Videogames: Controversi strumenti tanto amati

videogames tanto amati

Sano intrattenimento, puro intrattenimento e non dunque siti di casino online con slot machine: gioco sempre. Se ne parla davvero tanto e questo significa che la richiesta da parte degli italiani c’è e corre sul filo del divertimento che ognuno di loro ricerca con i giochi, con vincita o senza vincita in danaro questo dipende dalle loro scelte, ma comunque gioco che fa trascorrere in scioltezza qualche ritaglio di tempo che la vita quotidiana consente. Ma in queste righe ci si vorrebbe concentrare sui video games, croce e delizia probabilmente della parte più giovane della nostra attuale società, ma anche preoccupazione per i genitori che devono controllare che tutto si svolga in responsabilità sia per quanto riguarda i giochi con vincita, ma anche per quelli da puro intrattenimento. Infatti, se quest’ultimo è “troppo lungo nel tempo” può diventare deleterio come quello “più grande” con vincita in danaro anche se non nelle dirette conseguenze. Quindi, bisogna tenere tutto perennemente sott’occhio, od almeno ciò è quello che ci suggeriscono di fare, cosa che andrebbe eseguita “alla lettera” per non incontrarsi con altre “spiacevolezze”.

É per questo che si vogliono esaminare qui questi benedetti videogiochi che possono essere anche celebrati come “forme d’arte” vista la grafica, la musica, i colori: ebbene sì, possono essere tutto questo e forse anche qualcosa in più visto l’interesse che riscuotono ed il mercato “che riescono a muovere”. Se ciò, di conseguenza, sarà il futuro ludico che ci aspetta vediamo di curiosare nel mondo dei videogiochi, cercando qualche particolare da raccontare per chi ancora ci legge. Ecco qui di seguito una sorta di elenco “di curiosità” sui videogiochi più “ricercati” con parte della loro storia, per chi ancora non la conoscesse, e per vedere se questo riesce ad affascinare un pubblico anche diverso da quello “frequentatore” di questo intrattenimento, quindi da quello giovanissimo. Si comincia con Pac-Man, uno dei video game più popolari della storia, e si è certi che qualche adulto di ora che sta leggendo queste righe, tempi indietro vi abbia giocato almeno una volta.

Di certo, anzi sicuramente, non tutti saranno a conoscenza che questo gioco fu ispirato dalla forma di una pizza da cui era stata mangiata una fetta! Si passa, poi, al primo Easter egg della storia dei videogame presentato per Atari e chiamato “Adventure” dove quando si arrivava ad accedere ad una particolare stanza veniva mostrato il nome del creatore dello stesso gioco. Ecco che ora “spuntano” i seni di Lara Croft che si è certi abbiano coinvolto piacevolmente tantissimi giovani. Anche qui pochi saranno a conoscenza che le “dimensioni esagerate” degli stessi furono provocate da un incidente: infatti, il creatore del video aumentò per errore le dimensioni del 150%! Ma gli suggerirono, altri designer, di “continuare su quella strada” e mantenere quel “particolare volume”: successo smisurato. E che dire poi di Mario” che fece la sua apparizione sui giochi arcade nel lontano 1981. Il nome originale di questo gioco era Jumpman ed era un falegname e non un idraulico, ma poi ha subito le variazioni che si conoscono oggi.

Si vuole poi passare ad una notizia particolarmente atipica che riguarda Nintendo: fu costretta a spedire le console di Super Nintendo di notte perché i proprietari della compagnia temevano “l’interessamento” a ciò della Yakuza, una delle mafie più violente al mondo: per forza che ne avevano paura. Ed ancora: molti dei Koopaling dei giochi di Super Mario prendono il nome da musicisti assai noti. Da dove potrebbe mai provenire Ludwig, se non da Beethoven, Iggy da Iggy pop ed infine Lemmy se non da Lemmy dei Motorhead. Ma questa era una “notizia facile” che quasi tutti conoscono mentre quello che certamente non si sa è che il triceratopo sputa fuoco di Super Mario World si chiama Reznor in onore di Trent Reznor dei Nine Inch Nails, creatore anche della colonna sonora di Quake. Un’altra “curiosità curiosa” riguarda i giochi “Fifa 2001” e “Gran Turismo 2” nelle versioni per il Regno Unito.

