Il vero salto di qualità del gioco d’azzardo italiano

Insieme alle varie considerazioni “annuali” sul gioco in generale, si vuole invece fare qualche riflessione sul gioco online, comparto assai interessante, in completo sviluppo e che sta acquisendo una particolare “serietà e professionalità” anche in relazione ad un particolare accordo tra i Monopoli di Stato ed alcune software house internazionali che forniscono prodotti a piattaforme di gioco.

L’accordo implica alle software house di non servire assolutamente più piattaforme illecite in Italia e mette sulla bilancia l’esclusione totale dal nostro mercato: questo ha portato ad una qualificazione del gioco online italiano, rendendolo più competitivo rispetto a quello illegale e convogliando un numero rilevante di operatori dai tanto discussi “punto com” verso la rete lecita. Un passo “lunghissimo” per rendere l’online più sicuro, più variegato, più intrigante.

Studiate queste considerazioni e vista la realtà del gioco online a livello di professionalità e serietà, si potrebbe fare una proiezione per fine anno di un aumento della raccolta superiore al 22% con un introito per il nostro “caro” erario che potrebbe salire oltre il 28%: risultato che si otterrebbe non con maggiori spese effettuate da parte dei giocatori italiani, ma solamente “spostando” le giocate dalla rete illecita a quella lecita statale.

Visti questi risultati a livello percentuale, bisognerebbe affrontare questo comparto con la giusta attenzione e determinazione e non applicare nei suoi confronti tasse e balzelli improponibili che andrebbero a rovinare “qualcosa” ancora prima che nasca, cammini e produca, quindi ancor prima che diventi un comparto coinvolgente per i giocatori e finanziariamente “interessante” per gli operatori.

dicembre 22, 2015 by : • Nessun commento
Vanessa Maggi

More About

Caporedattore presso Casinoonlineaams.com

View Posts - Visit Website

Comments are closed.