Bridge – Informazioni e Regole per Giocare

bridgeBenvenuto in questa sezione di Casinoonlineaams.com che tratta uno dei giochi più divertenti dei casino online, il Bridge. Grazie a tutte queste informazioni, potrai capire al meglio questo gioco da casinò ed iniziare cosi a giocare con soldi veri all’interno dei tanti casino online legali con licenza AAMS. Ti forniamo tutte le informazioni complete a capire il gioco del Bridge. Potrai vedere quali sono le regole di gioco, come fare per giocare, come fare per sfruttare i migliori metodi vincenti e moltissimo altro ancora. Ti facciamo una panoramica veramente completa di questo fantastico e divertente gioco dei casino online e dei casinò terrestri. Vieni con noi alla scoperta di questo gioco, il divertimento è davvero assicurato. Gli esperti di Casinoonlineaams.com sono qui per farti conoscere il gioco del Bridge.

I MIGLIORI CASINO ONLINE CON IL BRIDGE

Sito Recensione Licenza Visita
888 casino logo
888 Casino
20€ Gratis + 500€
legale aams
Visita
snai casino logo
Snai Casino
10€ Gratis + 1000€
legale aams
Visita
starcasinò logo
StarCasinò
125 Giri + 1000€
legale aams
Visita
casino.com logo
Casino.com
10€ Gratis + 500€
legale aams
Visita
betfair casino logo
Betfair Casino
25€ Gratis + 1000€
legale aams
Visita
eurobet casino logo
Eurobet Casino
Esclusivo 1000€ Bonus
legale aams
Visita
betflag casino logo
Betflag Casino
30€ Gratis + 1.000€
legale aams
Visita
merkur win casino logo
Merkur Win Casino
10€ Gratis + 1000€
legale aams
Visita
titanbet casino logo
Titanbet Casino
20€ Gratis + 1000€
legale aams
Visita
eurobet casino logo
Netbet Casino
10€ Gratis + 1000€
legale aams
Visita
voglia di vincere casino logo
Voglia di Vincere
50€ Gratis + 1200€
legale aams
Visita
unibet casino logo
Unibet Casino
100% Fino a 300€
legale aams
Visita
32red casino logo
32Red Casino
10€ Gratis + 160€
legale aams
Visita

 

GLI ALTRI GIOCHI DA CASINO

 

bridgeCaratteristiche generali del Bridge

Il Bridge è un gioco di carte che deriva dall’antico Whist di origine anglosassone, passatempo giocato nel XVIII e XIX secolo. Oggi, se conosciamo questo appassionante gioco di carte, il merito va a Eli Culbertson, giocatore statunitense che ne ha promosso la divulgazione ed ha fondato la prima rivista del settore. Nato come gioco individuale, il Bridge si sviluppa a Buyukdere (Bosforo) come Whist-Bridge nel 1873 e viene prevista la partecipazione di due coppie rivali. Il Whist-Bridge conquista subito un pubblico di appassionati e nel corso di tre secoli si trasforma in Bridge. In questo gioco la fortuna non ha un ruolo preponderante, infatti è la capacità dei giocatori nel formulare previsioni che riveste un ruolo fondamentale. Una delle tappe più importanti nella storia del gioco è datata 1892, anno in cui John Templeton Mitchell scrive il primo libro sulle modalità del Bridge agonistico: da quel momento iniziano i campionati statunitensi. Nel 1904 compare l’Auction Bridge le cui regole disciplinate da F. Roe sono pubblicate sul Times e consentono di prevedere l’asta per l’atout dominante. Anche in Italia il Bridge conosce un grande successo: la prima Associazione Italiana è del 1937, epoca in cui il purismo linguistico esige che il nome sia tramutato da Bridge a Ponte. Bisogna aspettare gli anni Novanta per vedere che il Coni riconosce la Federazione Italiana Gioco Bridge come disciplina associata: oggi è considerata una presenza di altissimo livello. Successivamente, nel giugno del 1995, la World Bridge Federation è riconosciuta dal Comitato Olimpico Internazionale.

