Totocalcio: Si vuole tornare ai fasti di un tempo

far tornare di moda il gioco dazzardo del totocalcio

Chi ancora ci legge con pazienza, sa che ogni tanto ci piace “sfoggiare” qualche resipiscenza scolastica per colorare il nostro dire con qualcosa di prezioso che troppo spesso lascia le nostre menti: e mai versi di Giovanni Pascoli possono essere più consoni nel rappresentare un mondo del gioco nuovo, compresi i casino nuovi, e sopratutto il “vecchio ed amato” Totocalcio che stava perdendo senz’altro appeal nei confronti dei nuovi giocatori che indirizzano le proprie scelte verso frontiere più moderne e tecnologicamente avanzate. Però, il vecchio Totocalcio ha ancora il suo fascino ed anche un parco sostenuto di utenti affezionati che vorrebbero vederlo in una veste più moderna per festeggiare con tutti i crismi i suoi 75 anni di età che sono un buon bagaglio che deve essere, però, riveduto e corretto per essere in linea ed in armonia con i nuovi tempi e, sopratutto, con i nuovi possibili giocatori. Ecco, quindi, che la nuova veste del vecchio Totocalcio abbraccerà i suoi aficionados all’inizio della Serie A, alla fine del prossimo agosto.

Ne dà notizia sempre l’impegnatissima ADM, a mezzo del direttore dell’Ufficio Scommesse, che sottolinea questo “nuovo ingresso” tra i giochi d’azzardo: e sopratutto, seppur presentato con una veste del tutto nuova, il Totocalcio manterrà la usuale formula 1,X,2 e contemplerà il ritorno del “fatidico 13” che tante gioie ha dispensato in tempi non lontani. Quindi, la conferma appunto del “13” come primo premio, ma anche novità per il giocatore con l’introduzione della possibilità di gestire i suoi pronostici ed anche quella di realizzare con una sola schedina più di un “13”. Il tutto realizzato con la collaborazione, come sempre più spesso accade recentemente, del contributo del Direttore Generale di ADM, superattivo ed accanito sostenitore di questo vecchio gioco nonché valido “contenitore” di competenze sia matematiche che scientifiche che hanno consentito di inserire più formule per lo stesso gioco. Infatti, si potranno giocare più partite inserite in un palinsesto composto da otto eventi obbligatori e sino a dodici eventi a scelta del giocatore e ad ogni formula corrisponderà il “suo montepremi”.

Naturalmente, per rendere più “adrenalinico” partecipare al concorso, le partite obbligatorie saranno scelte tra quelle dall’esito più dubbio, lasciando al giocatore la possibilità di scegliere uno o più eventi tra gli opzional da inserire nel pronostico. La nuova formula, creata per essere più accattivante e coinvolgente, consegnando un po’ di “mordente” nel partecipare ai concorsi è stata studiata proprio per rilanciare un gioco che è tutt’oggi negli obbiettivi dei suoi affezionati sostenitori e che ancora determina mentalmente l’eventuale raggiungimento di sogni o desideri, cose che hanno sempre orientato le scelte dei giocatori e degli scommettitori sullo sport. Oggi, probabilmente, il Totocalcio potrà essere seguito da una parte di soggetti che sono “diversamente giovani” visto che il nuovo popolo di giovani giocatori è, senza ombra di dubbio, orientato su altri giochi: però, il mondo ludico è talmente strano che potrebbe anche essere che il nuovo Totocalcio attiri l’attenzione anche di una fascia di giovani tifosi che si vorranno cimentare anche in questo pronostico.

D’altra parte, la scelta di “illuminare” ancora il Totocalcio è conseguente ad una raccolta di osservazioni effettuata su coloro che avevano un interesse in questo specifico gioco: questa specie di inchiesta è stata molto importante per ascoltare gli orientamenti più svariati e le proposte anche dei concessionari che sono in effetti coloro che andranno a commercializzare il prodotto e che sono di conseguenza i più interessati a proporre un gioco innovativo ed intrigante ai diretti fruitori del gioco anche da mobile. Anche lunghi dialoghi continuativi e costanti con l’Unione totoricevitori italiani sportivi, UTIS, hanno senza dubbio contribuito a far conoscere meglio il settore e la filiera dei concorsi pronostici sportivi: tutte riflessioni ed idee che sono servite ad ADM per studiare “qualcosa di nuovo” che racchiudesse, in ogni caso, un insieme delle proposte ricevute dai diversi protagonisti della stessa filiera. Nuova formula che ha sollecitato benevolmente l’attenzione degli operatori e notevole interesse in modo particolare per la formula innovativa.

