ADM vuole un gioco sicuro e responsabile incluso nel Paese

adm vuole che il gioco sia sicuro ed incluso

Visto che tante persone ancora oggi pensano che il mondo dei giochi sia in mano ad imprenditori “improvvisati”, per usare un termine edulcorato e per non fare polemica sterile che davvero serve a ben poco, si vuole parlare di uno dei concessionari più solidi del gioco pubblico: ci si vuole riferire a SNAITECH senza però farne una storia completa che sarebbe troppo lunga, ma sunteggiandola in poche righe giusto per sottolinearne l’impegno e la serietà.

Per dare una data di nascita precisa di questo concessionario, tralasciando tutti i suoi vari passaggi commerciali e societari avvenuti nel tempo, si deve risalire al 1990 ed oggi è senz’altro uno tra i più importanti rappresentanti dei giochi autorizzati nel nostro italico territorio.

Grazie ad una tecnologia multichannel offre scommesse, virtual sports, videolottery, new slot, giochi online e mobile (come poker, skill games, bingo e casinò games), esports e concorsi a pronostico: il tutto avviene a mezzo sia della propria rete di punti vendita terrestre, sia naturalmente online.

Rete rappresentata dal marchio SNAI è composta da 1.560 punti per la raccolta delle scommesse e dalla gestione di 37.683 new slot e 10.590 videolottery. E per quale motivo si è voluta fare una simile “presentazione societaria” che non si è di certo soliti fare? Unicamente perché proprio SNAITECH, nell’occasione alla quale si sta facendo riferimento spesso negli ultimi giorni, l’evento della presentazione del Libro Blu 2021 di ADM, ha voluto “allargare il discorso delle criticità del gioco” ed entrare in un argomento un po’ più specifico.

Aziende di Gioco più impegnate nel Sociale

Vorrebbe che il gioco pubblico, e quindi le varie imprese dei concessionari, escano “allo scoperto” e non parlino soltanto nel loro mondo ludico ma che escano da questa “confort zone” e si facciano conoscere anche altrove nel sociale.

Ciò per rendere un po’ più “pubblico” il gioco e sopratutto per far intendere all’opinione pubblica che “giocare” non significa “il male o l’immoralità”, ma fa parte di un divertimento e di un intrattenimento come andare al cinema, a teatro, a sciare.

Insomma, si parla di una preferenza di alcune persone che scelgono di trascorrere il tempo libero con i propri giochi preferiti: e per fare questo “usano” i concessionari di Stato che rappresentano il gioco legale con i prodotti statali.

E qui si ritorna ai concessionari che sono strutture aziendali abbastanza impegnative che danno lavoro a tantissimi dipendenti e si applicano nel sostenere economicamente il sociale con interventi vari che non vengono pubblicizzati, a volte anche volutamente, poiché non si vuole che arrivi all’opinione pubblica un’immagine di gioco sano e sociale, ma soltanto un’immagine distorta di un settore che non ha assolutamente nulla di immorale.

Il Gioco deve uscire allo scoperto

Il parere di SNAITECH , proprietaria del casino online sicuro e legale AAMS/ADM con marchio Snai, a voce del suo Amministratore Delegato è che sarebbe ora che il gioco uscisse allo scoperto insieme a tanti altri settori di servizi in modo che la platea che già conosce e frequenta il mondo dei giochi si allarghi ed arrivi anche alla maggior parte di quell’opinione pubblica che ancora non lo conosce bene.

Persone che ancora non sanno e non conoscono il profondo livello di consapevolezza delle aziende del settore del gioco e degli sforzi che tutta la sua industria sta mettendo in campo per prevenirne gli eccessi e gli abusi del gioco d’azzardo, per alzare il livello di attenzione alla sostenibilità, ed all’attenzione che lo stesso gioco pone nei confronti dell’ambiente ed anche del benessere dei propri tantissimi dipendenti.

Solo portando avanti questa nuova presentazione e facendosi conoscere di più la percezione del gioco, seppur lentamente, andrà a cambiare ed a mutare “indirizzo” e percezione.

Giocatori più sicuri e protetti

Così, senza dubbio, si metterà in atto un contributo anche alto per i giocatori che si sentiranno sicuramente più protetti e tutelati ed anche il Legislatore avrà una sensazione diversa di tutto il sistema gioco, riuscendo a valutarlo diversamente: e ciò può avvenire soltanto con una conoscenza più diffusa di quali sono le imprese che operano nel settore e come sono organizzate e strutturate tali aziende.