Si tratta di un gioco che ha regole semplici e che può essere giocato da tutti ma può diventare anche molto complesso: soprattutto richiede concentrazione e precisione, caratteristiche che lo rendono, come è stato definito, un elegante “sport mentale”. Come sai si gioca con un mazzo di carte francesi da 52 carte senza i jolly e i quattro giocatori formano le due coppie. I due giocatori che fanno coppia insieme sono alleati e si siedono uno di fronte all’altro. Se le coppie sono sempre le stesse sono definite “coppie fisse” e le formazioni non vengono più cambiate. Le coppie si formano quando i 4 giocatori estraggono una carta dal mazzo coperto ed esposto a ventaglio: le carte più alte giocano insieme contro la coppia che ha estratto le carte più basse. Le carte seguono, infatti, una precisa gerarchia in cui l’Asso è la carta più alta mentre il 2 è quella più bassa e non ha potere su alcuna carta. Il Mazziere è colui che ha estratto la carta dal maggior valore bridgistico e distribuisce 13 carte in senso orario. Ogni giocatore formerà il proprio ventaglio di carte sistemandole secondo i diversi semi e secondo il valore crescente o decrescente: questo permetterà di avere una rapida visualizzazione delle carte e di essere agevolati al momento della scelta. La finalità del Bridge è fare più prese possibili.


bridgeIstruzioni per giocare al Bridge

Le due coppie che si apprestano a giocare prendono la denominazione dei punti cardinali: Nord e Sud giocheranno contro Est e Ovest. Giocando avrai modo di vedere che il dichiarante è sempre Sud, il Morto è Nord, l’avversario posto alla destra del dichiarante è Est e quello situato a sinistra è Ovest. Abbiamo accennato al dichiarante ed ora vorremmo spiegarti di cosa si tratta e che cos’è la dichiarazione. Una delle caratteristiche del gioco del Bridge è proprio la dichiarazione che riguarda il colore o il numero di prese che verranno fatte dalla coppia: in alcuni casi potrai non dichiarare niente e dire “Passo”. Se i giocatori dicono “Passo” significa che non sarà espresso un contratto più alto. La dichiarazione del seme stabilisce quale seme avrà più valore degli altri mentre quella senza atout (Sans Atout) stabilisce che i semi hanno le stesse possibilità. Devi, però, sapere che le dichiarazioni possono arrivare fino al terzo giro e che il vantaggio dato dall’atout si può paragonare a quello che il giocatore riceve dalla briscola. Sempre per quanto riguarda la dichiarazione può accadere che l’avversario non creda a ciò che ha espresso colui che l’ha fatta, in questo caso dichiara il Contro a cui il dichiarante può rispondere con il Surcontro. Questo significa che al dichiarante viene detto che non si crede che farà quel numero di prese e il dichiarante con il Surcontro risponde che invece le farà. In caso le prese siano davvero quanto ha dichiarato, il punteggio è raddoppiato con il Contro ed è quadruplicato in caso di Surcontro.

Nel corso dell’incontro avrai modo di vedere che quando nella coppia un giocatore è il dichiarante, l’altro è il Morto e depone le carte scoperte dopo l’attacco: il Morto non partecipa al gioco ed è il compagno Giocante a muovere le carte nominandole. La coppia avversaria, invece, si trova in difesa. Nel corso della smazzata i giocatori devono rispondere con carte del medesimo seme e una volta esaurite le carte di quel seme, se il contratto è a atout potrai tagliare la carta giocata dall’avversario, secondo un seme a cui non può rispondere con un atout. Se, invece, si tratta di gioco Sans Atout non puoi tagliare e potrai scartare a piacere se non disponi carte di quel seme. Quando le carte sono tutte dello stesso seme, la presa viene vinta dando la carta più alta, potrai allora scegliere di giocare una carta di qualunque seme e avrà inizio la presa successiva. Per quanto riguarda il numero delle prese devi ricordare che il gioco prevede siano date 13 carte: questo significa che il numero delle prese realizzato dalle due coppie non può essere mai pari. Il numero delle prese obbligatorie, di conseguenza, è 6, numero a cui si devono aggiungere quelle dichiarate. Se viene dichiarato un contratto di 4 Picche le prese saranno dieci (6 + 4) e i Picche saranno il colore dominante. Ogni coppia dovrà cercare di portare a termine il contratto e cercherà di evitare che la coppia avversaria porti a termine il proprio. La coppia che realizza il contratto si aggiudica dei punti. Ma come deve essere fatta la presa? La presa si realizza con carte alte il cui valore gerarchico è stato già menzionato, sappi, però, che non sempre l’Asso assicura di ottenere la presa in quanto, se non possiedi l’Asse atout non c’è alcuna garanzia. Fondamentalmente le prese nel gioco del Bridge sono di tre tipi: le prese d’onori che farai utilizzando gli onori alti; le prese di lunga in cui ti servirai della lunghezza del colore e, infine, le prese di taglio, con colore prefissato, con cui potrai cercare di aggiudicarti la presa usando una carta del colore di atout.


