ADM: Grande tempestività nel controllo dei giochi

grande plauso per controlli di ADM

Durante il periodo pandemico ci è corso l’obbligo di sottolineare, a volte anche con sentita enfasi, il fare dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli che è intervenuta spesso davvero a “spada tratta” per difendere le attività di gioco che in quel periodo decisamente venivano martorizzate con i lockdown e poi con la loro chiusura totale che le ha ridotte sul lastrico.

Sembrava davvero doveroso fare presente che ADM si esponesse in prima persona, a mezzo del suo Direttore Marcello Minenna visto e considerato che sembrava non interessare a nessuno la fine che avrebbero potuto fare i tanti dipendenti del mondo dei giochi che si sentivano obbiettivamente a rischio e senza futuro.

Così oggi “ci piace” fare presente che non solo nel nostro piccolo sono state tessute lodi a favore di ADM, ma arrivano riconoscimenti anche da altre parti, cosa che sarà un ulteriore incentivo per continuare a fare il proprio ottimo lavoro di tutela di questo settore insieme ad altri che, non si dimentichi, nel 2021 hanno portato alle casse dello Stato oltre 73 miliardi di euro.

Di fatto ADM non si occupa soltanto di gioco, ma di altro come accise, dogane e monopoli con un insieme veramente enorme di controlli e di interventi che, come detto, hanno consentito una raccolta erariale più che notevole: i 73 miliardi dello scorso anno hanno proposto una crescita di circa il 16% rispetto a quanto registrato nell’anno precedente e si possono suddividere nel gettito più importante raccolto dal settore energetico, dalle operazioni di controllo doganale e seguite dalle accise sui tabacchi e sull’alcol e si concludono con l’attività relativa al comparto dei giochi che, da solo, porta ad un importo di 8,4 miliardi di euro: nell’insieme, quindi, un importo ragguardevole ed ovviamente legale.

Tutto questo “movimento” si evince dalla relazione annuale di ADM, più familiarmente denominata “Libro Blu 2021”, che si riferisce appunto alla sua attività di vigilanza e presentato a Roma nei giorni scorsi a numerosi esponenti sia delle istituzioni che del mondo economico.

Visto che il nostro scrivere generalmente riguarda il settore ludico è di questo che si vuole “raccontare” proprio per evidenziare ciò che è stato messo in campo da ADM e che le ha fatto raggiungere un bel “10 e Lode” ritagliando anche un angolo di complimenti per la collaborazione con il CoPReGI, Comitato per la Prevenzione e la Repressione del gioco illegale che, senza dubbio, ha aiutato ADM a raggiungere questi ottimi risultati che portano ad un incremento della raccolta del gioco del 16,16% rispetto all’anno 2020, dovuto anche alla riapertura delle attività terrestri, ma in modo particolare all’azione di contrasto all’offerta di gioco illegale che purtroppo durante il periodo pandemico è rifiorita e sta ancora oggi facendo concorrenza al gioco pubblico in presenza.

I risultati che sono stati ottenuti da ADM nel 2021 particolarmente contro l’illegalità ed il contrabbando sono “stati davvero sudati” perché il periodo pandemico ed anche la sua onda lunga è stato senza dubbio un momento storico estremamente complicato.

Ma anche sopratutto delicato sia per il gioco pubblico che per i tabaccai che sul territorio contano circa 43mila esercizi con intere famiglie che operano per lo Stato. Quest’ultimo comparto durante l’emergenza è rimasto sempre aperto per vendere mascherine a prezzo bloccato oltre che per la riscossione di tasse ed accise e continua ad operare purtroppo con la concorrenza sleale del contrabbando che ancora esiste su tutto il territorio e che ADM continua a contrastare con controlli e sanzioni.

L’ultima notizia circa l’esonero dall’uso del POS potrebbe dare una grossa mano alle tabaccherie poiché spesso l’aggio risultava essere inferiore alle commissioni bancarie per il pagamento elettronico e tanti stavano lavorando in perdita pur di restare aperti al pubblico.