E nell’insieme ci si troverà ad operare in un contesto più sereno, ma sopratutto sgombro da quei pregiudizi atavici che il gioco si trascina da anni e che lo fanno percepire unicamente come “perenne luogo di perdizione”.

D’altra parte l’intero mondo dei giochi sta tentando di farlo già da un po’ ma senza alcun sostegno da parte delle istituzioni che dovrebbero anche metterci “del suo” in fondo per sostenere le “Riserve di Stato” che avrebbero tutto il diritto di essere più protette da parte di chi le ha in effetti create.

ADM stà sostenendo il settore dei Giochi

Ma forse potrebbe anche essere che in questa situazione si venga aiutati sopratutto da un lavoro estenuante che sta mettendo in campo l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli che sta facendo di tutto per sostenere il “suo” gioco, i suoi operatori e le sue imprese difendendo il tutto sopratutto di fronte al Governo centrale spingendolo, in più di un’occasione, verso la creazione e la stesura del riordino nazionale dell’intero settore, strumento del quale le attività di gioco non possono davvero più farne a meno.

In modo particolare se vogliono continuare a lavorare ed a difendere la legalità ed i vari territori dai quali, a volte sono addirittura state estromesse in conseguenza dell’applicazione di alcune “bizzarre” Leggi Regionali che non danno al gioco legale la possibilità di esistere, facilitando così le attività criminali di gioco che imperversano sul territorio.

Si può dire che ADM ed i suoi funzionari sono essenziali per il proseguimento della vita commerciale dei punti di gioco legale e di fatto con l’Agenzia tutto il gioco ha un ottimo rapporto, seppur qualche volta esista anche qualche piccolo “battibecco burocratico” che non può mai mancare in un Paese come il nostro eccessivamente burocratico.

ADM si è impegnata anche a far comprendere all’opinione pubblica un altro annoso problema: la distinzione tra raccolta, vincita, spesa ed Erario e cioè che l’80-85% di quanto si gioca ritorna in vincite ai giocatori e non si può quindi neppure parlare di uno Stato che specula sul gioco, almeno questo è il parere di ADM.


Contenuto a Cura di

Giornalista Vanessa Maggi

Vanessa Maggi

Giornalista

Gioco Sicuro e Legale

Firma

TwitterFacebookPinterestLinkedInScrivi una Email

Vanessa Maggi è la nostra Giornalista di punta che coordina e scrive per la redazione di Casinoonlineaams.com. Spinta da una grande passione per il mondo dei giochi su internet, ricerca sempre notizie legate al mondo ludico per farti stare informato su tutto quel che riguarda questo mondo. La sua passione per questo lavoro è davvero invidiabile. La contraddistingue una grande tenacia nella ricerca della verità.

Pubblicazione: 2 Dicembre 2022 ore 09:00

Casino Recensione Visita
888Casino
888 Casino
20€ Gratis + Fino a 500€
Visita
Snai Casino
Snai Casino
10€ Gratis + 1000€
Visita
Betway Casino
Betway Casino
50 Giri + 500€
Visita
Leovegas Casino
Leovegas Casino
250 Giri + 1000€
Visita
GiocoDigitale Casino
Gioco Digitale Casino
370 Giri + 500€
Visita
Eurobet Casino
Eurobet Casino
30 Giri + 1005€
Visita
Bwin Casino
Bwin Casino
50 Giri + 200€
Visita
StarCasinò
StarCasinò
50 Giri + 200€
Visita
Big Casino
Big Casino
55€ Gratis + 300€
Visita
William Hill Casino
William Hill Casino
200 Giri + 1000€
Visita
Netbet Casino
Netbet Casino
10€ Gratis + 1000€
Visita
Pokerstars Casino
Pokerstars Casino
500 Giri + 2500€
Visita
JackpotCity Casino
JackpotCity Casino
100% Fino a 600€
Visita
Casino.com
Casino.com
10€ Gratis + 200€
Visita
Betflag Casino
Betflag Casino
1000€ Gratis + 1000€
Visita
Unibet Casino
Unibet Casino
100% Fino a 300€
Visita

 

ADM Gioco Responsabile

Il Gioco è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza patologica

Gioca Responsabilmente