bridgeIl Bridge nei Casino online

Che tu sia un dilettante o un professionista appassionato, puoi praticare questo gioco di carte anche nei casino online nuovi che, però, devono disporre della licenza rilasciata dall’Ente Pubblico delle Dogane e dei Monopoli. Il vantaggio dei neofiti è legato all’opportunità di giocare gratis finché non si sono impadroniti delle regole di base e delle dinamiche del gioco. La pratica nel Bridge è un elemento fondamentale perché se vuoi vincere dovrai affinare le capacità deduttive, allenare la memoria e individuare, di volta in volta, le strategie che consentono di effettuare le prese. I Bonus dei Casinò online sono numerosi e non sempre sono subordinati al deposito, inoltre alcuni Bonus sono interessanti perché i requisiti di blocco possono essere raggiunti abbastanza facilmente. I Casinò online che propongono il gioco del Bridge sono sempre più numerosi e le grafiche adottate dalle piattaforme digitali sono qualitativamente eccellenti: giocare nelle Case da Gioco online regala emozioni alla stessa stregua del gioco a coppie, dove i player sono in carne e ossa. Creando il tuo account potrai misurarti in questa interessante disciplina e forse sarai proprio tu a raggiungere i 100 punti della manches.


bridgeGiocare al Bridge nei Casino online da dispositivi mobile

L’enorme popolarità del Bridge e la diffusione sempre più massiccia dell’intrattenimento tramite mobile ha portato le Case da Gioco ad offrire un gambling sempre più ampio. La scelta di proporre anche Skill Games si basa sul fatto che pur essendo un gioco di concetto, il Bridge consente anche un grande divertimento. Infatti non si tratta di un gioco basato solo sulla logica o sulle regole: le dinamiche di questo sport-ludico non finiscono mai di stupire, coinvolgere e appassionare. Scegli il Casinò online preferito e collegati al sito: in breve potrai selezionare il gioco del Bridge e giocare gratis. Nel momento in cui vorrai investire del denaro dovrai iscriverti e seguire la procedura indicata che servirà a verificare la tua identità. Effettuata l’iscrizione potrai accedere ai Casinò mobile responsive o scaricare qualsiasi app ti permetta di giocare a Bridge con un semplice tocco delle dita. Dagli Store potrai scaricare le app realizzate dai Casinò: ricorda che sono tutte sottoposte ad elevati controlli di qualità. Inoltre troverai promozioni e Bonus creati per i player che giocano nelle sale collegandosi con lo smartphone o con un diverso device mobile. Anche da mobile, inoltre, potrai ricaricare il conto utilizzando i sistemi di pagamento sicuri indicati dal Casinò di riferimento.


bridgeConsigli per giocare al meglio al Bridge

Il consiglio che noi di Casinoonlineaams.com ci teniamo a darti è quello di giocare sovente e di scegliere compagni e avversari più capaci di te perché ti spiegheranno eventuali errori permettendoti di affinare la tecnica. Parlando del gioco dal punto di vista pratico desideriamo darti alcuni consigli, utili se devi attaccare: in questo caso avrai davanti due azioni da compiere che riguardano la scelta del seme e quale carta calare. Scegli un colore lungo che abbia tante carte e ricorda che l’uscita iniziale è quella da cui prende vita il gioco. Se sei il dichiarante i consigli riguardano soprattutto il conteggio delle prese di ogni colore e la conseguente elaborazione di strategie. Conta e controlla le carte giocate dagli avversari per capire le loro forze. Non essere troppo veloce nel prendere ma, al tempo stesso, non esitare perché potresti far capire agli avversari la tua forza (o la tua debolezza). Anche nei contratti a S.A. conta le prese sicure per ciascun colore e non dimenticare di sfruttare i colori lunghi. Per la difesa i nostri suggerimenti riguardano alcuni aspetti: elimina gli atouts del morto se presumi che il dichiarante li utilizzerà per tagli. Inoltre attacca con i semi che il dichiarante non gioca. Se si tratta di un contratto a S.A. non attaccare secondo i semi del dichiarante e osserva attentamente gli scarti del tuo compagno. Infine un ultimo consiglio: memorizza le carte giocate dalla coppia avversaria perché sarà più facile capire che cosa rimane loro in mano.