Come aiutare i giocatori in difficoltà a godersi il divertimento

ecco come i giocatori patologici in diffcolta possono superare il momento negativo e godersi il divertimento

In questi ultimi mesi, ma anche forse negli ultimi anni, si è davvero parlato tanto di gioco d’azzardo e di casino italiani slot forse anche troppo e di certo anche da persone che non lo amano tanto e, sopratutto, che non lo conoscono a fondo: sia per quanto riguarda le criticità, ma anche per le sue positività che, senza dubbio, esistono eccome.

Solo che nessuno vuole farle emergere, mentre con ogni mezzo si è cercato di demonizzare l’intero settore, i suoi operatori ed anche a volte, addirittura, anche i suoi lavoratori: come successo recentemente quando gli Istituti di Credito hanno provveduto, in nome di un cosiddetto “codice etico”, a chiudere parecchi conti correnti proprio alle stesse imprese di gioco seppur tali rapporti bancari fossero perfettamente corretti a livello economico.

Ma ormai il mondo dei giochi sa perfettamente che i suoi “eterni” detrattori esisteranno sempre ed è proprio contro il pensiero di queste persone che si vuole scrivere qualche riga per far loro comprendere che tale comportamento “fa male” sia all’intera industria del gioco, che ai giocatori.

Questi ultimi sono comunque persone che, purtroppo, gli stessi detrattori non comprendono e che anzi prendono spesso di mira come se fossero delinquenti, se non peggio: ma, indirettamente, fa anche male alle casse dell’erario in quanto se il gioco d’azzardo pubblico non ricomincia a funzionare “come sa” la raccolta del settore andrà sempre peggio.

Questo momento storico, invece, avrebbe necessità che tutti i settori ritornassero a funzionare per il meglio in modo che l’economia del Paese torni ad essere florida come pre-Coronavirus, anche se oggi potrebbe sembrare un’utopia, quanto meno per il mondo dei giochi.

Ci sarebbe, innanzi tutto, da tenere presente un argomento estremamente importante: non è che perseverando in questa “caccia alle streghe” nei confronti del mondo ludico si arrivi al risultato di eliminare la voglia di gioco che c’è sempre stata e che c’è anche attualmente.

La voglia di giocare e di divertirsi esisteva anche durante l’emergenza pandemica: infatti, è stato riprovato in ogni maniera che aver chiuso il gioco pubblico, e quindi legale, ha portato i giocatori o verso l’online od addirittura verso il gioco illegale con i risultati di cui si sta discutendo molto in questo periodo poiché allarmano sia le Forze di Polizia, che l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli che il Procuratore nazionale Antimafia Cafiero de Raho.

D’altra parte, anche i politici più refrattari al gioco ed alle scommesse sportive online si sono resi conto di quanto continuare a demonizzare il settore ludico ottenga esattamente il contrario: da che mondo è mondo, quando si proibisce una cosa si ottiene “l’effetto curiosità” e si spingono le persone proprio verso ciò che è soggetto a divieto.

Quindi, è risultato più producente per la salvaguardia dei giocatori, anche dei più deboli e vulnerabili, sedersi attorno ad un tavolo e valutare l’operato degli addetti ai lavori del gioco, vedere cosa possono fare per tutelare meglio i giocatori e, sopratutto, studiare strategie comuni, tra il settore e le istituzioni, che portino a dare maggiore sicurezza al nuovo popolo di giocatori.

Quella nuova schiera di giocatori proprio nata durante l’emergenza sanitaria e che, ancora oggi, cerca di giocare e di intrattenersi con questo divertimento che deve continuare ad essere tale: appunto soltanto un divertimento, e non deve procurare alcuna devianza od alcuna dipendenza e questo dovrebbe essere l’intento degli eventuali interventi che si possono mettere in campo.

Finalmente, oggi, si sta facendo largo nella mente delle persone che il gioco legale, ed anche i casino sicuri, c’è, esiste, come esiste la sua richiesta: quindi, bisogna valutare cosa fanno gli imprenditori che credono nel business del gioco pubblico per offrire il prodotto statale con tutte le tutele possibili, dalla produzione all’offerta vera e propria, per proporla nel modo più corretta possibile.

