Anche in Danimarca aumenta il gioco d’azzardo illegale

in danimarca sta aumentando di molto la richiesta e la fruizione di gioco azzardo illegale

Sicuramente dopo, due anni di tensione e di battaglie sanitarie per contrastare il dilagare dello tzunami Coronavirus, nessuno era predisposto ad assorbire ancora tensione: invece, purtroppo, anche se la guerra in Ucraina è parecchio lontana dal nostro Paese si insinua nelle nostre menti e continua a tenerci in allarme, mentre con tutta sincerità tutti avremmo avuto bisogno di un po’ di pace e non di notizie sbalorditive in quanto non si pensava proprio che oggi Putin decidesse un simile intervento bellico.

Ma questa è la realtà attuale, brutta od angosciante che sia: è quella con la quale tutto il Pianeta si deve confrontare ed i fatti che oggi capeggiano su tutte le testate giornalistiche e che invadono le diverse trasmissioni televisive di aggiornamento e cronaca possono senz’altro spaventarci molto, oltre che far provare un estremo senso di vicinanza e di comprensione alle popolazione coinvolte in questo inaspettato (e forse neanche più di tanto) conflitto.

Quello che oltre tutto spaventa è che durante qualsiasi guerra, e l’esperienza della guerra epidemiologica qualcosa ci ha insegnato, l’illegalità riprende a circolare quasi senza freni e tocca, purtroppo, tutte le realtà.

Ecco spiegato perché oggi, dopo aver parlato a lungo della “nostra illegalità”, rifiorita in modo particolare nel mondo dei giochi e dei nuovi casino online, si vuole anche “raccontare” di cosa sta succedendo in Danimarca, territorio di consuetudine abbastanza “tranquillo”, organizzato e ben regolamentato.

Lo si vuole fare perché è appena uscito un rapporto pubblicato dal Regolatore della Danimarca che attesta una crescita preoccupante del gioco illegale che ha raggiunto numeri finora mai registrati in quella realtà territoriale.

Infatti, nel 2021 sono stati bloccati 55 siti web con attività illegali di gioco e questo dato per la Danimarca risulta essere di richiamo per intervenire al suo contrasto in modo pronto e mirato prima che si sviluppi ulteriormente e vada a procurare danni poi difficili da estirpare.

E nel nostro Paese ne abbiamo avuto sicuramente la riprova: è oggi molto difficile contrastare ciò che è accaduto durante l’emergenza sanitaria, cioè la “prepotente rifioritura” del gioco illecito che imperversa tuttora nonostante i tanti controlli a tappeto che vengono effettuati dalle Forze dell’Ordine preposte a questo ed anche ad opera dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

Pare giusto, quindi, che l’Autorità danese per il gioco d’azzardo abbia fatto risuonare l’allarme, sopratutto se il loro mondo ludico è sempre stato sotto controllo e non ha destato, almeno sino ad oggi, preoccupazioni simili: senz’altro meglio intervenire nell’immediato e con fermezza altrimenti le cose potrebbero diventare, mano a mano che passa il tempo, sempre più difficoltose nell’essere affrontate e dominate.

Si sa, d’altra parte, ma questo accade in tutte le parti del Mondo, che purtroppo l’illegalità è come la tela del ragno che si tende senza farsi accorgere e con estrema furbizia.

Così, proprio per fronteggiare una situazione che a venire potrebbe risultare ancora più scomoda e difficile contrastare, la Danish Gambling Authority ha misurato il traffico sui siti web per valutare il mercato delle scommesse: il tutto comprende in particolare il gioco online illegale, ma anche le lotterie illegali effettuate nei pub, nelle sale da gioco ed anche nei chioschi, tutte collocazioni molto usate in Danimarca.

Ma l’attenzione, in particolare, si è indirizzata verso le scommesse “skin” cioè quelle in cui lo scommettitore utilizza elementi virtuali dei videogiochi come puntate sui siti di gioco e proprio perché questo sistema si è largamente diffuso e sta prendendo proporzioni già preoccupanti al momento.

