorrebbero cimentarsi in un settore affascinante, difficile ed a volte anche alquanto “scomodo” per i suoi rapporti con le istituzioni.

Per fortuna non è così per tutte le realtà territoriali: ma per quello che riguarda l’italico gioco d’azzardo tali rapporti sono quasi ridotti “a zero” se non addirittura di assoluto disinteresse.

In ogni caso, nei due eventi “settembrini” si è parlato di gioco globale che racchiude un mercato centrale con operatori, studi di nuove creazioni di giochi ma anche riflessioni su quelli consolidati, si è parlato di aggregatori e di piattaforme ed anche di affiliati.

Nel frattempo, il gioco è in evoluzione e si orienta sempre di più verso un pubblico giovanissimo ed in modo particolare al gioco di gruppo: quindi, slot ibride che uniscono l’abilità del singolo giocatore a strategie per coinvolgere appunto le nuove generazioni.

E non solo: si è parlato tantissimo delle scommesse relative agli eSport che ormai sono una realtà, anche se nel nostro Paese è un comparto che non ha raggiunto ancora la sua massima espansione.

Ma il gioco in Italia ha grandi difficoltà e qualunque cosa intenda mettere in campo si scontra con una regolamentazione, quella attuale, che sembra quasi “remare contro” qualsiasi novità ludica: e questo forse denota che lo stesso gioco ancora oggi soffre di poco gradimento da parte delle istituzioni perché invece, il giocatore italico esiste ed è anche predisposto a sperimentare novità.

Solo che serve vi siano norme ad hoc più trasparenti anche per gli eSport. Due parole anche per l’evento Match!/Vip che è una nuova iniziativa sviluppata per far contattare gli acquirenti giusti con i venditori giusti in un ambiente live.

Ciò anche per rendere il networking aziendale il più produttivo possibile, cosa che è stata accolta dai visitatori con grande entusiasmo come qualsiasi nuova iniziativa si vada a proporre.

Tutti hanno voglia di qualcosa di nuovo, imprenditori e giocatori. Quello che è emerso chiaramente è il desiderio, anzi la voglia, di ritornare alle manifestazioni in presenza: eventi nei quali il gioco, ed anche il poker, era abituato ad incontrare rappresentanti importanti del settore con i quali confrontarsi sotto tanti punti di vista.

Di certo, l’emergenza sanitaria ha tolto questa gioia del live della quale si è sentita assolutamente la mancanza: infatti, l’ultimo grande evento per il business del gioco risale ad Ice London nel febbraio 2020 che ha fatto apprezzare ancor di più l’evento della scorsa settimana anche perché restituisce “normalità” e fisicità al settore.

Un insieme di proposte e di idee che ha suscitato un enorme interesse sia nei visitatori, che delle aziende partecipanti, che degli stessi operatori che hanno espresso tutta la loro gioia per uno “spettacolo live” veramente ben congegnato per questo “rientro ludico” in presenza assolutamente “prepotente”!


Ci Mettiamo la Faccia

Giornalista Vanessa Maggi

Vanessa Maggi

Giornalista

Gioco Sicuro e Legale

Firma

TwitterFacebookPinterestInvia Email

Pubblicazione: 24 Ottobre 2021 ore 18:00
Casino Recensione Visita
888Casino
888 Casino
20€ Gratis + Fino a 500€
Visita
Snai Casino
Snai Casino
10€ Gratis + 1000€
Visita
Betway Casino
Betway Casino
50 Giri + 500€
Visita
Leovegas Casino
Leovegas Casino
250 Giri + 1000€
Visita
GiocoDigitale Casino
Gioco Digitale Casino
370 Giri + 500€
Visita
Eurobet Casino
Eurobet Casino
30 Giri + 1005€
Visita
Bwin Casino
Bwin Casino
50 Giri + 200€
Visita
StarCasinò
StarCasinò
50 Giri + 200€
Visita
Big Casino
Big Casino
55€ Gratis + 300€
Visita
William Hill Casino
William Hill Casino
200 Giri + 1000€
Visita
Netbet Casino
Netbet Casino
10€ Gratis + 1000€
Visita
Pokerstars Casino
Pokerstars Casino
500 Giri + 2500€
Visita
Betflag Casino
Betflag Casino
1000€ Gratis + 1000€
Visita
Casino.com
Casino.com
10€ Gratis + 500€
Visita
Unibet Casino
Unibet Casino
100% Fino a 300€
Visita

 

ADM Gioco Responsabile

Il Gioco è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza patologica

Gioca Responsabilmente