I bilanci del gioco arrivano con la fine del 2015

La Legge di Stabilità 2016 è in… dirittura di arrivo e entro un paio di settimane dovrebbe esserci la stesura definitiva: quindi, come per tutti i settori e come ogni anno, in previsione della sua fine, è tempo di bilanci, stime, considerazioni e riflessioni.

Se è per questo, di stime e riflessioni per quanto riguarda il mondo del gioco d’azzardo lecito se ne sono state fatte tante durante l’intero anno, ma quello che può “saltare immediatamente agli occhi” sono due situazioni: la prima il risuono di continue urla di “troppa presenza di prodotti di gioco” sul territorio e l’altra, nettamente opposta, la diminuzione della presenza di slot machine considerata in una percentuale del 10% circa, ed è un dato non confortante per il gioco legale, anche se le stime concrete della raccolta arriveranno nei primi giorni del nuovo anno.

Altre due vie di riflessione si aprono relativamente al mondo-gioco: una che si continua a parlare di settore “fuori controllo”, che lascia terreno bruciato attorno a sé, che porta collusione con la malavita… mentre l’altra conferma che ad oggi sono stati controllati quasi il 50% degli esercizi dove sono collocate apparecchiature da intrattenimento.

Certamente, non si riesce a trovare un altro settore che fa parte dell’economia del Paese così controllato e tenuto d’occhio… altro che settore allo sbando! È un settore sempre sotto controllo e sotto i riflettori, ma del quale sempre e comunque se ne parla in modo negativo: prima o poi qualcuno si dovrà prendere la responsabilità di rispondere: ma perché?

dicembre 19, 2015 by : • Nessun commento
Vanessa Maggi

More About

Caporedattore presso Casinoonlineaams.com

View Posts - Visit Website

Comments are closed.