Quindi, situazione da affrontare decisamente e con molta prontezza e determinazione. In parallelo a quanto si legge nel rapporto e per sollecitare l’attenzione degli scommettitori ma in altro ambito ed in modo da sottoporre qualcosa di coinvolgente che possa allontanare dalla tentazione di scommettere illegalmente, è stata messa in atto un’operazione di “allentamento” delle regole sulle lotterie di beneficenza nelle associazioni di volontariato.

Le regole, infatti, sono state semplificate e sono stati anche rimossi gli obblighi sui premi: ciò renderà più facile per un’associazione di volontariato organizzare un evento di tombola od una lotteria con lo scopo di raccogliere fondi per la stessa associazione o per un’altra buona causa.

Oltre ad un nuovo modello appunto per le lotterie di beneficenza, che sono da considerare però scommesse o gioco “di nicchia”, questo accordo stretto tra i partiti del Parlamento Danese rafforza sopratutto la lotta contro le partite truccate e conferisce alla stessa Autorità nuovi poteri di supervisione: e questo sembrerebbe davvero un buon passo in avanti contro le partite truccate e di conseguenza contro l’illegalità.

E poi, sempre per merito di questo accordo, gli operatori che offrono scommesse sono tenuti a segnalare, tra le altre cose, anche eventuali sospetti sulle partite truccate: con l’occasione, il segretariato della piattaforma che si occupa delle partite truccate verrà trasferito dalla Danimarca Antidoping all’Autorità Danese per il gioco d’azzardo.

Inutile sottolineare che la tematica delle partite truccate rappresenta un problema veramente serio, sopratutto perché come sottolineato in altre occasioni, minaccia di distruggere l’integrità dello sport.

In modo particolare perché a volte arriva a coinvolgere addirittura lo sport frequentato dai dilettanti: ed anche se ciò sembra impossibile, accade sempre più di frequente.

Come sempre più frequente e nonostante tutti gli strumenti tecnologici e le varie strategie messe in campo dalle varie Autorità l’argomento delle partite truccate è diventato un “comparto di estremo interesse per la criminalità” che ne sta ricavando introiti di un certo rilievo. Introiti che poi come si sa potrebbero essere impiegati per il finanziamento di altri affari illegali come il traffico di armi, di droga, finanziamento al terrorismo.

Ed è esattamente per questo che tutto il Mondo, con i propri Regolatori ed i loro operatori, debbono mettere in atto strategie sempre più mirate per estirpare questi interessi che possono nuocere su larga scala.

Bene, quindi, che anche la Danimarca si attivi con prontezza e metta in campo tutte le proprie armi possibili per contrastare anche il ben che minimo movimento che abbia ravveduto in questo mercato preciso delle scommesse sul calcio e delle partite truccate.


Ci Mettiamo la Faccia

Giornalista Vanessa Maggi

Vanessa Maggi

Giornalista

Gioco Sicuro e Legale

Firma

TwitterFacebookPinterestInvia Email

Pubblicazione: 15 Marzo 2022 ore 18:00
Casino Recensione Visita
888Casino
888 Casino
20€ Gratis + Fino a 500€
Visita
Snai Casino
Snai Casino
10€ Gratis + 1000€
Visita
Betway Casino
Betway Casino
50 Giri + 500€
Visita
Leovegas Casino
Leovegas Casino
250 Giri + 1000€
Visita
GiocoDigitale Casino
Gioco Digitale Casino
370 Giri + 500€
Visita
Eurobet Casino
Eurobet Casino
30 Giri + 1005€
Visita
Bwin Casino
Bwin Casino
50 Giri + 200€
Visita
StarCasinò
StarCasinò
50 Giri + 200€
Visita
Big Casino
Big Casino
55€ Gratis + 300€
Visita
William Hill Casino
William Hill Casino
200 Giri + 1000€
Visita
Netbet Casino
Netbet Casino
10€ Gratis + 1000€
Visita
Pokerstars Casino
Pokerstars Casino
500 Giri + 2500€
Visita
Betflag Casino
Betflag Casino
1000€ Gratis + 1000€
Visita
Casino.com
Casino.com
10€ Gratis + 500€
Visita
Unibet Casino
Unibet Casino
100% Fino a 300€
Visita

 

ADM Gioco Responsabile

Il Gioco è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza patologica

Gioca Responsabilmente