Costoro fanno parte della schiera degli investitori che hanno scelto questo settore per mettere in campo la propria personalità, serietà, forza finanziaria in un mondo che dovrebbe essere uguale a qualsiasi altro servizio che si pone al cittadino.

Soltanto che nel gioco si offre la possibilità di divertirsi, di intrattenersi, e quando si poteva fare pre-Coronavirus, anche di socializzare: ma cosa c’è di tanto assurdo in questo? Perché questo deve essere per forza demonizzato?

Le tutele per i frequentatori del gioco e delle migliori app di casino con slot ci sono, il gioco pubblico presenta sempre offerte di Stato che sono strasicure: ma come in tutte le cose se si eccede o se si intravede in un intrattenimento la motivazione per risolvere tutti i propri problemi quotidiani di sopravvivenza si rientra, ovviamente, in un altro discorso.

Come accade con il fumo, con il bere, con la droga, con qualsiasi devianza l’essere umano arrivi a confrontarsi: a volte senza la propria volontà. Però, mentre in ogni punto legale di gioco esistono professionisti in grado di far divertire senza eccedere, ma sopratutto personale che riesce ad individuare la persona che “esce dal tracciato normale di gioco” e si avvicina pericolosamente al gioco compulsivo riuscendo ad intervenire ed a farlo desistere, ciò è decisamente assente nei punti di gioco illegale.

Dove, purtroppo, si spinge il giocatore a continuare a giocare per farlo perdere sempre di più e per farlo “rientrare negli affari dell’usura”, settore che riesce ad accalappiare quelle persone che non riescono a distinguere di essere stati coinvolti in un “giro senza fine”.

Ma lì senz’altro non c’è nessuno che tende una mano! Quindi, si può dire che il gioco legale esiste e dobbiamo conviverci perché non è il “male”, ma “soltanto intrattenimento” e si possono affrontare gli eventuali disagi che il suo “abuso” può provocare, soltanto appoggiandoci a chi del gioco fa la sua professione e dà il meglio per la sicurezza della propria utenza.

Il gioco, poker online compreso, è un intrattenimento e chi lo frequenta vuole divertirsi, tutto ciò che può dipendere da un suo uso “disordinato” va affrontato con chi il gioco lo conosce bene e sa come farlo conoscere anche nei suoi punti più bui: è indispensabile approcciarsi bene e con serenità al gioco d’azzardo perché si possa essere in condizione di “scegliere di giocare e non di essere scelti”.


Ci Mettiamo la Faccia

Giornalista Vanessa Maggi

Vanessa Maggi

Giornalista

Gioco Sicuro e Legale

Firma

TwitterFacebookPinterestInvia Email

Pubblicazione: 11 Marzo 2022 ore 18:00
Casino Recensione Visita
888Casino
888 Casino
20€ Gratis + Fino a 500€
Visita
Snai Casino
Snai Casino
10€ Gratis + 1000€
Visita
Betway Casino
Betway Casino
50 Giri + 500€
Visita
Leovegas Casino
Leovegas Casino
250 Giri + 1000€
Visita
GiocoDigitale Casino
Gioco Digitale Casino
370 Giri + 500€
Visita
Eurobet Casino
Eurobet Casino
30 Giri + 1005€
Visita
Bwin Casino
Bwin Casino
50 Giri + 200€
Visita
StarCasinò
StarCasinò
50 Giri + 200€
Visita
Big Casino
Big Casino
55€ Gratis + 300€
Visita
William Hill Casino
William Hill Casino
200 Giri + 1000€
Visita
Netbet Casino
Netbet Casino
10€ Gratis + 1000€
Visita
Pokerstars Casino
Pokerstars Casino
500 Giri + 2500€
Visita
Betflag Casino
Betflag Casino
1000€ Gratis + 1000€
Visita
Casino.com
Casino.com
10€ Gratis + 500€
Visita
Unibet Casino
Unibet Casino
100% Fino a 300€
Visita

 

ADM Gioco Responsabile

Il Gioco è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza patologica

Gioca Responsabilmente