Erano alquanto particolari perché dotati di dischi “gratta e annusa” (scratch and sniff). E cosa significava questo? Grattando il disco di Fifa 2001 era possibile “annusare l’odore del campo di calcio”, mentre strofinando quello di “Gran Turismo 2” si poteva “assaporare” l’autentico odore di pit-stop. Stanno per finire le nostre curiose “curiosità”, ma ve ne sono ancora un paio che sono un po’ particolari: “Splinter Cell: Chaos Theory”, senz’altro ricordato perché l’episodio fece abbastanza scalpore, fu bandito in Corea del Sud perché il gioco mostra la distruzione di Seoul, sua capitale. Solo nel 2005 fu eliminata la revoca di distribuzione rendendo senza dubbio felici i giocatori coreani… ed anche i distributori del gioco, ovviamente. Si vuole parlare, anche, delle elezioni presidenziali del 2008 negli USA, quando un “giovane” Barack Obama acquistò spazi pubblicitari in un numero corposo di videogiochi tra i più usati in dieci Stati americani. Lo slogan “Vota per il cambiamento” svettava su Burnout Paradise, Skate, Madden e su altri giochi che avevano come destinatari giovani tra i 18 ed i 34 anni.

Anche questo fu un fatto che, ai tempi, fece scalpore per il mezzo della distribuzione della pubblicità elettorale, e come dare torto d’altra parte! Si è arrivati, scrivendo scrivendo, all’ultima curiosità: quella che riguarda la versione per Game Boy di Tetris che fu il primo video gioco “usato” nello spazio. Si risale al lontanissimo 1993 quando Tetris viaggiò a bordo di un razzo Soyuz TM-17 sulla stazione spaziale MIR dove il cosmonauta Aleksandr A.Serebrov usò appunto il gioco. Quel “pezzo” venne venduto all’asta per 1,220 dollari. Ma perché si è fatto questo articolo? Solo per far presente, magari a chi è perbenista oppure a chi ritiene che il gioco sia da eliminare dal territorio, che questi video giochi non hanno fatto male a nessuno: ancora ce li si ricorda ed anche con piacere. Chissà se questo succederà anche per le “famigerate macchinette” di oggi, tanto vilipese ed osteggiate! Siamo certi di sì, almeno dalle persone che le vivono con tranquillità, serenità e divertimento assicurato.


Ci Mettiamo la Faccia

Giornalista Vanessa Maggi

Vanessa Maggi

Giornalista

Gioco Sicuro e Legale

Firma

TwitterFacebookPinterestInvia Email

Pubblicazione: 15 Marzo 2019 ore 12:00
Casino Recensione Visita
888Casino
888 Casino
20€ Gratis + Fino a 500€
Visita
Snai Casino
Snai Casino
10€ Gratis + 1000€
Visita
Betway Casino
Betway Casino
50 Giri + 500€
Visita
Leovegas Casino
Leovegas Casino
250 Giri + 1000€
Visita
GiocoDigitale Casino
Gioco Digitale Casino
370 Giri + 500€
Visita
Eurobet Casino
Eurobet Casino
30 Giri + 1005€
Visita
Bwin Casino
Bwin Casino
50 Giri + 200€
Visita
StarCasinò
StarCasinò
50 Giri + 200€
Visita
Big Casino
Big Casino
55€ Gratis + 300€
Visita
William Hill Casino
William Hill Casino
200 Giri + 1000€
Visita
Netbet Casino
Netbet Casino
10€ Gratis + 1000€
Visita
Pokerstars Casino
Pokerstars Casino
500 Giri + 2500€
Visita
Betflag Casino
Betflag Casino
1000€ Gratis + 1000€
Visita
Casino.com
Casino.com
10€ Gratis + 500€
Visita
Unibet Casino
Unibet Casino
100% Fino a 300€
Visita

 

ADM Gioco Responsabile

Il Gioco è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza patologica

Gioca Responsabilmente