Anche una grossa azienda che opera nel settore dei tabacchi sottolinea il lavoro “impressionante” di ADM che ha consentito di continuare a lavorare durante un momento “inflattivo e drammatico” offrendo una stretta e proficua collaborazione.

Pure Philip Morris, tra i più importanti investitori, fa i suoi complimenti ad ADM: e ciò perché avendo aperto una fabbrica nel nostro Paese “su di un campo di sterpaglie” ora è arrivata a dare lavoro a 35mila persone, cosa che senza il supporto di ADM non avrebbe potuto realizzarsi ed il suo lavoro è stato fondamentale per affrontare lo sviluppo di questa struttura.

Ma ora “ci piace” passare al mondo dei giochi ed a cosa ADM ha fatto nell’interesse specifico del “suo gioco”: è evidente che il periodo emergenziale ha creato tanti problemi economici a tutte le attività, ma ciò che davvero è stato deleterio è la rinascita del gioco illegale che ha “infestato” tutto il territorio mettendo in atto una concorrenza sleale davvero quasi insormontabile per il gioco pubblico.

Attività che anche alla riapertura dei suoi punti terrestri non sta riuscendo a rialzare la testa come vorrebbe e dovrebbe fare per sostenere le spese aziendali che sono sempre tantissime.

In questa situazione decisamente opprimente e demotivante per gli addetti ai lavori del gioco la capacità di ADM di comprendere cosa stava accadendo ed anche la sua immaginazione relativa ad un futuro non certo piacevole l’ha portata ad intervenire con estrema intelligenza nei confronti di un contesto assolutamente negativo.

ADM è riuscita a studiare il fenomeno di illegalità che continuava a crescere, ad interpretarlo ed è riuscita ad interromperne il percorso, almeno in parte, mettendo un po’ più al sicuro tutta l’industria del gioco.

Non si deve dimenticare che il gioco è un settore industriale assai dinamico e per questo l’intervento rapido di ADM ha voluto significare “il tutto”, quindi una sorta di ancora di salvataggio alla quale il gioco legale si è abituata ad affiancarsi: se ADM non fosse stata sul campo come ha fatto e con la tempestività adoperata non avrebbe avuto un impatto così favorevole, anche se la situazione del gioco terrestre è senz’altro da rivedere ed aggiornare ma per altri motivi che non sfiorano ADM, ma riguardano le famose Leggi Regionali “capestro”.


Ci Mettiamo la Faccia

Giornalista Vanessa Maggi

Vanessa Maggi

Giornalista

Gioco Sicuro e Legale

Firma

TwitterFacebookPinterestInvia Email

Pubblicazione: 22 Novembre 2022 ore 09:00
Casino Recensione Visita
888Casino
888 Casino
20€ Gratis + Fino a 500€
Visita
Snai Casino
Snai Casino
10€ Gratis + 1000€
Visita
Betway Casino
Betway Casino
50 Giri + 500€
Visita
Leovegas Casino
Leovegas Casino
250 Giri + 1000€
Visita
GiocoDigitale Casino
Gioco Digitale Casino
370 Giri + 500€
Visita
Eurobet Casino
Eurobet Casino
30 Giri + 1005€
Visita
Bwin Casino
Bwin Casino
50 Giri + 200€
Visita
StarCasinò
StarCasinò
50 Giri + 200€
Visita
Big Casino
Big Casino
55€ Gratis + 300€
Visita
William Hill Casino
William Hill Casino
200 Giri + 1000€
Visita
Netbet Casino
Netbet Casino
10€ Gratis + 1000€
Visita
Pokerstars Casino
Pokerstars Casino
500 Giri + 2500€
Visita
Betflag Casino
Betflag Casino
1000€ Gratis + 1000€
Visita
Casino.com
Casino.com
10€ Gratis + 500€
Visita
Unibet Casino
Unibet Casino
100% Fino a 300€
Visita

 

ADM Gioco Responsabile

Il Gioco è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza patologica

Gioca Responsabilmente