Gioco d’azzardo: I cambiamenti durante la pandemia saranno il futuro

la pandemia ha portato grandi cambiamenti sul comportamento dei giocatori azzardo

In questi ultimissimi giorni di certo sono nate serie riflessioni in relazione al forte riacutizzarsi dei contagi che ha di nuovo fatto rinascere il timore nella maggioranza delle persone: la società con i suoi cittadini e le sue imprese dal 2020, anno di apparizione dello tzunami Coronavirus, hanno dovuto confrontarsi con qualcosa di inaspettato e sconosciuto che ha di fatto cambiato la vita di ognuno e chiaramente in peggio. Sicuramente per il timore che si è impossessato della nostra quotidianità considerato che ci sono state imposte essenziali restrizioni nel muoversi, nell’acquistare, nel lavorare e viaggiare, ma anche nel divertimento e nel giocare nei siti slot migliori. Tutto è cambiato e considerando che sono passati due anni dall’inizio di questa esperienza emergenziale è chiaro che la sensazione palpabile è che ormai nulla tornerà più come prima: pensieri ed incertezze che hanno preso il sopravvento sulla fiducia che potesse trattarsi di una fase di passaggio: ed infatti la realtà con la quale ci si sta confrontando ancora oggi è sempre vissuta in emergenza sanitaria.

E come già sottolineato, in questi giorni più che mai il vivere ricomincia ad essere di nuovo preoccupante visto il crescere esponenziale dei contagi, la crescita del numero delle vittime, il cambio di colorazione dei nostri territori: tutte cose che riportano, inevitabilmente, alle dolorose esperienze passate che senz’altro non sono state positive, sopratutto per coloro che sono stati travolti da un dolore senza fine. Ai primi sintomi della pandemìa, nel 2020, non si poteva conoscere per quanto tempo la nostra quotidianità potesse essere tenuta in ostaggio da questo nemico invisibile per mancanza di esperienza. Purtroppo, virus che all’inizio del 2022, quindi dopo due anni, sta di nuovo travolgendo tutti i Paesi che stanno affrontando la recrudescenza di questi contagi che colpiscono senza confini di alcun tipo popolazioni diverse, attività ed economie anche legate al gioco d’azzardo. Ed anche se oggi si può contare sull’esperienza maturata in due anni di convivenza con il Coronavirus, e le diverse sue varianti, non si può nascondere che ciò faccia davvero ancora paura.

E non solo: infatti, preoccupa sia il cittadino, che le imprese ed i relativi operatori: preoccupa anche la possibilità di eventuali lockdown che possano limitare ulteriormente le nostre vite già abituate a restrizioni, ma che speravano di poter assaporare il fatidico ritorno alla normalità che di nuovo sfugge di mano e si allontana quasi inesorabilmente. Nel frattempo non rimane che adeguarsi a questo importante cambiamento considerando anche che le diverse società si sono adattate a questo straordinariamente in modo molto rapido, abituandosi a lavorare da casa tramite applicazioni mobile, comunicando in modi nuovi, divertendosi diversamente da come veniva fatto da sempre. Così gli usi ed i consumi si sono adeguati alla pandemìa in quello che la stessa ci ha insegnato in questo lungo periodo emergenziale, sperando di non dover imparare ancora altre esperienze con la variante Omicron che incombe su tutto il Pianeta, di nuovo e sempre senza distinzione di classe o di latitudine.

Quindi, mentre le persone si stavano adeguando improvvisandosi nel lavorare ed a studiare da casa, ad acquistare i prodotti d’uso quotidiano facendo la spesa via internet ed anche divertendosi giocando online, contrariamente a quanto si era abituati a fare con il gioco pubblico terrestre, e sembrava che l’emergenza sanitaria potesse essere finalmente fronteggiata con i vaccini ed appunto debellata con il raggiungimento di una percentuale sufficientemente alta delle vaccinazioni, l’emergenza sanitaria ha cambiato faccia. Infatti, il virus è variato ma con lo stesso risultato di mettere il Pianeta nuovamente in ginocchio, costringendo le persone a subire ulteriori restrizioni, le imprese a chiedersi se avranno mai un futuro, i lavoratori a temere per il proprio posto di lavoro necessario per mantenere la propria famiglia. Così, purtroppo, oltre i cittadini, anche gli imprenditori si stavano preparando a ritornare alla fatidica “quasi normalità” riorganizzando le proprie dinamiche imprenditoriali e confrontandosi con i suggerimenti del Governo centrale per tenere aperte le proprie attività.