Formula che consente di soddisfare le esigenze dei giocatori che sono ancora legati al “vecchio 13” insieme a quelle di un nuovo popolo di giocatori più giovane che tendenzialmente è portato a tipi di gioco più spiccioli e, sopratutto, più rapidi. Di certo ADM presenta un cambiamento importante dopo 70anni nei quali il Totocalcio ha seguito la vita degli italiani e la loro voglia di essere baciati dalla Dea Fortuna: la “schedina” è stata un gioco che ha costituito un momento di aggregazione familiare con il sogno comune di realizzare una grande vincita che poteva consentire di cambiare la vita. Forse, si è voluto mantenere il sogno come fulcro attorno al quale inserire nuove regole e dinamiche che oggi si inseriscono nella vita attuale sempre in movimento ed in evoluzione e, quindi, regole che vanno ad incuriosire un sociale diverso ovviamente da quello di tanti anni fa. Ma regole nuove che vogliono però coinvolgere gli aficionados del gioco del calcio che in fondo sono rimasti legati profondamente a questo gioco.

Ciò anche se negli ultimi anni il Totocalcio ha subito una forte flessione nel gradimento e nelle scelte dei giocatori che si sono orientate verso “giochi più moderni”. Però, evidentemente, ADM ritiene che con questo “rilancio” il Totocalcio possa essere in condizione di scalare il gradimento degli utenti anche considerando che “i sogni restano pur sempre sogni”… Forse proprio per dare la possibilità di inseguire questi sogni, che oggi sono ben vivi sopratutto dopo un periodo emergenziale così brutto che ha toccato tantissime persone, si pensa che questo nuovo prodotto di gioco possa avere fortuna: anche perché probabilmente il mitico “13” risveglia ricordi positivi mentre il “dimissionario quattordici” non aveva ottenuto quella rispondenza che si aspettava. Rilanciare il “nuovo” Totocalcio con l’innovazione studiata, quindi, viene ritenuto che possa ottenere un effetto positivo su tutto il nuovo popolo di giocatori: od almeno questo è l’attuale pensiero di ADM e le sue idee sembrano essere coinvolgenti per salvaguardare “i sogni” degli scommettitori tradizionali ma anche per coinvolgerne di nuovi. Si vedrà.


Ci Mettiamo la Faccia

Giornalista Vanessa Maggi

Vanessa Maggi

Giornalista

Gioco Sicuro e Legale

Firma

TwitterFacebookPinterestInvia Email

Pubblicazione: 26 Giugno 2021 ore 18:00
Casino Recensione Visita
888Casino
888 Casino
20€ Gratis + Fino a 500€
Visita
Snai Casino
Snai Casino
10€ Gratis + 1000€
Visita
Betway Casino
Betway Casino
50 Giri + 500€
Visita
Leovegas Casino
Leovegas Casino
250 Giri + 1000€
Visita
GiocoDigitale Casino
Gioco Digitale Casino
370 Giri + 500€
Visita
Eurobet Casino
Eurobet Casino
30 Giri + 1005€
Visita
Bwin Casino
Bwin Casino
50 Giri + 200€
Visita
StarCasinò
StarCasinò
50 Giri + 200€
Visita
Big Casino
Big Casino
55€ Gratis + 300€
Visita
William Hill Casino
William Hill Casino
200 Giri + 1000€
Visita
Netbet Casino
Netbet Casino
10€ Gratis + 1000€
Visita
Pokerstars Casino
Pokerstars Casino
500 Giri + 2500€
Visita
Betflag Casino
Betflag Casino
1000€ Gratis + 1000€
Visita
Casino.com
Casino.com
10€ Gratis + 500€
Visita
Unibet Casino
Unibet Casino
100% Fino a 300€
Visita

 

ADM Gioco Responsabile

Il Gioco è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza patologica

Gioca Responsabilmente