E così hanno fatto tutte le diverse attività, ovviamente comprese quelle del gioco pubblico terrestre e delle scommesse che non vedevano l’ora di ricominciare a riabbracciare la propria utenza, abbandonata forzatamente per troppo tempo. Invece, forse oggi i programmi stanno per essere spazzati via da questa nuova e pesante ondata di Omicron che sta facendo allontanare la normalità che tutti vorrebbero riagguantare, anche se in cuor loro sanno che “nulla sarà come prima” e questa variazione di vita sarà definitiva, una vita diversa da quella che si conosceva e che dovrà essere fonte di esperienze nuove con nuove quotidianità che soltanto l’emergenza sanitaria ed anche quella economica stanno imponendo. E saremo tutti pronti a questi cambiamenti che decisamente non saranno temporanei ma che stanno diventando decisamente definitivi?

Una nuova vita non scelta, ma imposta ed un cambiamento repentino di tutto ciò che ci dava certezza e stabilità: tutto sconvolto da questo evento inaspettato e difficilmente affrontabile. Esperienza pandemica che muterà completamente i mercati e che farà oltre tutto cambiare i livelli di domanda in alcuni servizi e necessità: domande che lasceranno il concetto di temporaneo ma che diventeranno protagoniste della nostra vita futura, cambiata anche in modo estremamente significativo. Ma, sopratutto, si svilupperà la presa di coscienza che non si tornerà allo stato pre-pandemìa, ma che bisognerà affrontare tante novità in diverse direzioni: d’altra parte il Coronavirus e le sue varianti sono un’esperienza che produrrà una gamma di possibili sviluppi molto ampia, prima di tutto un cambio significativo e di trasformazione per quanto riguarda la vendita al dettaglio, che può comprendere anche le attività di gioco terrestre come le slot machine che come ben si sa durante il periodo pandemico è un settore decisamente bersagliato e che ha subito danni notevoli. E meno male che le scelte dei giocatori si sono rivolte inevitabilmente verso il gioco online che ha avuto una forte espansione ed è riuscito a dare una mano d’appoggio a tutto il mondo dei giochi.

Pubblicazione: 23 Gennaio 2022 ore 18:00

Casino Recensione Visita
888Casino
888 Casino
20€ Gratis + Fino a 500€
Visita
Snai Casino
Snai Casino
10€ Gratis + 1000€
Visita
Betway Casino
Betway Casino
5€ Gratis + 300€
Visita
Leovegas Casino
Leovegas Casino
250 Giri + 1000€
Visita
GiocoDigitale Casino
Gioco Digitale Casino
370 Giri + 500€
Visita
Eurobet Casino
Eurobet Casino
30 Giri + 1005€
Visita
Bwin Casino
Bwin Casino
50 Giri + 200€
Visita
StarCasinò
StarCasinò
50 Giri + 200€
Visita
Big Casino
Big Casino
55€ Gratis + 300€
Visita
William Hill Casino
William Hill Casino
200 Giri + 1000€
Visita
Netbet Casino
Netbet Casino
10€ Gratis + 1000€
Visita
Pokerstars Casino
Pokerstars Casino
500 Giri + 2500€
Visita
Betflag Casino
Betflag Casino
1000€ Gratis + 1000€
Visita
Casino.com
Casino.com
10€ Gratis + 500€
Visita
Unibet Casino
Unibet Casino
100% Fino a 300€
Visita
Voglia di Vincere Casino
Voglia di Vincere
100% Fino a 1000€
Visita

 

ADM Gioco Responsabile

Il Gioco è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza patologica

Gioca Responsabilmente